Rintraccia lo smartphone rubato con l'app, ma perde la vita

Rintraccia lo smartphone rubato con l'app, ma perde la vita

È successo a London, in Ontario. Un ragazzo diciottenne è stato assassinato a colpi d'arma da fuoco mentre cercava di recuperare il suo smartphone smarrito, dopo averlo rintracciato con un servizio di tracking

di Nino Grasso pubblicata il , alle 16:13 nel canale Telefonia
 

Il diciottenne Jeremy Cook è stato ucciso nei giorni scorsi a London, in Canada, durante il tentativo disperato di recuperare il proprio smartphone smarrito. Lo scorso weekend, il ragazzo aveva dimenticato lo smartphone in un taxi e aveva quindi deciso di affidarsi ad un servizio per il tracciamento dello stesso per ritrovarlo. Ma il ragazzo è stato trovato sul retro di un centro commerciale a nord della città con il corpo straziato da diversi colpi di arma da fuoco.

[HWUVIDEO="1849"]Rintraccia lo smartphone rubato con un'app, e muore[/HWUVIDEO]

Il caso, secondo la polizia locale, evidenzia i rischi dovuti all'uso dei servizi di tracking dei dispositivi in caso di smarrimento: "Si tratta di un caso estremo, ma nessuno avrebbe mai potuto prevedere un esito del genere derivato dalla perdita di un cellulare", hanno dichiarato le autorità del luogo. A London si è attualmente alla ricerca di tre uomini di giovane età, che apparentemente si trovavano sul luogo del delitto.

La polizia locale ha ricostruito parte della scena del crimine con gli elementi a disposizione: Cook ha lasciato lo smartphone in un taxi e, utilizzando un servizio di tracking, ha identificato la posizione in cui si trovava nei pressi della Highbury Avenue di London. Il ragazzo si è così recato all'indirizzo con un parente, e ha iniziato a trattare con tre uomini in una macchina. Quello che è successo dopo è ancora in fase di accertamento.

Pare infatti che, dopo il tentativo di recuperare lo smartphone da parte di Cook, la macchina abbia iniziato ad allontanarsi, con vari colpi d'arma da fuoco che sono partiti nella direzione del ragazzo. Il caso è un chiaro esempio di giustizia privata che andrebbe evitata, sostengono le autorità che si stanno occupando dell'omicidio: "L'app di tracking in sé è un ottimo strumento da sfruttare, ma se si teme un potenziale spargimento di sangue è indubbiamente consigliabile contattare la polizia", ha dichiarato un portavoce a CBC News.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

41 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bivvoz17 Giugno 2015, 16:36 #1
"L'app di tracking in sé è un ottimo strumento da sfruttare, ma se si teme un potenziale spargimento di sangue è indubbiamente consigliabile contattare la polizia"


Che sicuramente invierà una squadra swat per recuperare un cellulare vero?

La gente si deve arrangiare perché le forze dell'ordina non intervengono e le forza dell'ordine non intervengono perché non hanno i mezzi per intervenire su tutto, in Italia poi non parliamone che a volte non hanno manco al benzina da mettere nelle auto di servizio.
demon7717 Giugno 2015, 16:37 #2
Caso limite certamente.. ma del resto è pur vero che se perdi (o meglio, ti fottono lo smartphone) ritrovandolo trovi anche il ladro. Che di solito non è contento di vederti.
Immaginando una cosa del genere qui da noi.. se chiami i carabinieri per accompagnarti a recuperare lo smartphone mi sa che ti ridono in faccia.

In sintesi.. se ti fottono lo smartphone stai zitto e comprane un'altro.
Bivvoz17 Giugno 2015, 16:43 #3
Originariamente inviato da: demon77
Caso limite certamente.. ma del resto è pur vero che se perdi (o meglio, ti fottono lo smartphone) ritrovandolo trovi anche il ladro. Che di solito non è contento di vederti.
Immaginando una cosa del genere qui da noi.. se chiami i carabinieri per accompagnarti a recuperare lo smartphone mi sa che ti ridono in faccia.

In sintesi.. se ti fottono lo smartphone stai zitto e comprane un'altro.


Bisogna considerare che a questo non hanno rubato lo smartphone, ma lo ha perso.
Perdendolo poteva trovarlo chiunque, anche una vecchietta che voleva restituirlo ma non sapeva che fare e magari dopo 2 giorni lo portava alla polizia o un ragazzino che vistosi scoperto lo restituiva con tanto di scuse.
Mai più vai a pensare che lo ha trovato un kurgan.

Se te lo rubano già parti pensando che lo ha in mano un poco di buono invece.
polkaris17 Giugno 2015, 16:46 #4
Non è detto che la polizia non trovi il tempo di intervenire, dipende probabilmente dalla città. Tentar non nuoce e comunque se si fa da soli è facile essere attaccati e feriti dal ladro.
GTKM17 Giugno 2015, 16:47 #5
Originariamente inviato da: demon77
Caso limite certamente.. ma del resto è pur vero che se perdi (o meglio, ti fottono lo smartphone) ritrovandolo trovi anche il ladro. Che di solito non è contento di vederti.
Immaginando una cosa del genere qui da noi.. se chiami i carabinieri per accompagnarti a recuperare lo smartphone mi sa che ti ridono in faccia.

In sintesi.. se ti fottono lo smartphone stai zitto e comprane un'altro.


Oppure vai armato.
hwutente17 Giugno 2015, 17:04 #6
Originariamente inviato da: Bivvoz
Che sicuramente invierà una squadra swat per recuperare un cellulare vero?

La gente si deve arrangiare perché le forze dell'ordina non intervengono e le forza dell'ordine non intervengono perché non hanno i mezzi per intervenire su tutto, in Italia poi non parliamone che a volte non hanno manco al benzina da mettere nelle auto di servizio.


Questo vale sicuramente in Italia, negli Stati Uniti si muovono eccome.
flapane17 Giugno 2015, 17:16 #7
Originariamente inviato da: hwutente
Questo vale sicuramente in Italia, negli Stati Uniti si muovono eccome.


Fin troppo, negli ultimi mesi.
piererentolo17 Giugno 2015, 17:17 #8
Originariamente inviato da: polkaris
Non è detto che la polizia non trovi il tempo di intervenire, dipende probabilmente dalla città. Tentar non nuoce e comunque se si fa da soli è facile essere attaccati e feriti dal ladro.


Anche secondo me tutto dipende dalla città, nel mio paesello altoatesino se vado a dire che mi hanno rubato lo smartphone ma che ho il tracciamento GPS (in effetti ho cerberus installato in tutti i cellulari della famiglia) si mettono la GOPRO sul cappello e chiamano anche un reporter locale per documentare la cosa a milano/roma/torino etc.etc. magari si muovono giusto per casi di omicidio e facendo la colletta per la benza
hwutente17 Giugno 2015, 17:25 #9
Originariamente inviato da: flapane
Fin troppo, negli ultimi mesi.


Sono sincero, preferisco quel tipo di eccessi.
hrossi17 Giugno 2015, 17:28 #10
Va bene che la geolocalizzazione è migliorata, ma se l'app ti dice che il tuo smartphone si trova entro 10 metri da un centro commerciale poi che fai? Chiedi a tutti quelli che incroci se hanno trovato il tuo telefono?

Non esiste la possibilità di bloccarlo mediante imei? E la stessa cosa per la sim? Poi mi sembra di aver letto ancora mesi fa dell'esistenza di programmi che attivano la fotocamera, il gps, il microfono da remoto ed inviato le catture al tuo indirizzo email. O erano per i portatili? Boh chi si ricorda.

Hermes

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^