Project Ara, un primo prototipo dello smartphone modulare è 'quasi pronto'

Project Ara, un primo prototipo dello smartphone modulare è 'quasi pronto'

Dennis Woodside ha rivelato alcune novità riguardo allo smartphone modulare durante un "hangout" con Marques Brownlee

di pubblicata il , alle 08:31 nel canale Telefonia
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Phoenix Fire10 Dicembre 2013, 23:36 #11
secondo me il discorso case produttrici che si oppongono vale poco, sanno che una cosa è la qualità e una cosa è la moda, la seconda non sempre implica la prima ma è quella che implica grandi vendite. Il Brand Galaxy è ormai sinonimo di smartphone al pari di Iphone, troppa gente compra telefoni vecchi venduti a prezzo di furto solo perchè hanno galaxy nel nome, figurarsi se vanno a prendere un telefono dal nome sconosciuto. Aggiungi il fenomeno centro commerciale, dove ormai vengono comprati i pochissimi PC preassemblati e i pochi portatili che si vendono (ovviamente quantità basse rispetto a smartphone e tablet) e si vede come mai questo device difficilmente sbancherà e impensierirà le grandi case. Detto questo sono convinto che potrà comunque ritagliarsi un suo segmento di vendite tra appassionati e gente che ci capisce qualcosa e che punta al rapporto qualità/prezzo (uno smartphone modulare, anche a fronte di un investimento iniziale non proprio basso, dovrebbe permettere una vita media abbastanza lunga). Ovviamente se iniziano una politica del tipo ogni anno nuova base e i componenti non sono retrocompatibili, questa idea geniale diventa degna di una famosa corazzata di fantozziana memoria.

Detto questo, io lo comprerei a due condizioni, 1 prezzo non esagerato, 2 minimo di garanzie di espandibilità (vedi problema nuova base detto sopra)
calabar11 Dicembre 2013, 18:43 #12
Originariamente inviato da: LMCH
Secondo me in Motorola qualche conto lo hanno fatto e visto che sono da tantissimo tempo produttori di smartphone credo abbiano ben presenti sia gli svantaggi che i vantaggi di un sistema modulare.

Secondo me Motorola non lo fa perchè ha visto nello smartphone modulare un'occasione di guadagno, ma perchè c'è dietro Google.
Credo che Google si stia servendo di Motorola per promuovere quella politica aperta anche nel mondo mobile.

Per capirci, è un po' quanto succede con Chrome: a Google non interessa che Chrome vinca la guerra dei Browser, Google ha creato Chrome solo per rompere quella stasi che si era creata e promuovere quelle caratteristiche che le avrebbero permesso di portare avanti il suo business principale.
Se il suo scopo fosse solo primeggiare con il suo browser, di certo non sarebbe il maggiore finanziatore di Mozilla.

Originariamente inviato da: Graal92
Un telefono modulare significherebbe che uno se lo compra una volta, e poi si limita ad aggiornare qualche componente che gli piace. In pratica verrebbe a mancare il meccanismo del vecchio-dopo-du-mesi che è quello con cui guadagnano ora le case.

Pensaci un secondo. Compri un telefono, se non ti soddisfa a pieno che fai? Di norma te lo tieni.
Con un telefono modulare invece puoi muovere il mercato comprando pezzi ed espansioni, mentre di norma attenderesti per l'aggiornamento il prossimo terminale.
Passato poi un certo tempo, il vecchio terminale non sarebbe comunque aggiornabile (o non sarebbe conveniente farlo), quindi ne compreresti uno nuovo comunque.
Graal9211 Dicembre 2013, 20:41 #13
Mah, non sono molto d'accordo. Il mercato pc secondo me è da prendere da esempio. Lì il concetto di assemblabile si sta cercando di farlo sparire. Pure gli smartphone sono sempre più ottimizzati, sul lato software (come per l'iphone). Questo significa meno smanettabilità in generale. I SO idem, nel senso che si tende a permettere poco all'utente, a fronte di un'esperienza buona, magari limitata, ma soddisfacente, e che soprattutto è vincolata dal cadenzare di aggiornamenti dell'azienda fornitrice.

Ripeto, per me un cell modulare sarebbe un sogno che si realizza, ma purtroppo vedo difficoltà all'orizzonte. Sarò felice di sbagliarmi in caso.
Baboo8516 Dicembre 2013, 11:11 #14
Originariamente inviato da: demon77
Ragionando da geek è fichissimo.
Ma ci sono troppi risvolti negativi:

- con mille configurazioni ottimizzare un sistema per sto telefono è un cinema.

- un aggeggio modulare che devi tenere in tasca 24/7 non sopravvive sei mesi.

- con sto giochino lo faranno costare un patrimonio.

Io dico che il caro buon vecchio smartphone a mattoncino resta ancora la scelta migliore


Io penso invece che sia un'ottima idea, certo non diventera' una soluzione universale.

Pero' cambi pezzi, lo componi come vuoi... Avendo un Android installato bastera' far scaricare i driver...

Pensa se ti si rompe un pezzo. Fotocamera o altoparlanti. Pensa la comodita' di cambiare il pezzo senza dover smontare tutto e senza far saltare la garanzia.

Di contro si avranno pesi e dimensioni maggiori e un'estetica brutta. Ma sinceramente chissene.

Io penso anche a cosa fa uno smartphone: chiama, manda messaggi, fa le foto, fa da lettore mp3, fa quasi da computer per molti. Ma non eccelle in nessuno di questi compiti.
Quello modulare potrebbe farlo. Comprando i vari pezzi puoi sacrificare alcune cose in favore di altre. Come per esempio una fotocamera migliore per le vacanze...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^