Operatori virtuali mobili in grande fermento

Operatori virtuali mobili in grande fermento

Accordo tra Vodafone e Poste Italiane per l'ingresso di quest'ultima nel mondo della telefonia mobile, mentre intanto appare in rete il sito di CoopVoce

di pubblicata il , alle 11:36 nel canale Telefonia
Vodafone
 

Grande fermento attorno agli operatori mobili virtuali. Anche Hemscott, un quotidiano finanziario inglese, riporta la notizia dell'accordo firmato tra Poste Italiane e Vodafone per l'entrata di Poste nel mercato della telefonia entro la fine dell'anno. Da quanto viene riportato il brand che verrà utilizzato sarà direttamente Poste Italiane, senza modifiche di sorta.

Apparso invece in rete il sito di CoopVoce, operatore virtuale nato dall'accordo di Coop con Tim. Del sito al momento è funzionante solo l'homepage, si potrebbe quasi definire un teaser.

Per ora si evince che il servizio clienti risponderà al 188, che sarà possibile ricaricare online tramite carta di credito e che, almeno in partenza, sarà disponibile una tariffa denominata 'Facile Coop'. Inoltre ci saranno offerte che combineranno l'acquisto di una SIM e di un telefonino. Appena il sito sarà navigabile in tutte le sue parti completeremo le informazioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Koji06 Aprile 2007, 11:51 #1
Bene, aspetto di vedere queste tariffe. Se sono davvero convenienti posso levarmi dalle scatole Wind.
paolozz06 Aprile 2007, 11:55 #2
idem, la storia di WIND12 mi ha troppo deluso! ...tanto più che son pure correntista Bancoposta...
speriamo che s'ingeneri un meccanismo di abbassamento diffuso delle tariffe... speriamo...
tarek06 Aprile 2007, 12:28 #3
no..pure la sim dai comunisti no.
marcy198706 Aprile 2007, 12:34 #4
Originariamente inviato da: tarek
no..pure la sim dai comunisti no.


IMHO evitiamo certe c@zz@te...
fender8706 Aprile 2007, 12:41 #5
Comunisti un corno..... vai a chiedere a Berlusconi quante azioni possiede di Unipol e compagnia bella attraverso Fininvest. Non mettetevi dei paraocchi per farvi fregare dai politici. Pensate piuttosto alle ripercussioni sul piano lavorativo e sul piano dei costi che NOI paghiamo e che NOI abbiamo problemi a pagare (e non i politici).

Se queste operazioni apriranno un nuovo mercato e ridurranno i costi bene, se invece volete essere schiavi dei colossi monopolistici ed oligopolistici fate pure... ma almeno non lamentatevi.
Eraser|8506 Aprile 2007, 12:56 #6
ma poi arrivati ad un certo punto.. che vi frega se sono comunistifascistinazistiliberalitopolinopaperinopluto.. basta che pagate meno quando chiamate..

quoto Koji e paolozz per il discorso wind.. stavo pensando di passare a 3 che ha buone tariffe (soprattutto per via dell'autoricarica) ma forse mi conviene aspettare un'altro po' e vedere sti operatori virtuali come si porranno sul mercato e con che costi per noi
@ tron @06 Aprile 2007, 13:19 #7
Il mercato italiano è soffocato da una saccente, boriosa agemonia economica.... La preclusione agli operatori stranieri in grado di offrire reali alternative alimenterà sempre e comunque una situazione oligopolistica soffocando il libero mercato.
I gestori virtuali vincolati ai ben noti operatori, alla resa dei conti non potranno mai offrire concrete alternative. le loro offerte saranno certamente in linea con la situazione già presente. E' inutile giocare sul misero centesimo al ribasso e su inutili strategie, mere manifestazioni dell'assenza di un mercato libero e dunque concorrenziale...
Lud von Pipper06 Aprile 2007, 13:31 #8
Originariamente inviato da: tarek
no..pure la sim dai comunisti no.


come non quotarti!

Ottimo, con la banda bassotti al potere, alle coop dopo la benzina hanno regalato pure la telefonia mobile e domani pure la telecom magari...(e dire che questi le tasse non le pagano "legalmente" )
Alla faccia del conflitto di interesse!!!!
Sig. Stroboscopico06 Aprile 2007, 13:42 #9
Certo che i margini di guadagno devono esserci per fare mosse del genere...

Chissà se ci sono bonus per passare da Vodafone a Poste o da Tim verso Coop...

Ciao
sohlex06 Aprile 2007, 13:52 #10
Beh la Coop non mi sta assolutamente simpatica, per il discorso delle tasse già accennato da Lud
Senza contare che quello che c'era prima si faceva gli affaracci suoi spudoratamente, questi fanno gli affari degli amici degli amici degli amici. Classe politica pietosa... sarebbe bello mettere a confronto quello che hanno fatto i due governi e vedere che è sempre la solita storia. Inizio ad avere paura che pure in questa faccenda poste-voda e coop-tim ci sia davvero lo zampino del palazzo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^