ReadyBoost di Windows Vista: una soluzione dedicata alle motherboard

ReadyBoost di Windows Vista: una soluzione dedicata alle motherboard

Innodisk propone un modulo flash memory che utilizza la connessione usb ma si collega direttamente alla motherboard

di pubblicata il , alle 11:00 nel canale Memorie
WindowsMicrosoft
 

ReadyBoost è una tecnologia introdotta da Microsoft con il recente sistema operativo Windows Vista che si prefigge lo scopo di rendere più veloce e fluido l'utilizzo del sistema stesso. A grandi linee il principio di funzionamento è il seguente: Windows Vista archivia su un dispositivo di memoria di tipo flash dati e impostazioni che abitualmente andrebbe a salvare su hard disk, quando ad esempio la ram di sistema è esaurita. I dati vengono comunque salvati su HD al fine di garantire la stabilità di sistema qualora la flash memory venga rimossa.

Queste informazioni, per caratteristiche proprie delle memorie statiche, potranno essere recuperate molto più velocemente dalla memoria flash rispetto a quanto avviene abitualmente con un comune hard disk. L'effetto finale di Readyboost e delle tecnologie Superfetch ad esso collegate, è quindi una maggior reattività del sistema e un minor tempo di start up.

Alcuni test hanno però fatto rilevare come i vantaggi siano realmente apprezzabili in sistemi con scarsa dotazione di memoria ram, in alcuni casi al di sotto dei requisiti minimi di Microsoft Windows Vista. Questo impiego di Readyboost è da considerarsi momentaneo poichè il rilascio da parte di Intel della nuova piattaforma Intel Centrino Pro mette a disposizione la tecnologia Intel Turbo Memory. La principale caratteristica di questa funzionalità è un migliorato accesso alla memoria flash.

In attesa che le soluzioni Intel Centrino Pro si diffondano, e che il fatidico modulo Robson venga ampiamente impiegato, è necessario ricorrere a pen drive o soluzioni simili i cui vantaggi sono mediamente esigui. Una soluzione particolare e fuori dal coro è quella proposta da Innodisk che offre un piccolo modulo contente fino a 2Gbyte di memoria Flash collegabile direttamente alla motherboard attraverso i pin abitualmente usati per la connessione delle porte usb presenti sul retro dei case.

La soluzione proposta da InnoDisk di fatto permette di non sacrificare una porta USB, infatti, le motherboard offrono vari connettori, spesso inutilizzati, a cui collegare le porte di espansione collocate sul retro dello chassis.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

89 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Puddus06 Aprile 2007, 11:06 #1
IMHO 'sto readyboost è uno specchietto per le allodole...
mauriziofa06 Aprile 2007, 11:09 #2
@Puddus

Sarebbe auspicabile postare numeri e prove che suffraghino le nostre idee altrimenti commenti lanciati così senza prove effettive lasciano il tempo che trovano.
v1nline06 Aprile 2007, 11:09 #3
che schifezza...così compri una memoria flash che puoi attaccare solo dentro il case...questa tecnologia mi pare del tutto inutile, dato che si stanno svillupando i drive di memoria allo stato solido al posto degli hard disk a piatti. e poi non è necessario installare vista a tutti i costi. se hai abbastanza ram lo installi, altrimenti no.
MadMax of Nine06 Aprile 2007, 11:15 #4
A me invece sembra un ottima idea, poi se resta dentro lo chassis è meglio protetta. Fare il boot in minor tempo e avere dei tempi di accesso alle applicazioni minori è un grosso passo avanti, stanno eliminando i colli di bottiglia degli hd meccanici... non è cosa da poco
mansell06 Aprile 2007, 11:17 #5

piccolo errore

si dice:

un piccolo modulo contente fino a 2Gbyte di memoria Flash

mentre nella foto c'è stampigliato 4GB
Ferdy7806 Aprile 2007, 11:18 #6
Originariamente inviato da: Puddus
IMHO 'sto readyboost è uno specchietto per le allodole...


Concordo...per negozi stanno vendendo le pennette a carrettate e a basso costo...peccato però non dicano che non sono compatibili con ReadyBoost

Op er lo meno bisogna forzarle...ma con dubbi vantaggi visto che le velocità di lettura e scrittura sono bassine...
vash7906 Aprile 2007, 11:20 #7
e comunque ok che non sacrifichi una porta usb esterna, ma sacrifichi poi l'attacco sulla scheda madre dove di solito si collegano le 2 porte frontali o uno slot posteriore sempre de 2....
diabolik198106 Aprile 2007, 11:21 #8
Originariamente inviato da: Ferdy78
Concordo...per negozi stanno vendendo le pennette a carrettate e a basso costo...peccato però non dicano che non sono compatibili con ReadyBoost

Op er lo meno bisogna forzarle...ma con dubbi vantaggi visto che le velocità di lettura e scrittura sono bassine...


Fammi capire questa storia della compatibilità che mi pare alquanto campata per aria.
Lins06 Aprile 2007, 11:23 #9
Originariamente inviato da: mansell
si dice:

un piccolo modulo contente fino a 2Gbyte di memoria Flash

mentre nella foto c'è stampigliato 4GB


Quella in foto potrebbe essere un modulo da 4 GBit
Dias06 Aprile 2007, 11:23 #10
Tagliamo subito le gambe ai discorsi "ReadyBoost è inutile":

http://www.youtube.com/watch?v=yHd53do0A3A

I vantaggi si vedono principalmente sulle configurazioni molto datate e con scarsa quantità di ram.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^