Nuovo SoC Snapdragon a 28 nanometri da Qualcomm

Nuovo SoC Snapdragon a 28 nanometri da Qualcomm

Qualcomm ha svelato in anteprima in queste ore le specifiche del proprio Snapdragon S4, processore dual core costruito con un processo a 28 nanometri

di Davide Fasola pubblicata il , alle 08:09 nel canale Telefonia
SnapdragonQualcomm
 

Qualcomm, la casa produttrice dei sistem-on-a-chip Snapdragon sembra aver ricevuto una spinta importante dalla sconfitta subita a favore di Tegra 2 (finito a equipaggiare molte più soluzioni) nella corsa al dual core e ha così svelato in anteprima in queste ore alcune specifiche del proprio Snapdragon S4.

Probabilmente la più grande novità introdotta con questo nuovo SoC è la tecnologia utilizzata per la realizzazione del processore. Stando a quanto dichiarato, infatti, il nuovo SoC è realizzato utilizzando un processo a 28 nanometri, un buon miglioramenteo se consideriamo che l'ultima versione del sistema (S3) era stata realizzata con un processo a 45 nm.

Questo permette a Qualcomm di utilizzare transistor di dimensioni minori sul proprio chip e, in questo modo, di migliorare dimensioni e consumi. Attualmente, ad eccezione della rivale Texas Instruments, Qualcomm è l'unico produttore ad aver annunciato una nuova microarchitettura in arrivo a breve. Il principale concorrente, Nvidia, ad esempio, ha concentrato i propri sforzi nella realizzazione di una piattaforma a 4 core, senza porre tuttavia particolare attenzione al processo di realizzazione.

Il processore alla base di S4 è Krait, che promette un incremeneto della velocità di calcolo di circa il 60% rispetto alle CPU della famiglia Scorpion. Krait supporterà frequenze comprese nell'intervallo che va da 1.5 GHz e 2.5 GHz ma porta anche in dote il supporto alla memoria dual channel. Il nuovo processore dovrebbe essere basato su architettura ARM Cortex A9.

La scheda grafica integrata è una Adreno 225, successore della Adreno 220 che, ameno teoricamente dovrebbe migliorare le prestazioni di circa il 50%. La GPU in questione supporta DirectX 9.3, OpenGL ES 1.1 e 2.0. Il foglio delle specifiche tecniche annovera il supporto NFC, ma anche GPS e LTE fino a 100Mbps. Non abbiamo ancora indicazioni specifiche riguardo al lancio ma pensiamo che le prime soluzioni Snapdragon S4 possano fare il proprio esordio entro la prima metà del 2012.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dwfgerw11 Ottobre 2011, 09:38 #1
la grafica è scarsa rispetto alle soluzioni Imagination Tech..

http://www.anandtech.com/show/4686/...st-redefined/17
ghiltanas11 Ottobre 2011, 09:57 #2
i 28 potrebbero essere manna per gli smartphone, e nn parlo di millemila inutili cores, ma del discorso batteria, che durano un tempo ridicolo sugli attuali terminali di fascia alta
Donbabbeo11 Ottobre 2011, 10:03 #3
Originariamente inviato da: dwfgerw
la grafica è scarsa rispetto alle soluzioni Imagination Tech..

http://www.anandtech.com/show/4686/...st-redefined/17


Per ora l'A5 di Apple è il SoC più potente in circolazione, niente da fare, la SGX543MP2 è una bomba.
Vedremo come si comporterà l'OMAP4470 con la SGX544SP oppure, se mai vedrà la luce, il nuovo SoC di ST-E con la SGX serie 6
MaxArt11 Ottobre 2011, 10:45 #4
Finalmente Cortex A9, dopo che gli attuali dual core di Qualcomm sono più simili ai Cortex A8 (concepiti senza pensare al multicore)...
Donbabbeo11 Ottobre 2011, 11:05 #5
Originariamente inviato da: MaxArt
Finalmente Cortex A9, dopo che gli attuali dual core di Qualcomm sono più simili ai Cortex A8 (concepiti senza pensare al multicore)...


A me sinceramente la cosa che più mi infastidisce è che abbiano la licenza completa che permette la modifica e di conseguenza ai processori danno il nome che vogliono
Se invece di avere un core Snapdragon avevano un core Cortex A8 era uguale in termini di prestazioni (anzi, mi pare che i Cortex vanilla vadano un pò più a parità di clock), era più comodo per noi utenti (sono tantissimi coloro che credono che Qualcomm produca da 0 i suoi processori, come se fosse un'alternativa ad ARM) ed era meglio per loro perchè pagavano meno di licenza
flapane11 Ottobre 2011, 11:38 #6
Originariamente inviato da: ghiltanas
i 28 potrebbero essere manna per gli smartphone, e nn parlo di millemila inutili cores, ma del discorso batteria, che durano un tempo ridicolo sugli attuali terminali di fascia alta


In realtà la mia sensazione è che a consumare tanto siano questi schermi giganti.
Sul mio terminale, il superamoled è quasi sempre in cima all'elenco delle cause di consumo batteria (statistiche batteria Cyanogenmod), molto prima di varie applicazioni che hanno consumato cpu.
LordNicol11 Ottobre 2011, 16:13 #7
Spero di vederli il prima possibile....
shodan11 Ottobre 2011, 17:57 #8
Originariamente inviato da: Donbabbeo
A me sinceramente la cosa che più mi infastidisce è che abbiano la licenza completa che permette la modifica e di conseguenza ai processori danno il nome che vogliono
Se invece di avere un core Snapdragon avevano un core Cortex A8 era uguale in termini di prestazioni (anzi, mi pare che i Cortex vanilla vadano un pò più a parità di clock), era più comodo per noi utenti (sono tantissimi coloro che credono che Qualcomm produca da 0 i suoi processori, come se fosse un'alternativa ad ARM) ed era meglio per loro perchè pagavano meno di licenza


Ciao,
il core Snapdragon è superiore a un Cortex A8 di pari frequenza; inoltre, le implementazioni di quest'ultimo raramente hanno superato gli 800 MHz, mentre gli Snapdragon sono arrivati a 1,2 GHz.

A livello architetturale, lo Snapdragon è superiore al Cortex A8 almeno sotto tre aspetti:
- parziale esecuzione fuori ordine (Qualcomm non è mai stata più precisa, quindi si ipotizza in core principalmente in-order ma con qualche capacità di esecuzione fuori ordine in determinati contesti, per esempio riguardo ai memory load)
- FPU più veloce
- unità vettoriale (NEON) a 128 bit contro quella a 64 bit del Cortex A8.

Lo svantaggio principale è relativo al fatto che gli Snapdragon sono stati spesso implementati con controller DRAM single-channel (in realtà i controller sono due, ma il secondo non è stato quasi mai popolato da nessun vendor).

Questi miglioramenti si traducono in un lieve vantaggio nel codice intero, mentre nel codice floating-point l'incremento prestazionale è netto. Di seguito due benchmark che mettono a confronto il Nexus One (Snapdragon @ 1 GHz) con il Nexus S (Cortex A8 @ 1 GHz):

- prestazioni interi:
Link ad immagine (click per visualizzarla)

- prestazioni floating point:
Link ad immagine (click per visualizzarla)

Come puoi vedere, nel secondo benchmark lo Snapdragon è molto più veloce. Da notare che, purtroppo, i SoC Snapdragon di prima generazione (@ 65nm) nascono con una Adreno200, GPU molto più lenta delle varie PowerVR/Tegra disponibili. I SoC a 45nm hanno in parte corretto questo difetto, integrando le Adreno205 e 220, ma le PowerVR di fascia alta restano avanti.

Ciao.
Pier220411 Ottobre 2011, 20:09 #9
Originariamente inviato da: flapane
In realtà la mia sensazione è che a consumare tanto siano questi schermi giganti.
Sul mio terminale, il superamoled è quasi sempre in cima all'elenco delle cause di consumo batteria (statistiche batteria Cyanogenmod), molto prima di varie applicazioni che hanno consumato cpu.


Lo schermo incide molto sul consumo della batteria, se provi a tenerlo acceso per un ora intera ti scarica la batteria completamente. Non so fino a che punto si può migliorare l'efficienza degli schemi LCD o Amoled, ma credo che sia il componente dove bisogna lavorare di più sotto l'aspetto consumo.


Originariamente inviato da: shodan
Ciao,
il core Snapdragon è superiore a un Cortex A8 di pari frequenza; inoltre, le implementazioni di quest'ultimo raramente hanno superato gli 800 MHz, mentre gli Snapdragon sono arrivati a 1,2 GHz.

A livello architetturale, lo Snapdragon è superiore al Cortex A8 almeno sotto tre aspetti:
- parziale esecuzione fuori ordine (Qualcomm non è mai stata più precisa, quindi si ipotizza in core principalmente in-order ma con qualche capacità di esecuzione fuori ordine in determinati contesti, per esempio riguardo ai memory load)
- FPU più veloce
- unità vettoriale (NEON) a 128 bit contro quella a 64 bit del Cortex A8.

.................

Come puoi vedere, nel secondo benchmark lo Snapdragon è molto più veloce. Da notare che, purtroppo, i SoC Snapdragon di prima generazione (@ 65nm) nascono con una Adreno200, GPU molto più lenta delle varie PowerVR/Tegra disponibili. I SoC a 45nm hanno in parte corretto questo difetto, integrando le Adreno205 e 220, ma le PowerVR di fascia alta restano avanti.

Ciao.


Hai spiegato benissimo, Infatti i primi Snapdragon che hanno molti terminali anche adesso sono a 65 nm e gpu Adreno 200, i nuovi appena usciti sono a 45 nm, Adreno 205 - 220 e frequenza fino a 1.5 Ghz.

Visto la concorrenza, hanno accelerato l'uscita di nuovi SoC a 28 nm e Adreno 230
frankie12 Ottobre 2011, 01:20 #10
Ehm, dal link di anandtech non bisognerebbe fermarsi al primo grafico...

cmq ben vengano perchè la maggior parte degli SP ha qualcomm.

Certo che non ho mai capito perchè google ha aspettato la 3.2 per supportarli?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^