LG Odin: l'octa-core di LG appare nei primi benchmark su AnTuTu

LG Odin: l'octa-core di LG appare nei primi benchmark su AnTuTu

LG entrerà nel mercato dei chip octa-core con Odin, soluzione basata sull'architettura ARM big.LITTLE. Sono apparsi i primi benchmark su AnTuTu che mostrano prestazioni interessanti

di pubblicata il , alle 12:31 nel canale Telefonia
LGARM
 

LG Odin è apparso nel database di AnTuTu, all'interno di alcune tabelle che mostrano quelle che potrebbero essere le reali prestazioni del SoC. I primi benchmark potrebbero confermare le prime ipotesi sul chip riguardo alla probabile adozione dell'architettura big.LITTLE di ARM, che prevede l'uso di due CPU separate da utilizzare in condizioni di carico diverse.

LG Odin AnTuTu benchmark

Odin si potrebbe sviluppare quindi intorno a due CPU da quattro core ciascuna, in cui la più potente dotata di frequenza operativa massima di 1GHz. Si tratta di un dato meno elevato rispetto a quanto vediamo ad esempio su Exynos 5 Octa, installato nella versione coreana di Galaxy S4, ma che al tempo stesso permette risultati in linea a quelli dello smartphone concorrente.

Valutando i risultati dei benchmark, LG Odin potrebbe dunque non essere in grado di utilizzare tutti gli otto core contemporaneamente, come permesso dalle ultime varianti della tecnologia big.LITTLE. L'uso di frequenze operative sostanzialmente dimezzate, potrebbe rappresentare il proseguimento della strategia del colosso sudcoreano, che punta sempre più al risparmio energetico, in maniera prioritaria rispetto alla potenza bruta.

LG Odin AnTuTu benchmark

Dal punto di vista del sottosistema grafico, Odin utilizzerà una GPU PowerVR Serie 6, la stessa generazione utilizzata su A7 di Apple su iPhone 5S, iPad Air e iPad mini con display Retina. Il dispositivo usato per i test apparsi su AnTuTu resta ignoto: utilizza un pannello da 1080p e 2GB di RAM, 4GB di storage integrato ed Android 4.2.2, caratteristiche che evidenziano lo stato prototipale dello stesso.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Capozz30 Dicembre 2013, 14:30 #1
Puntare più sul risparmio energetico che sulla potenza brutta non mi sembra una strategia sbagliata, visto che gli ultimi soc top di gamma imho sono fin troppo potenti, mentre l'autonomia spesso e volentieri è di gran lunga insufficiente.
Pier220430 Dicembre 2013, 15:02 #2
Se qualcuno mi sa dire a cosa serve un otto core su uno smartphone in termini reali, quando con un dual di oggi riesci a fare tutto ciò che serve allora e solo allora mi rassegno.
Spero non salti fuori qualcuno che dice che con le attuali risoluzioni degli schermi serve un processore del genere, quando sappiamo che la differenza la fa la GPU...

È incredibile come il marketing stia avendo la meglio su tutto, anche quando nell'utilizzo odierno certi processori non hanno senso.
Capozz30 Dicembre 2013, 15:28 #3
Originariamente inviato da: Pier2204
Se qualcuno mi sa dire a cosa serve un otto core su uno smartphone in termini reali, quando con un dual di oggi riesci a fare tutto ciò che serve allora e solo allora mi rassegno.
Spero non salti fuori qualcuno che dice che con le attuali risoluzioni degli schermi serve un processore del genere, quando sappiamo che la differenza la fa la GPU...

È incredibile come il marketing stia avendo la meglio su tutto, anche quando nell'utilizzo odierno certi processori non hanno senso.


Ma hai letto la notizia ?
Valutando i risultati dei benchmark, LG Odin potrebbe dunque non essere in grado di utilizzare tutti gli otto core contemporaneamente, come permesso dalle ultime varianti della tecnologia big.LITTLE. L'uso di frequenze operative sostanzialmente dimezzate, potrebbe rappresentare il proseguimento della strategia del colosso sudcoreano, che punta sempre più al risparmio energetico, in maniera prioritaria rispetto alla potenza bruta

Questo è un 4+4, ovvero 4 core cortex A7 a basso consumo per muoversi all'interno SO, browsing internet ecc + 4 core Cortex A15 per giochetti e roba varia. Gli 8 core non funzionano mai in contemporanea.
Tra l'altro dovrebbe montare la PowerVR G6430 che è una delle gpu mobile più potenti in commercio.
lucusta30 Dicembre 2013, 16:14 #4
Valutando i risultati dei benchmark, LG Odin potrebbe dunque non essere in grado di utilizzare tutti gli otto core contemporaneamente, come permesso dalle ultime varianti della tecnologia big.LITTLE.

impressionante vedere come l'octa 6592 sia piu' parsimonioso e ugualmente prestazionale.
pabloski30 Dicembre 2013, 16:31 #5
Originariamente inviato da: lucusta
Valutando i risultati dei benchmark, LG Odin potrebbe dunque non essere in grado di utilizzare tutti gli otto core contemporaneamente, come permesso dalle ultime varianti della tecnologia big.LITTLE.


certo è un interessante vantaggio rispetto al passato, ma far funzionare contemporaneamente 4 core A15 e 4 core A7, necessita di una bella batteria

Originariamente inviato da: lucusta
impressionante vedere come l'octa 6592 sia piu' parsimonioso e ugualmente prestazionale.


perchè si tratta di 8 core, ma tutti A7
Pier220430 Dicembre 2013, 16:37 #6
Originariamente inviato da: Capozz
Ma hai letto la notizia ?

Questo è un 4+4, ovvero 4 core cortex A7 a basso consumo per muoversi all'interno SO, browsing internet ecc + 4 core Cortex A15 per giochetti e roba varia. Gli 8 core non funzionano mai in contemporanea.
Tra l'altro dovrebbe montare la PowerVR G6430 che è una delle gpu mobile più potenti in commercio.


Sorry, adesso ho capito...

Ciò che mi sfugge è come vengono gestiti i 2 moduli da 4 core, se insieme non possono funzionare, quando una applicazione pesante sfrutta i cortex a15 deve per forza essere attivi anche i core a basso consumo, altrimenti come gira il Sistema operativo?
maumau13830 Dicembre 2013, 22:24 #7
Originariamente inviato da: Pier2204
Sorry, adesso ho capito...

Ciò che mi sfugge è come vengono gestiti i 2 moduli da 4 core, se insieme non possono funzionare, quando una applicazione pesante sfrutta i cortex a15 deve per forza essere attivi anche i core a basso consumo, altrimenti come gira il Sistema operativo?


Il SOC gestisce il tutto in maniera trasparente al SO, quando c'è un'applicazione pesante fa girare gli a15, altrimenti gli a7. Non è una cosa trascendentale, già succede sui pc normali quando si spostano i processi su core diversi, anche se su CPU multiple.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^