La Cina punta sulla tecnologia TD-SCDMA

La Cina punta sulla tecnologia TD-SCDMA

Invece che puntare alla compatibilità delle reti 3G la Cina opta per la tecnologia TD-SCDMA

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 16:30 nel canale Telefonia
 

La tecnologia più utilizzata al mondo per le comunicazioni cellulari UMTS è la W-CDMA e sembrerebbe quindi cosa naturale, dovendo mettere in piedi una nuova infrastruttura di rete, utilizzare questa tecnologia, anche per garantire compatibilità con la maggior parte degli apparecchi telefonici in circolazione nel mondo.

La Cina però non è di questo avviso e ha deciso invece di affidarsi alla tecnologia TD-SCDMA per la sua rete 3G. Al momento non sono neanche molti i terminali sviluppati per operare con questa tecnologia. L'operatore China Mobile tira però dritto per la sua strada e ha cominciato i test di un cellulare basato su sistema operativo Microsoft Windows Mobile in grado di comunicare su reti 3G e tecnologia TD-SCDMA. Lo smartphone è di produzione taiwanese, per la precisione della Inventec Appliances (IAC) e si appresta essere il primo cellulare basato su Windows Mobile a sbarcare sul suolo cinese.

La copertura di rete dovrebbe concludersi nelle otto principali città entro la fine dell'anno, a cui se ne aggiungeranno altre due prima che abbiano inizio i Giochi Olimpici in agosto. Proprio in vista dei giochi, e dell'afflusso di persone che questo evento porterà nel paese, una maggiore compatibilità con i terminali diffusi nel mondo sarebbe stata auspicabile, ma è probabile che invece proprio questa incompatibilità rappresenterà per l'operatore e per i produttori di cellulari un'occasione di business e un costo per gli spettatori dei giochi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mrbender66627 Novembre 2007, 16:39 #1
Oppure per evitare che qualche turista, mandi dati/imamgini/video non prorpio gradite al regime cinese.
dannyhh27 Novembre 2007, 16:53 #2
E' un settore di cui non so nulla. Posso solo ipotizzare sia un pallido tentativo per avere un monopolio...
demon7727 Novembre 2007, 16:55 #3
Uff... sarà stata una mossa politica..
Non me ne intendo ma non penso che questo protocollo abbia dei vantaggi rispetto a quello che usa il resto del mondo..
Bongio227 Novembre 2007, 16:56 #4
Ehm, la fine dell'anno è tra 1 mese circa...
Saranno anche cinesi ma riuscire a coprire 8 città in un mese con una tecnologia praticamente sconosciuta........
Ilbaama27 Novembre 2007, 17:03 #5
Originariamente inviato da: mrbender666
Oppure per evitare che qualche turista, mandi dati/imamgini/video non prorpio gradite al regime cinese.


Per quello c'è il bluetooth, con un bel "passaparola" tra dispositivi
DeepEye27 Novembre 2007, 19:08 #6
Sarà un protocollo di trasmissione in piu da aggiungere nei prossimi modelli di cellulare . GSM-UMTS-WCDMA-HSDPA-TD-SCDMA- TRALLLALLA ma lol, quand'è che finalmente ci sarà un formato universale?
Dumah Brazorf27 Novembre 2007, 19:09 #7
Forse intendono l'anno cinese... che finisce mica a marzo?
Spidernik8427 Novembre 2007, 19:18 #8
Complimenti, l'umts era nato proprio come sistema universale (non a caso Universal Mobile Telecommunication System) e mo arrivano i cinesi con il loro standard...te pareva!
jpjcssource27 Novembre 2007, 22:43 #9
Originariamente inviato da: demon77
Uff... sarà stata una mossa politica..
Non me ne intendo ma non penso che questo protocollo abbia dei vantaggi rispetto a quello che usa il resto del mondo..


La Cina che fa una mossa politica usando uno smartphone taiwanese, non c'è più religione, il mondo va al contrario

Scherzi a parte non vedo perchè non seguire lo standard, forse per non pagare costose royalties ed usare il proprio immenso mercato domestico per rendere famosa e diffusa una tecnologia poco usata?
jpjcssource27 Novembre 2007, 22:53 #10
Originariamente inviato da: Bongio2
Ehm, la fine dell'anno è tra 1 mese circa...
Saranno anche cinesi ma riuscire a coprire 8 città in un mese con una tecnologia praticamente sconosciuta........


Beh se i cinesi dicono di fare una cosa la fanno ed in fretta , anche perchè la loro economia è attualmente in grande espansione quindi necessita tempestivamente di infrastrutture che supportino e favoriscano la crescita.
Se la Cina diventerà in futuro efficiente quanto il Giappone, tenendo conto della proporzione fra le potenzialità dei due paesi, allora non ce ne sarà proprio per nessuno, nemmeno per gli USA

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^