Il 5G arriva in Europa: Qualcomm e Swisscom inaugurano i primi servizi commerciali

Il 5G arriva in Europa: Qualcomm e Swisscom inaugurano i primi servizi commerciali

Qualcomm e Swisscom, in collaborazione con diverse aziende del settore, hanno annunciato l'arrivo delle reti 5G in Svizzera e in Europa. A breve arriveranno anche i primi dispositivi compatibili

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Telefonia
QualcommLGOppo
 

Il 5G è arrivato commercialmente in Europa con il lancio della rete 5G di Swisscom. L'operatore svizzero ha collaborato con diverse aziende per riuscire nell'obiettivo di consegnare agli utenti la rete di nuova generazione, fra cui in prima linea Qualcomm, e anche produttori terzi come Oppo, LG Electronics, Askey e WNC. Le reti sono al momento poco sfruttabili, ma le aziende promettono l'arrivo dei primi dispositivi già nei prossimi mesi.

L'hardware usato da Swisscom è rigorosamente prodotto da Qualcomm, fa sapere l'azienda americana, sia quello delle infrastrutture, sia quello dei client finali. Gli smartphone 5G di LG e Oppo che arriveranno nei prossimi mesi, così come i dispositivi prodotti da Askey e WNC, fanno uso del processore Qualcomm Snapdragon 855 con il modem X50 5G. Anche le antenne e tutti i moduli hardware correlati alla connettività sono sviluppati da Qualcomm.

Le nuove reti 5G abiliteranno nuove esperienze per gli utenti, come accesso ai contenuti in cloud quasi istantaneo, esperienze in cloud in tempo reale anche lato gaming, collaborazioni in video in tempo reale, e molto altro di cui abbiamo discusso recentemente. Ricerca e sviluppo delle tecnologie hanno avuto una durata di anni, a partire dalla realizzazione dello standard 3GPP fino ad arrivare ai prototipi della 5G New Radio (NR) e ai primi test.

Tutti sono stati essenziali per il lancio commerciale dell'infrastruttura 5G NR svizzera, in modo che fosse compatibile con gli standard recentemente fissati. La compagnia telefonica ha fatto sapere che "si impegna a mantenere la leadership tecnologica in Svizzera, e con questo obiettivo in mente ha collaborato con Qualcomm e altri partner per la realizzazione dell'infrastruttura negli ultimi anni".

Enrico Salvatori, SVP di Qualcomm Europe/MEA ha invece dichiarato che "questo traguardo è il testamento della forte collaborazione messa in atto su tutto l'ecosistema per anticipare di un anno la commercializzazione del 5G, consentendo l'arrivo di nuove esperienze d'uso entusiasmanti. E Qualcomm è nel cuore di tutto ciò. Il 5G è adesso disponibile in Europa, pronto ad arricchire il modo in cui viviamo le nostre vite".

I primi smartphone che supporteranno le nuove reti in Svizzera saranno Oppo Reno e LG V50 ThinQ, in arrivo a partire dal mese di maggio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bradiper11 Aprile 2019, 13:39 #1
Alla fine ce l hanno fatta a far fuori Huawei.. Se questa è libero mercato e concorrenza..! Poi puntano il dito su paesi comunisti o sotto regime.. Che non sono democratici.
dwfgerw11 Aprile 2019, 13:45 #2
Originariamente inviato da: Bradiper
Alla fine ce l hanno fatta a far fuori Huawei.. Se questa è libero mercato e concorrenza..! Poi puntano il dito su paesi comunisti o sotto regime.. Che non sono democratici.


Ci sono ragionevoli motivi per far "attenzione" a huaweii, tra l'altro l'UE non ha messo veti,per la realizzazione di infrastrutture huaweii, documentati.
Un'azienda bistrattata viene sempre "percepita" dalle masse come cenerentola, ma ci sono diverse ragioni per cui huaweii è stata attenzionata.. il non poter garantire determinati standard di sicurezza per infrastrutture chiave, è estremamente rischioso.. Il presunto vantaggio economico di affidarsi ad un'azienda privata (huaweii non è neanche quotata nei listini pubblici...) potrebbe venier vanificato dalla scoperta futura di eventuali problematiche realtive alla sicurezza..
Gio2211 Aprile 2019, 14:06 #3
Originariamente inviato da: Bradiper
Alla fine ce l hanno fatta a far fuori Huawei.. Se questa è libero mercato e concorrenza..! Poi puntano il dito su paesi comunisti o sotto regime.. Che non sono democratici.


*
Bradiper11 Aprile 2019, 14:14 #4
Ragionevoli motivi? Quali..gli stessi per i quali bisognerebbe attezionare un azienda americana? Uno stato dove tra Cia e nsa 'ascoltano' i xxzzi di quasi tutto il mondo magari usando proprio quell hardware più sicuro di quello cinese? Uno stato che ha avuto loschi affari con la Russia?
Io di prove su Huawei non ne ho viste ancora.
È se leggi dice.. L azienda americana ha usato hardware... Ecc ecc
les211 Aprile 2019, 14:34 #5
attenzionare?
Bradiper11 Aprile 2019, 15:15 #6
Si.. È italiano. È chiaro che sia terrorismo mediatico e commerciale.
Ciuffo biondo sembra stupido ma ci ha visto lungo, il 5g è l oro dei prossimi 10 anni... Ci sono in ballo miliardi di dollari per le aziende americane. Vero l Europa non ha messo veti...ma sta provando a metterla sotto ricatto con lo spauracchio dei dazi.
Finito con Huawei chi sarà il prossimo?
AMD in favore di Intel?
Tutte le Marche cinesi in favore di Apple?
Se poi si ha paura di Huawei perché cinese... Tutto è fatto con componenti cinesi Apple, Intel Google ecc ecc, ma produrre e importare a basso costo e guadagnarci miliardi sul sudore di lavoratori sfruttati va bene, su quello nessuna parola.
dwfgerw11 Aprile 2019, 16:01 #7
Originariamente inviato da: Bradiper
Se poi si ha paura di Huawei perché cinese... Tutto è fatto con componenti cinesi Apple, Intel Google ecc ecc


questo estratto la dice lunga...
guardati un bel teardown di un iphone o similiari e trovami un solo chip di marca cinese.. In Cina assemblano tecnologia progettata in altri paesi.. li non fanno un bel niente di design/progettazione, ne lato hw ne tanto meno software.

Non commento il resto, perchè si scende sulla demagogia spicciola..
Mparlav11 Aprile 2019, 16:59 #8
Originariamente inviato da: Bradiper
Alla fine ce l hanno fatta a far fuori Huawei.. Se questa è libero mercato e concorrenza..! Poi puntano il dito su paesi comunisti o sotto regime.. Che non sono democratici.


Non l'hanno fatta fuori.
Hanno scelto Ericcson invece di Huawei.

Tutto sommato, Huawei continua a fare i suoi contratti:
https://www.telecomlead.com/telecom...a-samsung-89409

visti i precedenti di Cisco, io mi terrei alla larga da loro
Gio2211 Aprile 2019, 18:28 #9
Gli europei non squittiscano (cit.) se poi i mandarini cinesi inizieranno a trovare pretesti capziosi per ostacolare la vendita dei loro beni nel celeste impero,in primis le automobili. Capito dorothea alias CULONA ?
Bradiper11 Aprile 2019, 20:34 #10
I mandarini a differenza del biondo si stanno comportando in modo impeccabile, per vie diplomatiche e legali,mentre il drogato di potere divino dispensa arroganza intimando alla Merkel di non usare prodotti Huawei.. All Italia minacciando di imporre dazzi sui prodotti italiani e via dicendo..
Violando i contratti commerciali esistenti e calpestando la diplomazia, che sono le 2 cose che sorreggono la pace nel mondo.
Fermo restando che le accuse per ora sono solo fantasia.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^