Huawei Mate 30 e 30 Pro possibile arrivo in Europa dal 15 novembre. Anche senza Google Apps

Huawei Mate 30 e 30 Pro possibile arrivo in Europa dal 15 novembre. Anche senza Google Apps

Si tratta per ora solo di indiscrezioni ma il giorno fissato per il lancio sul mercato europeo della serie Mate 30 potrebbe essere il prossimo 15 novembre 2019. Il ban è ancora attivo ma l'azienda cinese sembra voler portare sul mercato lo smartphone anche senza Google Apps.

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Telefonia
HuaweiAndroidGoogle
 

Svelati sul palco da Richard Yu, Ceo di Huawei, in un evento dedicato tenutosi a Monaco, in Germania, lo scorso mese, Huawei Mate 30 e 30 Pro potrebbero arrivare in Europa sul serio a novembre anche senza la certificazione di Google e delle sue applicazioni come i suoi servizi. Si tratta per ora solo di indiscrezioni, tuttavia, il giorno fissato per il loro debutto europeo sarebbe il 15 novembre e l'azienda cinese avrebbe tutto pronto per il debutto sul mercato.

 

Huawei Mate 30 Serie: come arriveranno

Come riporta Tech Garage, non è ancora stato pubblicato un elenco completo dei Paesi in cui è previsto l’arrivo dei nuovi smartphone di Huawei ma sembra possibile che la serie possa fare il suo debutto dal prossimo mese in Germania, Francia, Spagna, Italia, Gran Bretagna e Svizzera.

Come? Semplicemente Huawei punterà sul proprio store di applicazione e sul Huawei Mobile Services che prenderà il posto del Google Mobile Services anche se in questo caso non sarà possibile direttamente utilizzare i servizi del colosso di Mountain View. Alcune "scappatoie" non ufficiali però sono ancora utilizzabili per installare Play Store e vari e dunque gli utenti potranno acquistare senza problemi lo smartphone per poi utilizzarlo come gli altri device.

Huawei Mate 30 e 30 Pro: come sono?

Due sono i modelli che Huawei potrebbe proporre in Europa e che poi sono quelli presentati a Monaco di Baviera qualche tempo fa. Huawei Mate 30 la versione con uno schermo OLED Full HD+ da 6,62 pollici con risoluzione 2340 x 1080 pixel ed il modello Pro con invece un pannello OLED Full HD+ da 6,53 pollici con risoluzione 3120x1440 pixel. Tanta carne al forno lo ricordiamo per entrambi ma soprattutto un comparto fotografico di primissimo ordine per entrambi con un Mate 30 montante una quadrupla fotocamera posteriore con sensore principale da 40 MP, coadiuvato da una lente ultra-grandangolare da 16MP e da un teleobiettivo da 8MP oltre ad un Laser Focus. Sul modello Pro troviamo invece ancora di più con una lente principale da 40MP, abbinata a un sensore ultrangolare da 40MP, un teleobiettivo da 8MP e un sensore di profondità.

 

Huawei Mate 30 Pro: le specifiche tecniche

  • Display: 6,53” Quad HD+ OLED con notch
  • Processore: Kirin 990 con GPU Mali-G76 MP16
  • RAM: 8 GB
  • Memoria interna: 128 / 256 / 512 GB espandibile (con nanoSD)
  • Fotocamera posteriore: 40MP Principale + 40MP Ultra Grandangolare + 8MP Teleobiettivo Zoom 3X + ToF
  • Fotocamera frontale: 32MP Principale + Sensore Ultra Grandangolare + Riconoscimento del volto 3D
  • Connettività: dual nano SIM, rete 5G, Wi-Fi, Bluetooth 5.0, GPS, Glonass, Galileo, USB-C 3.1
  • Batteria: 4.500 mAh con ricarica ultra rapida a 40W + Wireless a 27W
  • OS: Android 10 con EMUI 10

Huawei Mate 30: le specifiche tecniche

  • Display: 6,26” Full HD+ con notch
  • Processore: Kirin 990 con GPU Mali-G76 MP16
  • RAM: 6 GB
  • Memoria interna: 128 / 256 GB espandibile (con nanoSD)
  • Fotocamera posteriore: 40MP Principale + 40MP Ultra Grandangolare + 8MP Teleobiettivo Zoom 3X + ToF
  • Fotocamera frontale:
  • Batteria: 4.200 mAh con ricarica rapida + Wireless
  • OS: Android 10 con EMUI 10

I prezzi dovrebbero essere quelli visti in fase di presentazione e dunque si partirà con la versione Mate 30 ad un prezzo di 799 euro con 8GB di RAM e 128GB di storage interno. Quindi si sale a 1.099 euro del Mate 30 Pro con 8GB di RAM e 256GB di memoria interna.

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7730 Ottobre 2019, 15:29 #1
La qualità del dispositivo è indiscussa.
Il nocciolo della questione sono le Gapps.

Tempo fa si è detto che c'era "la scorciatoia" per installarle a mano.. ma è pure emerso che è truffaldina e c'è pure di menzzo un mezzo malaware.
Oltretutto NON è ancora chiaro se l'ìnstallazione a mano crei problemi o limitazioni per via di certificati di sicurezza o simili.

Fino a che questi punti non saranno del tutto chiari e risolti non ha senso paragonarlo alla concorrenza che comunque ha terminali molto validi
daniele86Z30 Ottobre 2019, 15:38 #2
Senza gapps: scaffale
Cloud7630 Ottobre 2019, 16:22 #3
Ma installare i servizi google che si vogliono tramite i pacchetti opengaps non funziona?
demon7730 Ottobre 2019, 16:35 #4
Originariamente inviato da: Cloud76
Ma installare i servizi google che si vogliono tramite i pacchetti opengaps non funziona?


Si. Almeno da quel che si conosce fin ora.

Il punto è che non si sa se fare questa cosa consenta poi di avere aggiornamenti e certificati di sicurezza validi per l'uso come un qualsiasi terminale "CERTIFICATO UFFICIALE".
daniele86Z30 Ottobre 2019, 16:36 #5
Originariamente inviato da: Cloud76
Ma installare i servizi google che si vogliono tramite i pacchetti opengaps non funziona?


Non è così semplice Google ha il controllo sui vendor abilitati. Ora puoi farlo sulle varie mod perchè Google lo sta permettendo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^