Google Pixel 3a e 3a XL confermati per sbaglio da Big G: ecco cosa sappiamo

Google Pixel 3a e 3a XL confermati per sbaglio da Big G: ecco cosa sappiamo

I due smartphone mai ufficializzati della multinazionale americana potrebbero arrivare molto presto. Le prime conferme ufficiali arrivato dal sito web di Google

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Telefonia
GooglePixel
 

Pare che Google abbia confermato per sbaglio l'arrivo dell'atteso ma mai ufficializzato smartphone di fascia media. Il suo nome è apparso per un breve periodo di tempo sul sito ufficiale e sembra che non si chiamerà Pixel 3 Lite ma Google Pixel 3a. Lo screenshot è stato pubblicato sul sito TheVerge e la notizia ha fatto rapidamente il giro del web.

Google Pixel 3a confermato per sbaglio da Big G

Il sito americano ha pubblicato uno screenshot per attestare quanto descritto, tuttavia i responsabili della multinazionale hanno subito rimosso la nuova voce non appena resisi conto dell'errore. Sorge il dubbio che l'errore sia in realtà un metodo per far crescere l'hype su un prodotto, per l'appunto Google Pixel 3a, atteso dai seguaci della compagnia e di Android "puro" ormai da parecchio tempo. Un Pixel economico, o comunque più economico degli attuali flagship di Big G, sarebbe per molti un lieto arrivo nel mercato degli smartphone.

Non sarebbe comunque il primo errore (o trucchetto, punti di vista) da parte di Big G: a fine marzo infatti il sito ufficiale della compagnia ha mostrato per qualche minuto Nest Hub Max prima che scomparisse nel nulla. Nel caso del Pixel 3a, tuttavia, è stato pubblicato solo il collegamento alla pagina, ma dello smartphone non è stata rivelata alcuna informazioe tecnica in nessuna sezione del sito. Al momento Big G ha confermato, quindi, solo il nome.

Da Google due smartphone midrange: Google Pixel 3a e 3a XL?

Secondo le ultime indiscrezioni, nonché quelle accreditate per essere più veritiere, gli smartphone della nuova famiglia di fascia media di Google potrebbero essere due: nomi in codice bonito e sargo. Vengono indicati come "midyear experiences", per una nuova strategia di Google, probabilmente, che vedrà lanciarla nuovi devices in due periodi dell'anno ben distinti: i top di gamma arriveranno nella seconda parte dell'anno, come al solito, i mid range probabilmente prima dell'estate. Il Google I/O di maggio potrebbe essere un bel trampolino di lancio per la prima ondata dei dispositivi della famiglia più economica.

I due dispositivi dovrebbero avere display OLED da 5,6 e 6" di diagonale, supporto entrambi per la risoluzione Full HD, e potrebbero adottare la piattaforma Qualcomm Snapdragon 670, fotocamere posteriori da 12 MP e il jack audio da 3,5mm, almeno su uno dei due smartphone. La variante con display di dimensioni maggiori potrebbe inoltre chiamarsi Google Pixel 3a XL. Di recente sono emersi ulteriori dettagli sui prezzi dei nuovi Pixel 3a. Non sappiamo le tempistiche di arrivo dei due dispositivi, ma il fatto che Google sta iniziando a "giocare" con la pagina web può solo significare che il debutto è imminente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13508 Aprile 2019, 11:42 #1
oh ma sempre per sbaglio confermano...
Opteranium08 Aprile 2019, 13:29 #2
"per sbaglio".. cmq sono incuriosito del 3a, se le caratteristiche dovessero essere confermate e il prezzo di mercato intorno ai 300 euro, ci potrei fare un pensiero
Armage08 Aprile 2019, 15:15 #3
sappiamo che costano troppo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^