Galaxy S7 sarà il primo smartphone con Snapdragon 820

Galaxy S7 sarà il primo smartphone con Snapdragon 820

Secondo le ultime voci sembra che Samsung sia tornata da Qualcomm per le forniture dei processori del prossimo Galaxy S7, dopo un temporaneo abbandono su Galaxy S6

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Telefonia
SamsungGalaxy
 

L'anno scorso l'intero mercato degli smartphone veniva sconvolto dalla notizia di Samsung che rifiutava le forniture di Snapdragon 810 sul suo Galaxy S6. Lo smartphone in effetti ha debuttato sul mercato esclusivamente nella variante con processore Samsung Exynos 7420, con Qualcomm che ha suo malgrado perso la grande occasione di ottenere le forniture sul top di gamma più celebre e popolare della generazione 2015.

Le cause ufficiali non sono mai state rilasciate, tuttavia pare che Samsung non fosse convinta delle prestazioni del processore americano, soprattutto in termini di dissipazione del calore. Snapdragon 810 si è rivelato più caldo del previsto nel processamento di carichi computazionali elevati, caratteristica che ha spinto i coreani a scegliere in esclusiva la propria tecnologia a 14-nm, piuttosto che la più vecchia a 20-nm di Qualcomm.

Samsung Galaxy S6 Edge

Del resto il processore Exynos 7420 si è rivelato molto più performante nei benchmark sintetici e un processore migliore a 360° rispetto allo sfortunato Snapdragon 810. La musica cambierà tuttavia nel 2016, anno in cui si prevede il grande ritorno di Samsung dal fornitore storico di chip. Sono parecchie le indiscrezioni che riportano la novità, confermata da voci di corridoio dell'ultima ora provenienti dalla Cina.

Snapdragon 820 è un SoC quad-core in configurazione 2+2 in cui entrambe le CPU vantano un'architettura molto simile, ma con frequenze operative e cache diverse. È progettato da Qualcomm, ma stampato dalla stessa Samsung con il suo processo produttivo LPP a 14nm. In base alle prime analisi (a breve pubblicheremo un'anteprima approfondita con i primi benchmark), sembra essere particolarmente promettente.

Il legame che unirà Samsung e Qualcomm sembra essere più forte del previsto visto che, secondo le fonti, Galaxy S7 sarà il primo smartphone ad equipaggiare il nuovo system-on-chip, e forse l'unico fino alla fine del mese di aprile. Insomma, gli americani hanno promesso un'esclusiva temporanea a Samsung, ma saranno probabilmente molti gli smartphone che faranno uso della nuova tecnologia di Qualcomm dopo dei coreani.

Ricordiamo che Galaxy S7 verrà proposto anche in una variante con Exynos 8890, anche se la sua commercializzazione non dovrebbe essere prevista nel nostro mercato italiano.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick17 Dicembre 2015, 14:17 #1
da notare stampato da samsung, si vede che hanno buoni progettisti su a qualcom ma stanno facendo fatica con il processo 20nm
nickmot17 Dicembre 2015, 14:18 #2
Originariamente inviato da: Rubberick
da notare stampato da samsung, si vede che hanno buoni progettisti su a qualcom ma stanno facendo fatica con il processo 20nm


Ma Qualcomm ha fonderie sue?
DjLode17 Dicembre 2015, 14:52 #3
Originariamente inviato da: nickmot
Ma Qualcomm ha fonderie sue?


Non mi pare.
nickmot17 Dicembre 2015, 14:57 #4
Originariamente inviato da: DjLode
Non mi pare.


Appunto, quindi non capisco il commento di Rubberick.
ninjakstyle17 Dicembre 2015, 19:48 #5
E' chiaro che a questo giro Samsung ha tutto l'interesse a vendere Snapdragon 820... sono prodotti in casa! Quindi meno ne vende, meno Qualcomm gliene commissionerà... mica un dettaglio da poco considerato la diffusione dei Galazy S. Penso quindi che in Europa ci sarà quasi solamente la versione Snap perchè più richiesta per altro.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^