Display flessibili e smartphone del futuro: il punto di Alcatel

Display flessibili e smartphone del futuro: il punto di Alcatel

Con Flavio Ferraro, amministratore delegato di Alcatel in Italia, abbiamo parlato dei mercati smartphone e tablet in Italia, passando al ruolo che avranno i display flessibili nel cambiare design e funzionalità degli smartphone del futuro

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Telefonia
TCLAlcatel
 

Il Mobile World Congress di Barcellona è occasione per restare aggiornati sulle varie novità presentate dai player del settore ma anche quella per sedersi e discutere con chi ogni giorno è impegnato a proporre prodotti, soluzioni e servizi per consumatori e aziende italiane.

E’ il caso di Flavio Ferraro, amministratore delegato di Alcatel in Italia, con il quale abbiamo discusso delle ultime novità ma più di questo della direzione che Alcatel vuole seguire in un mercato così competitivo e agguerrito come quello degli smartphone in Italia.

Alcatel è parte del gruppo TCL, azienda cinese impegnata nella produzione di differenti tipologie di prodotti di consumer electronics e che vede il marchio Alcatel affiancato a quello Blackberry, oltre a quello TCL legato ai TV. L’azienda nel complesso vanta una solida tradizione legata allo sviluppo di soluzioni display, dalla quale i propri brand collegati alle soluzioni smartphone prendono alcune delle soluzioni.

Alcatel è da sempre posizionata come produttrice di soluzioni che abbinino un ottimale rapporto tra costo e valore; gli annunci di nuovi prodotti fatti al Mobile World Congress vanno del resto a proseguire questo filone. Il mercato degli smartphone ha visto, alla luce dei dati GfK più recenti, un calo delle vendite in volumi nel corso del 2018 ma un aumento del fatturato complessivo: i prezzi, detto in altro modo, si spostano verso l’alto con i consumatori che puntano a proposte dalla maggiore qualità.

Anche Alcatel vede questa dinamica in atto, con i clienti che mantengono i propri smartphone per più tempo ma che quando li rinnovano tendono a spendere qualcosa di più di prima così da dotarsi di prodotti tecnologicamente più evoluti.

La stessa dinamica è in atto anche nel mercato dei tablet, che soffre da anni una continua contrazione ma che per Alcatel è in costante trasformazione. E’ infatti evidente come questi dispositivi siano ora acquistati per finalità di utilizzo che sono maggiormente legati all’integrazione domestica, espansi da funzionalità legate all’audio che vanno oltre il puro intrattenimento e si avvicinano più ad una funzione che in parte è quella degli smart speaker. Non più, quindi, device con i quali poter consultare i giornali in formato digitale o player per contenuti multimediali di vario tipo ma sempre più dispositivi legati al mondo della smart home.

Alcatel ha approfittato del Mobile World Congress per mostrare i primi prototipi di display curvi, forte in questo dell’esperienza tecnologia di TCL. Flavio Ferraro ha chiaramente rimarcato come questa sia la tecnologia del futuro ma che per il momento attuale non sia possibile pensarne ad una adozione in smartphone proposti nel tipico segmento di prezzo dei prodotti Alcatel. Questo non vuol però dire che non lo sarà in un futuro, non breve ma di certo non lontano decenni. più del tempo è interessante pensare in che modo i display curvi potranno aprire spazio a form factor innovativi e ben diversi da quelli attualmente in vigore.

Parlando di display curvi Ferraro, che opera nel settore da ben prima del debutto degli smartphone, si è lasciato andare ad una previsione: quella di vedere questa tecnologia come l’elemento capace di abilitare nuove tipologie di designi che vadano ben oltre la generale monotonia che caratterizza gli smartphone in commercio. Tutti sono, quantomeno esteriormente, molto simili tra di loro: del resto abbiamo un grande schermo con dimensioni rettangolari e rapporti tra i lati che restano molto vicini spostandosi tra i vari prodotti. Vedremo se gli schermi flessibili saranno in grado di portare il mondo degli smartphone al passato dei telefoni cellulari, lontani dal presente quanto a caratteristiche tecniche e potenza ma di certo molto più variegati, e per i tempi sicuramente più ricchi nella componente design, rispetto ai moderni e ipertecnologici smartphone.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
matrix8327 Febbraio 2019, 13:20 #1
Vabbe se ora pure Alcatel può dire la sua siamo alla frutta. Come se contasse qualcosa.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^