Atteso al Computex lo smartphone ASUS della famiglia ROG

Atteso al Computex lo smartphone ASUS della famiglia ROG

Sarà una delle novità che ASUS presenterà al Computex di Taipei? Parliamo di uno smartphone della famiglia ROG, prodotto che per caratteristiche tecniche sarà specificamente indirizzato agli appassionati di videogiochi mobile

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Telefonia
ASUSROGSamsungHuaweiAppleRazer
 

E' atteso al Computex di Taipei, evento che aprirà i battenti tra 3 settimane, il debutto del primo smartphone di ASUS appartenente alla famiglia ROG, Republic of Gamers, e per questo motivo specificamente indirizzato agli utenti appassionati di videogiochi. Le prime anticipazioni a riguardo sono emerse lo scorso mese, direttamente per bocca del CEO dell'azienda Jerry Shen. 

Un terminale di questo tipo andrà a posizionarsi nel segmento di fascia medio alta del mercato, vantando caratteristiche tecniche tali da andare a rispondere alle specifiche esigenze dei videogiocatori più appassionati. Lo smartphone ASUS della famiglia ROG sarà quindi concorrente diretto di pochi e ben selezionati modelli, tra i quali segnaliamo sicuramente il Razer Phone che è stato introdotto sul mercato alla fine del 2017.

Quali le specifiche tecniche del primo smartphone ASUS ROG? Difficile non immaginare la presenza del SoC Qualcomm Snapdragon 845 quale cuore operativo, abbinato ad almeno 6 Gbytes di memoria di sistema con la possibilità che tale quantitativo salga sino a 8 Gbytes. Molta cura verrà sicuramente riposta anche nello schermo, che potrebbe essere capace di una frequenza di refresh superiore a quella standard dei modelli in commercio proprio per assicurare una risposta differente con i giochi. Razer ha ad esempio dotato il proprio Razer Phone di un pannello Sharp IGZO dalla risoluzione di 2560x1440 pixel con frequenza di refresh di 120 Hz.

Mancano al momento dettagli sul prezzo di questo prodotto, che sarà sicuramente elevato in virtù del contenuto tecnologico e del tipo di posizionamento ma non sino al punto da andare ad avvicinare gli attuali top di gamma di Samsung, Apple e Huawei quantomeno a livello di prezzo richiesto per l'acquisto svincolato da un contratto telefonico. Ma più di tutto, pensando al prodotto e al posizionamento di mercato, viene da domandarsi se i LED RGB saranno o meno integrati nella parte posteriore dello smartphone.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^