Android Q: presentato ufficialmente al Google I/O 2019. Ecco tutte le novità

Android Q: presentato ufficialmente al Google I/O 2019. Ecco tutte le novità

Google presenta sul palco del Google I/O 2019 il nuovo sistema operativo per smartphone: Android Q. Arriverà il prossimo autunno ma le novità sono già state svelate. Eccole tutte.

di pubblicata il , alle 20:45 nel canale Telefonia
AndroidGoogle
 

Si parla chiaramente anche di Android sul palco del Google I/O 2019 e soprattutto della nuova versione del sistema operativo per smartphone. L'azienda di Mountain View è arrivata alla sua decima versione di Android. Oggi ci sono oltre 2,5 miliardi di dispositivi Android attivi e questo è sicuramente un importante successo per Google che vanta senza dubbio la più importante piattaforma al mondo di smartphone attivi. Ma cosa arriverà con Android Q? Ecco i dettagli e le novità esternate sul palco.

Android Q: cosa arriverà davvero?

Google collabora con oltre 180 produttori di dispositivi in ​​tutto il mondo per realizzare dispositivi Android. È stata la piattaforma per molti primati del settore ed è utilizzata proprio da qualche mese per la realizzazione dei primi display OLED o telefoni pieghevoli. Android Q massimizza ciò che è possibile fare su telefoni pieghevoli e questo sono ottimi per il multitasking, dal momento che gli schermi possono raggiungere il doppio delle loro dimensioni originali una volta aperti.La continuità del sistema operativo è pensata per permettere alle applicazioni di espandersi automaticamente per occupare lo schermo più grande quando il dispositivo viene aperto. 

Altra importante tappa di Android Q sarà quella della diffusione di smartphone 5G. Quest'anno ci saranno una moltitudine di smartphone Android 5G e oltre 20 operatori pronti ad implementare le nuove reti 5G in tutto il mondo.

Le parti più importanti del nuovo Android Q sono quelle che rispondono alle reali esigenze degli utenti e risolvono i problemi di lunga data con la piattaforma Android. C'è una nuova opzione di accessibilità chiamata Live Caption che è davvero interessante ma ci sono anche miglioramenti ai modelli di sicurezza e privacy. Google sta anche tentando ancora una volta di risolvere il problema dell'aggiornamento di Android con una nuova soluzione.

Tra le novità vi è innanzitutto il Tema Scuro richiesto davvero da tanti utenti soprattutto con l'avvento degli smartphone con display AMOLED. Per attivarlo basterà aprire il menu delle Impostazioni rapide toccare il pulsante e l'interfaccia passerà dal bianco al nero. Questo, oltre ad un fattore estetico, dovrebbe prolungare la durata della batteria. Chiaramente il supporto delle app è importante e Google si impegna a pubblicare temi "dark" per tutte le sue app Android di prima generazione. 

Cambia il modo di navigare sugli smartphone Android con il nuovo Android Q. Via ogni sorta di barra inferiore che viene sostituita da gesture alla maniera di Apple.In Q, c'è una barra bianca lunga e sottile nella parte inferiore dello schermo. Si dovrà scorrere verso l'alto per tornare alla Home oppure scorrere verso l'alto e trascinare per passare a una visualizzazione multitasking. Si dovrà poi scorrere rapidamente per passare da un'app all'altra mentre per accedere alle applicazioni basterà scorrere verso l'alto dalla schermata Home. Su Android 10 Q si dovrà poi scorrere verso l'interno dal bordo sinistro o destro del telefono per tornare indietro. Un piccolo simbolo "

Saranno supportati da Android Q ben 21 dispositivi da 12 produttori diversi ossia circa il doppio rispetto all'anno scorso. Ecco l'elenco completo dei 15 dispositivi non Google, a cui vanno aggiunte tutte e tre le generazioni di Pixel:

 

  • Asus ZenFone 5Z
  • Essential PH-1
  • HMD Global Nokia 8.1
  • Huawei Mate 20 Pro
  • LG G8 ThinQ
  • OnePlus 6T
  • Oppo Reno
  • Realme 3 Pro
  • Sony Xperia XZ3
  • Tecno Spark 3Pro
  • Vivo X27
  • Vivo NEX S
  • Vivo NEX A
  • Xiaomi Mi Mix 3 5G
  • Xiaomi Mi 9

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
emiliano8408 Maggio 2019, 08:47 #1
finalmente la dark mode, solo nove anni dopo WP7, il mio OLED ringraziera'
gd350turbo08 Maggio 2019, 09:12 #2
Originariamente inviato da: emiliano84
finalmente la dark mode, solo nove anni dopo WP7, il mio OLED ringraziera'


Sul mio MI8 è già arrivata, e sia display sia batteria ringraziano !
ziozetti08 Maggio 2019, 10:45 #3
Originariamente inviato da: emiliano84
finalmente la dark mode, solo nove anni dopo WP7, il mio OLED ringraziera'

Sfiori la necrofilia a volte.
emiliano8408 Maggio 2019, 10:54 #4
Originariamente inviato da: ziozetti
Sfiori la necrofilia a volte.


Non é colpa mia se sono stato abituato bene da 9 fino a 1 anno fa 🙂
palarran08 Maggio 2019, 10:57 #5
Ok, la prima cosa che farò sarà flashare una rom modificata per riaggiungere la navbar.
Già ora sono coi pulsanti soft touch, se dopo mi tolgono pure la navbar è la fine.
Le gestures se le tengano come opzione facoltativa.
ziozetti08 Maggio 2019, 11:24 #6
Originariamente inviato da: emiliano84
Non é colpa mia se sono stato abituato bene da 9 fino a 1 anno fa 🙂

WP è nato con tema scuro con le tiles in colorate (in tinta con la cover? Non ricordo bene), in qualcosa doveva necessariamente distinguersi dalla concorrenza.
Con il tempo fra l'altro mi sembra che lo stile sia virato verso il colorato (con gli sfondi), senza mai raggiungere però i livelli di Android e iOS.
ziozetti08 Maggio 2019, 11:26 #7
Originariamente inviato da: palarran
Ok, la prima cosa che farò sarà flashare una rom modificata per riaggiungere la navbar.
Già ora sono coi pulsanti soft touch, se dopo mi tolgono pure la navbar è la fine.
Le gestures se le tengano come opzione facoltativa.

Ho usato le gestures su BlackBerryOS10 (sì, anche io apprezzo la necrofilia!) e dopo qualche giorno di bestemmie le ho trovate incredibilmente comode.
Devono però essere studiate bene e implementate ancora meglio dai produttori; mi auguro che resti comunque la possibilità di mantenere la navbar classica.
lucius1208 Maggio 2019, 11:26 #8
poca roba
emiliano8408 Maggio 2019, 11:37 #9
Originariamente inviato da: ziozetti
WP è nato con tema scuro con le tiles in colorate (in tinta con la cover? Non ricordo bene), in qualcosa doveva necessariamente distinguersi dalla concorrenza.

Con il tempo fra l'altro mi sembra che lo stile sia virato verso il colorato (con gli sfondi),

senza mai raggiungere però i livelli di Android e iOS.


le tiles potevi scegliere tu il colore

poi potevi applicare lo sfondo con le tile semi trasparenti, se volevi

ma il tema era tutto dark, e le app si adattavano al tema light o dark

in che senso?
ziozetti08 Maggio 2019, 11:44 #10
Originariamente inviato da: emiliano84
le tiles potevi scegliere tu il colore

poi potevi applicare lo sfondo con le tile semi trasparenti, se volevi

ma il tema era tutto dark, e le app si adattavano al tema light o dark

in che senso?

Mia mamma aveva un 520 e l'ho usato un bel po', era scuro scuro; le ho comprato in sostituzione un 650 che mi è sembrato di base molto meno scuro ma forse è un'impressione errata perché ho dovuto rendere praticamente subito il telefono: la batteria non caricava.
PS: peccato perché mi sembrava un gran bel telefono.
PPS: per fortuna perché a fine anno non funzionerà più Whatsapp.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^