AGCOM multa alcuni operatori telefonici per comportamento scorretto

AGCOM multa alcuni operatori telefonici per comportamento scorretto

L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha multato diversi operatori telefonici per comportamento scorretto: Opitel S.p.A., BT Italia, Telecom Italia e Vodafone

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Telefonia
Vodafone
 

L'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, ha rilasciato ieri un comunicato stampa nel quale informa di aver sanzionato alcuni operatori telefonici per comportamenti scorretti nei confornti dei consumatori. L'ammontare complessivo delle sanzioni è pari a 553.645 euro, una cifra che come sempre di primo acchito può sembrare alta, ma che rappresenta una minima parte del fatturato delle aziende.

In particolare Opitel S.p.A, società di Vodafone Italia che gestisce il marchio TeleTU, è quella che ha ricevuto da parte dell'AGCOM la sanzione più alta per un importo totale di 424.329 euro. All’operatore sono state contestate violazioni consistenti nell’attivazione di servizi non richiesti, nelle procedure di migrazione senza consenso e nell’inottemperanza alle diffide imposte dall’Autorità relative alla comunicazione del codice di migrazione.

BT Italia è risultata destinataria di due provvedimenti per un ammontare di 41.316 euro complessivi. In questo caso la causa scatenante è non aver dato seguito ai provvedimenti temporanei, disposti rispettivamente dal Co.re.com Puglia e dal Co.re.com Veneto, che invitavano a liberare due utenze per consentirne il passaggio ad altro operatore.

Multa per 58.000 euro a Telecom Italia S.p.A, sanzionata per aver sospeso, illegittimamente e senza preavviso, un’utenza telefonica pur in pendenza di una procedura di reclamo.

L’operatore Vodafone N.V., infine, è stato sanzionato per 30.000 euro per non aver fornito i dati e le informazioni richieste dall’Autorità per verificare la fondatezza delle violazioni denunciate dai Co.re.com.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Darkon13 Luglio 2010, 10:09 #1
Multa per 58.000 euro a Telecom Italia S.p.A


Capirai ci mangiano per 58.000.000 di euro è come quando nel calcio dicono multato il giocatore perchè è rientrato tardi 5.000€.... quando ne prende male che va 100.000 al mese.

Ma poi queste multe dove vanno a finire?! Almeno fossero reinvestite in infrastrutture di telecomunicazioni.
gomax13 Luglio 2010, 10:11 #2
Noccioline. Multine già preventivate nei piani commerciali delle aziende.
Le sanzioni ridicole... gli introiti generati da pratiche truffaldine rimangono altissimi. Multa ciclica che viene data ogni anno per far star buone le associazioni dei consumatori.

Ciao
Kuarl13 Luglio 2010, 10:17 #3
cambiate il titolo:
AGCOM va a chiedere l'elemosina ad alcuni operatori telefonici
tmx13 Luglio 2010, 10:18 #4
alte o basse le sanzioni (e io propenderei per la seconda ipotesi, come dice elio)
non sono molto efficaci, dato che questi soggetti perseverano allegramente nel fare sempre le stesse cose... il lavoro dell'agcom è diventato semplicemente una (accettabile) voce nel passivo degli operatori. BEN FATTO
attalon13 Luglio 2010, 10:20 #5
Le associazioni dei consumatori con queste multe non stanno buone, anzi, si infuriano ancor di più...solo che in Italia la legislazione in materia non permette di ottenere di più con i potenti.

Se fossi io, con la mia piccolissima attività a fare una truffa del genere avrei lo stesso genere di multa, che mi farebbe chiudere all'istante, magari anche con qualche risvolto sul penale...

Buah
GM Phobos13 Luglio 2010, 10:29 #6
le multe dovrebbero essere il doppio di quanto guadagnato in modo fraudolento.

o come capita in certi ambiti 5 volte tanto... (chissà come mai questi ambiti sono quando si fanno danni allo stato e non al cittadino).

se le multe cominciassero ad essere troppo care ci penserebbero 2 volte prima di fare cose fraudolente.

Ora come ora gli conviene farsi fare la multa.. CHE SENSO HA???
gianni187913 Luglio 2010, 10:54 #7
multe ridicole che non servono a nulla se non fare notizia, se così si può dire...
Kermet13 Luglio 2010, 11:04 #8
Multe ridicole, e calza a pennello l'esempio delle multe calcistiche.
Società multate 30mila euro per insulti razzisti da parte dei tifosi.
Tele2 scorretta multata 400mila euro, pure pochi, non fa nemmeno notizia: la gente dovrebbe sapere e smetterla di correre dietro alla pubblicità ingannevoli, premiando le aziende corrette e trasparenti.
cristo197613 Luglio 2010, 11:18 #9
Considerando pure i cartelli che hanno creato, la cricca delle telecomunicazioni regna sovrana...
giuseppe_luce13 Luglio 2010, 11:24 #10
Scusate se è stato già detto, ma poi questi "piccioli" a chi vanno? Indennizzano i clienti che hanno subito queste vessazioni o finiscono nel "mare magnum" delle nostre istituzioni?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^