A Milano la carta contactless diventa il biglietto: anche su smartphone e smartwatch

A Milano la carta contactless diventa il biglietto: anche su smartphone e smartwatch

Ora sulla rete di ATM Milano è infatti possibile viaggiare 'strisciando' la carta (di credito o prepagata) all'ingresso e all'uscita dalla metropolitana e utilizzare poi anche i mezzi di superficie. La funzione vale sulle carte fisiche, ma anche quelle virtualizzate sullo smartphone.

di pubblicata il , alle 16:41 nel canale Telefonia
MicrosoftVisaMasterCard
 

Passare dell'edicola, fare la coda alla macchinetta, studiare percorsi ed eventuali tariffe aggiuntive: sono tutte azioni che chi vuole viaggiare sui mezzi pubblici e ha una carta contactless può dimenticare. Ora sulla rete di ATM Milano è infatti possibile viaggiare 'strisciando' la carta (di credito o prepagata) all'ingresso e all'uscita dalla metropolitana e utilizzare poi anche i mezzi di superficie. La funzione vale sulle carte fisiche, ma anche quelle virtualizzate sullo smartphone. Unica attenzione: è necessario però che l'inizio del viaggio avvenga (al momento) sulla metropolitana.

Il sistema calcola i viaggi fatti nelle 24 ore e applica poi la migliore tariffa: ad esempio se l'utente ha fatto 4 viaggi in metropolitana, il sistema addebita 4,50€ del biglietto del giornaliero e non 6€. Il sistema è attivo già da questa mattina.

Sono attivi al momento 150 tornelli, ma diventeranno 500 entro fine anno. Con il 5G arriverà anche sulla rete di superficie, con le obliteratrici connesse e in rete. Con questa innovazione tecnologica il concetto di best fare sarà totale, con la possibilità di applicazione non solo su base giornaliera a quel punto, ma anche su base settimanale, magari mensile e il direttore generale di ATM non ha escluso che possa essere applicata in modo automatico anche su base annuale. Il sistema fa uso della tecnologia Cloud di Microsoft con l'Intelligenza artificiale di Azure ed è reso possibile grazie al contributo fondamentale dei due circuiti di maggiore utilizzo, Visa e Mastercard. Il 5G è fondamentale per la velocità delle connessioni, in termini di latenza, per i controlli incrociati sulla carta per la validazione del viaggio.

Al momento non sono disponibili i viaggi 'multipli' con familiari e amici, il sistema infatti ha un tempo - attualmente - di inattivazione per evitare doppie letture di circa due minuti, ma dopo una prima fase di 'machine learning' dovrebbe essere possibile anche fare viaggi familiari passando la carta a ogni passeggero.

I due lettori delle schede normali elettroniche ATM e contactless sono stati separati fisicamente per evitare interferenze e doppie letture (nel caso si avvicini tutto il portafoglio o la borsetta al lettore)

Il tutto nasce per sottrarre clienti all'auto privata, favorire l'utilizzo dei mezzi pubblici, diminuire la congestione del traffico e con essa migliorare la qualità dell'aria. Rendere più facile l'accesso ai mezzi è un tassello fondamentale per modernizzare gli spostamenti all'interno della città, sia per gli spostamenti quotidiani dei pendolari, sia per quelli dei turisti, che ora non dovranno più studiare le tariffe e il modo di acquistare un biglietto, ma potranno usare la metropolitana con la loro carta, con il telefonino oppure con l'orologio. In questo ultimo caso senza nemmeno dover estrarre dalla borsa o lo zaino nulla, a tutto vantaggio della sicurezza.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CapoHorn28 Giugno 2018, 16:50 #1
Ottimo...piano piano, ci arrivano a fare in modo che la gente, non sia schiava delle monetine ed usi sistemi di pagamento più veloci.
sbaffo28 Giugno 2018, 17:54 #2
ok che qui funziona con qualunque carta di credito, ma l’abbonamento/biglietto contactless c’era già 20 anni fa a Londra (Oyster card), magari anche di più ma sono gggiovane e non lo so
lookgl28 Giugno 2018, 21:12 #3
C'èrano ancora le lire quando uscirono le metrebus card contactless dell'atac, mentre oggi (da un annetto circa, almeno io) con B+ genero biglietti via app, e passo dai tornelli della metro con un qrcode, il tutto perché con il mio smartfone da 100€ non ho l'nfc per usare le vidimatrici classiche.
Obyboby29 Giugno 2018, 06:10 #4
Originariamente inviato da: sbaffo
ok che qui funziona con qualunque carta di credito, ma l’abbonamento/biglietto contactless c’era già 20 anni fa a Londra (Oyster card), magari anche di più ma sono gggiovane e non lo so


E stigrancazz...?
Scherzo, però nel senso, siamo felici dai, non commentiamo sempre "eh ma il vicino già lo faceva da tot anni, Italia cacca, arretrati, blabla"
Comunque è vero, l'avevo fatta pure io una volta quella Oyster, pagavi un tot e ti davano la prepagata con il credito, no?
Gyammy8529 Giugno 2018, 08:30 #5
Originariamente inviato da: CapoHorn
Ottimo...piano piano, ci arrivano a fare in modo che la gente, non sia schiava delle monetine ed usi sistemi di pagamento più veloci.


Si potrebbe fare di più, all'acquisto dello smartphone, tutti i servizi completamente gratuiti, con tutte le app preinstallate. Solo che ci vorrà un pò per aprirle perché non pagando uno dovrà gustarsi la pubblicità in-app
recoil29 Giugno 2018, 09:01 #6
Originariamente inviato da: sbaffo
ok che qui funziona con qualunque carta di credito, ma l’abbonamento/biglietto contactless c’era già 20 anni fa a Londra (Oyster card), magari anche di più ma sono gggiovane e non lo so


beh ma la tessera che appoggi sul tornello per farlo aprire c'è da anni
la differenza è che oggi paghi direttamente la corsa singola senza più acquistare il biglietto

per gli abbonati come me non cambia nulla e continueremo a usare la tessera in attesa di poter caricare in qualche modo l'abbonamento sullo smartphone
io non vedo l'ora di liberarmi di tutte quelle maledette tessere, per quella IKEA ad esempio ho il barcode dentro l'app, per alcuni supermercati se so di andare in cassa automatica leggo il barcode su telefono ma alle tradizionali storcono un po' il naso quindi mia moglie ha sempre la tessera... fatemi caricare tutto su un device tipo smartphone o smartwatch e basta, ho un portafogli che è inutilmente gonfio (non di $$$ purtroppo )
CapoHorn29 Giugno 2018, 09:12 #7
Originariamente inviato da: recoil
beh ma la tessera che appoggi sul tornello per farlo aprire c'è da anni
la differenza è che oggi paghi direttamente la corsa singola senza più acquistare il biglietto

per gli abbonati come me non cambia nulla e continueremo a usare la tessera in attesa di poter caricare in qualche modo l'abbonamento sullo smartphone
io non vedo l'ora di liberarmi di tutte quelle maledette tessere, per quella IKEA ad esempio ho il barcode dentro l'app, per alcuni supermercati se so di andare in cassa automatica leggo il barcode su telefono ma alle tradizionali storcono un po' il naso quindi mia moglie ha sempre la tessera... fatemi caricare tutto su un device tipo smartphone o smartwatch e basta, ho un portafogli che è inutilmente gonfio (non di $$$ purtroppo )


Caxxo come ti quoto!
Io spesso esco da casa solo con la patente e la carta di credito infilata nella custodia slim dello smartphone...e se so che vado in un posto dove funziona Apple Pay, non mi porto dietro neppure la carta di credito, giusto quei 10€ se voglio prendermi un caffè e una bottiglietta d'acqua nel caso mi viene sete.
TriGiamp29 Giugno 2018, 13:07 #8
Molto bello il fatto che ti faccia pagare in automatico l'opzione più economica per i tuoi viaggi
sbaffo29 Giugno 2018, 19:02 #9
Originariamente inviato da: Obyboby
E stigrancazz...?
Scherzo, però nel senso, siamo felici dai, non commentiamo sempre "eh ma il vicino già lo faceva da tot anni, Italia cacca, arretrati, blabla"
Comunque è vero, l'avevo fatta pure io una volta quella Oyster, pagavi un tot e ti davano la prepagata con il credito, no?

Non dico che qui è cacca, però siamo in ritardo di 20 anni, perciò non è una gran novità.
La Oyster io non la facevo, costava parecchio, di solito andavo in autobus, la metro solo a scrocco .
Originariamente inviato da: recoil
beh ma la tessera che appoggi sul tornello per farlo aprire c'è da anni
la differenza è che oggi paghi direttamente la corsa singola senza più acquistare il biglietto

La tessera che dici tu a milano c è solo se fai il mensile se non erro, già il carnet da dieci biglietti (che poi è fisicamente uno solo) devi infilarlo.
Io è dai tempi del liceo che non faccio l abbonamento e all epoca era cartaceo con foto che dovevi mostrare al gabbiotto, altro che sfioramento .
gsorrentino01 Luglio 2018, 15:20 #10
Infatti non si tratta di commentare "ma il vicino lo faceva già..." ma di evidenziare quanto le amministrazioni impiegano per applicare una buona idea.

Esempio:
Agli inizi degli anni 90 a Brescia le paline ti dicevano tra quanti minuti arrivava il tale autobus, i semafori cambiavano la programmazione in base al traffico e per casa aveni un unico contratto Acqua-Luce-Gas-Rifuti-Riscaldamento con fatturazione mensile.

Quanto ci hanno messo gli altri? Tanto, perché alcuni non ne hanno fatta neanche una...e sono appena passati quasi 30 anni.

Il metodo di funzionamento del sistema di Milano è guarda caso proprio quello della Oyster, che calcola la tariffa migliore man mano che viaggi.
Sono stato una settimana a Londra anni fa, ho viaggiato solo con mezzi pubblici, ho preso la tessera e alla fine mi hanno anche ridato i soldi avanzati.
Per ottenere lo stesso vantaggio economico avrei dovuto calcolare quanti spostamenti facevo al giorno, se li facevo tutti i giorni e poi decidere che tipo di biglietto fare.
Dopo decine di anni Milano ci arriva e, visto gli anni passati, riesce a fare a meno della tessera (ma con il problema della verifica e dell'inizio del viaggio in metropolitana). Insomma ci teniamo un po troppo vicino alla sufficienza mentre si poteva arrivare ad un 8 in un solo salto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^