In un mercato che è maturo si apre spazio per i tablet Windows 8.1

In un mercato che è maturo si apre spazio per i tablet Windows 8.1

Il mercato dei tablet mostra una maturità nelle vendite soprattutto in Italia; da questo la volontà per varie aziende di diversificare la propria offerta anche attraverso modelli economici basati su sistema operativo Windowd 8.1

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Tablet
WindowsMicrosoft
 

Il mercato dei tablet sta conoscendo, nel mercato italiano, una fase di rallentamento della domanda che è ben testimoniata dai più recenti dati pubblicati da Sirmi. Con vendite che sono per la maggiore legate a dispositivi di taglio consumer, quello dei tablet è un mercato che ha registrato nel corso del terzo trimestre 2014 una contrazione dei volumi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Nello scenario nazionale questi dati implicano che stiamo raggiungendo una maturità del settore nel suo complesso: la diffusione di tablet è un fenomeno consolidato e non c'è grande spazio a disposizione per un incremento consistente nelle vendite. A questo dobbiamo aggiungere anche un generale aumento dei tempi di aggiornamento, con tablet che vengono tenuti per più tempo dagli acquirenti e che quando sono sostituiti tendono a venir mantenuti all'interno dell'ambiente familiare o regalati a qualcuno che non possiede ancora un tablet.

Se il mercato dei tablet è ormai stabilizzato quello che possiamo osservare in questo periodo è un tentativo da parte di vari produttori di ritagliarsi propri spazi proponendo, accanto ai tradizionali modelli basati su OS Android, soluzioni che siano dotate di sistema operativo Windows 8.1. Sin dal debutto di Windows 8 Microsoft e i propri partner produttori di PC hanno cercato, con ridotto successo sino ad oggi, di incrementare le vendite di tablet basati su questo sistema operativo contrapponendoli alle proposte Android e iOS e puntando sulla compatibilità con le tradizionali applicazioni per PC x86.

La diffusione di sistemi notebook di tipo 2-in-1, la buona risposta al sistema operativo Windows 8.1 da parte del mercato e l'interesse degli utenti consumer ad avere a disposizione strumenti che siano non solo adatti alla consultazione dei dati ma anche alla loro creazione apre spazi in prospettiva interessanti per questi prodotti anche nel settore dei tablet.

tablet_win_81.jpg (55509 bytes)

Grazie all'abbinamento tra processori Intel Atom e la politica di Microsoft legata alle licenze di sistema operativo Windows 8.1 in abbinamento a sistemi dalla diagonale ridotta è possibile acquistare un tablet di questo tipo con un costo contenuto. Un esempio di questo viene dalla gamma di prodotti Mediacom recentemente presentata, con la famiglia di prodotti WinPad che comprende modelli con display da 8,9 oppure 10,1 pollici a partire da 199,90€ di prezzo al pubblico IVA inclusa. Si tratta di cifre contenute nel complesso, che riportano ai tempi delle proposte netbook pur con alcune chiare differenze: le potenze di elaborazione sono nel frattempo aumentatee i display abbinati utilizzano tecnologia IPS con risoluzione di 1920x1200 pixel.

Non dobbiamo in ogni caso trascurare come una tastiera collegata via Bluetooth sia elemento che permette di incrementare sensibilmente la produttività personale nei tablet Windows 8.1. Del resto questo componente è alla base dei sistemi 2-in-1 e ne assicura quella elevata flessibilità d'uso che li porta a preferire ai tradizionali notebook ultrasottili.

Che i tablet, pur nella fase di maturità commerciale nella quale stanno giungendo, continuino a catturare l'attenzione degli utenti consumer è ancora un dato di fatto. Che questo possa trasformarsi in un aumento d'interesse verso tablet dotati di sistema operativo Windows 8.1 è una dinamica sicuramente interessante da tenere sotto osservazione già in occasione della prossima stagione di vendite natalizia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo10 Novembre 2014, 09:32 #1
qui ancora non si vuole capire che l'esperienze d'uso tra un OS Mobile e uno desktop non saranno mai convergenti, basta leggersi in rete cosa pensa l'utente medio dei vari AIO Wintel col display touchscreen.
Se invece di tirare fuori quella cagata colossale di RT avessero puntato subito ai tablet WindowsPhone incentivandone sin dall'inizio lo sviluppo delle apps a quest'ora qualche milione di pezzi sarebbero riusciti a venderli.
Dopo il surface RT già si parla di una eventuale dismissione dei surface PRO, altro che spazio per Win 8.1, poi é chiaro che se in ambito X86 il solo OS a disposizione dei produttori é windows qualche ibrido lo venderanno a prescindere.

Osservazione alla redazione :

Per pietà, abolito il termine "produttività" su un tablet da 9-10", la gente non é stupida, lo sa benissimo che no basta avere la cpu X86 e windows per lavorare!
Aenil10 Novembre 2014, 09:45 #2
Originariamente inviato da: acerbo
qui ancora non si vuole capire che l'esperienze d'uso tra un OS Mobile e uno desktop non saranno mai convergenti, basta leggersi in rete cosa pensa l'utente medio dei vari AIO Wintel col display touchscreen.
Se invece di tirare fuori quella cagata colossale di RT avessero puntato subito ai tablet WindowsPhone incentivandone sin dall'inizio lo sviluppo delle apps a quest'ora qualche milione di pezzi sarebbero riusciti a venderli.
Dopo il surface RT già si parla di una eventuale dismissione dei surface PRO, altro che spazio per Win 8.1, poi é chiaro che se in ambito X86 il solo OS a disposizione dei produttori é windows qualche ibrido lo venderanno a prescindere.

Osservazione alla redazione :

Per pietà, abolito il termine "produttività" su un tablet da 9-10", la gente non é stupida, lo sa benissimo che no basta avere la cpu X86 e windows per lavorare!


sono anni che vai avanti così ormai, per carità ognuno la pensa come vuole, ma forse non pensi che sbagli in principio? tu stai pensando ad un "tablet" qui si parla di "tablet pc", che poi piacciano o meno è un altro discorso
Winstar10 Novembre 2014, 10:07 #3
Io ho un Surface e ne sono contento. Certo MS farebbe meglio a far uscire immediatamente un surface 4 con core M altrimenti i suoi Surface li puo' usare come vassoi per le bibite
gaxel10 Novembre 2014, 10:23 #4
Io, da quando ho preso il Transformer, praticamente non accendo più il PC... ormai, se non si lavora con software specifico, o non si vuole giocare a precise esclusive, il PC come è esistito negli ultimi 30 anni direi che sia obsoleto... o meglio, scomodo e sconveniente.

Sono sul divano, prendo il tablet, e in 2 secondi netti posso fare il 99% delle cose che farei col PC, e molte meglio grazie all'interfaccia studiata apposta.
Paolo7810 Novembre 2014, 10:28 #5

Purtroppo

Ho preso un recentissimo Tablet 9 pollici 1900x1200, quad core atom e windows 8.1, purtroppo l'interfaccia touch di windows 8.1 è anni luce distante da Android e IOS, ma devo dire che come mini pc è davvero ottimo, uscita micro HDMI e prestazioni buone...Se riuscissi a metterci il dual boot con Android sarebbe il massimo....
nickfede10 Novembre 2014, 10:29 #6
Originariamente inviato da: acerbo
qui ancora non si vuole capire che l'esperienze d'uso tra un OS Mobile e uno desktop non saranno mai convergenti, basta leggersi in rete cosa pensa l'utente medio dei vari AIO Wintel col display touchscreen.
Se invece di tirare fuori quella cagata colossale di RT avessero puntato subito ai tablet WindowsPhone incentivandone sin dall'inizio lo sviluppo delle apps a quest'ora qualche milione di pezzi sarebbero riusciti a venderli.
Dopo il surface RT già si parla di una eventuale dismissione dei surface PRO, altro che spazio per Win 8.1, poi é chiaro che se in ambito X86 il solo OS a disposizione dei produttori é windows qualche ibrido lo venderanno a prescindere.

Osservazione alla redazione :

Per pietà, abolito il termine "produttività" su un tablet da 9-10", la gente non é stupida, lo sa benissimo che no basta avere la cpu X86 e windows per lavorare!


parecchia confusione nel tuo commento...passando da AIo a Tablet, da RTa WinPro......

cmq...parlando di Tablet/Pc vedi che la stragrande maggioranza di chi ha preso un AsusT100 (tanto per citarne uno) a meno di 300€ è stracontento......incluso me......
non sostituirà un Pc fisso per via della diagonale schermo (che poi lo puoi benissimo attaccare ad un Monitor 20" e con Mouse va benissimo anche per questo).....ma va benissimo per lavorare fuori ufficio....

......per me questi apparecchi valgono cmq più che un Tablet classico Android o iOS buoni solo per giochini, Mail, Navigazione e poco altro.......
Uncle Scrooge10 Novembre 2014, 10:31 #7
Asus Transformer Book T100 è stato il mio primo tablet in assoluto. Secondo me il tablet-PC è l'unica tipologia di tablet ad avere un'utilità concreta che vada oltre il giocare a Angry Birds seduti sulla tazza.

Tutte le funzioni di un PC Windows x86 in un tablet 10" che diventa un netbook con tastiera fisica in un attimo, autonomia REALE di 10 ore... al diavolo i display 5K e i digitalizzatori, qua ho un OS completo di tutto in un oggetto davvero portatile.
grizzo9410 Novembre 2014, 10:38 #8
Originariamente inviato da: Uncle Scrooge
Asus Transformer Book T100 è stato il mio primo tablet in assoluto. Secondo me il tablet-PC è l'unica tipologia di tablet ad avere un'utilità concreta che vada oltre il giocare a Angry Birds seduti sulla tazza.

Tutte le funzioni di un PC Windows x86 in un tablet 10" che diventa un netbook con tastiera fisica in un attimo, autonomia REALE di 10 ore... al diavolo i display 5K e i digitalizzatori, qua ho un OS completo di tutto in un oggetto davvero portatile.


Hai avuto la mia IDENTICA esperienza, e con Windows 10 la cosa non potrà che migliorare grazie alla funzione che ti permette di passare da modalità tablet a desktop all'inserimento o rimozione della tastiera.
Per chi vuole qualcosa che sia più di un telefono gigante non posso fare altro che consigliare un prodotto simile.
gaxel10 Novembre 2014, 10:43 #9
Originariamente inviato da: Paolo78
Ho preso un recentissimo Tablet 9 pollici 1900x1200, quad core atom e windows 8.1, purtroppo l'interfaccia touch di windows 8.1 è anni luce distante da Android e IOS, ma devo dire che come mini pc è davvero ottimo, uscita micro HDMI e prestazioni buone...Se riuscissi a metterci il dual boot con Android sarebbe il massimo....


Secondo me è una questione di abitudine, anche se è vero che Windows 8.1 manca di alcune features di Windows Phone che sarebbero utili in un contesto touch... sarà per Windows 10.
deggial10 Novembre 2014, 10:49 #10
Io lo dico da anni e penso che ormai ci stiamo arrivando:
il mio sogno (lavorativamente e tecnologicamente parlando, perchè di sogni ne ho anche altri ) è uno smartphone X86 che quando arrivi in ufficio lo appoggi sulla docking station e lo usi come fosse un computer, con lan, uscita video, usb.

Praticamente un Dell Venue 11, ma grande 5" e con funzioni telefoniche

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^