Team Group, nuova unità Combo SSD da 2,5"

Team Group, nuova unità Combo SSD da 2,5

Presentata una nuova unità combo che, basata su memoria flash, è in grado di presentare connessioni sia S-ATA sia mini-USB

di pubblicata il , alle 14:38 nel canale Storage
 

Team Group introduce una unità SSD in grado di interfacciarsi al PC attraverso due tipi di connessione, S-ATA e mini-USB; dopo aver continuamente migliorato la struttura dei chip contenuti all'interno degli hard disk flash è ora la volta di nuove implementazioni.

L'SSD in questione si presenta come una soluzione adatta ad un utilizzo ibrido, e può essere, grazie a prestazioni di primo livello, sfruttato con successo anche come hard disk primario. Team Group intende così sfruttare al meglio i due vantaggi delle memorie flash, da un lato garantendo la presenza di una connessione SATA II per godere appieno delle performance, dall'altro introducendo una mini-USB che trae vantaggio della leggerezza e della trasportabilità della soluzione.

Ecco di seguito le caratteristiche tecniche della combo SSD:

Tabella caratteristiche tecniche

Ancora non sono stati rivelati i prezzi con cui saranno commercializzate le soluzioni. Team Group mira, con questo tipo di soluzione, a colpire non solo le workstation industriali, che necessitano di prestazioni ma anche rendere i dati trasportabili semplicemente, ma anche il segmento enthusiast. Questa la pagina sul sito ufficiale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SwatMaster14 Novembre 2008, 14:59 #1
Nella notizia non se ne parla, ma secondo me non è compatibile con USB 3.0
Io avrei aspettato questo nuovo standard, per commercializzare proposte del genere con connessione usb.
Stech198714 Novembre 2008, 15:14 #2
Tremo al pensiero dei costi... Circa l'USB 3.0, in effetti onestamente dubito lo supporti... Del resto non sarebbero in molti a poterlo sfruttare per ora
giovannifg14 Novembre 2008, 15:16 #3
Ok, non capisco... ma per connettere un hard disk SATA, non bisogna accedere alla scheda madre? Insomma, dovrà arrivarci, a questo hard disk:
- Alimentazione;
- Connessione SATA;
Non riesco a capire il possibile scenario di utilizzo... tutte le volte uno deve aprire il case, scollegare l'hdd, e portarselo a spasso? Boh...
claudegps14 Novembre 2008, 15:26 #4
Originariamente inviato da: SwatMaster
Nella notizia non se ne parla, ma secondo me non è compatibile con USB 3.0
Io avrei aspettato questo nuovo standard, per commercializzare proposte del genere con connessione usb.


E con quale utilita'? Visto nessuno potrebbe usarlo..nessuno lo comprerebbe!
Oltre al fatto che possono benissimo cambiare interfaccia quando vogliono.
plagio14 Novembre 2008, 15:28 #5
Originariamente inviato da: giovannifg
Ok, non capisco... ma per connettere un hard disk SATA, non bisogna accedere alla scheda madre? Insomma, dovrà arrivarci, a questo hard disk:
- Alimentazione;
- Connessione SATA;
Non riesco a capire il possibile scenario di utilizzo... tutte le volte uno deve aprire il case, scollegare l'hdd, e portarselo a spasso? Boh...



no no, c'e' la connessione eSata dietro al PC per collegare periferiche sata.
Basta un cavo SATA/eSATA e il gioco e' fatto.
MAGNO14 Novembre 2008, 15:36 #6
e cmq c'è anche l'usb che si vuole di +..
SwatMaster14 Novembre 2008, 15:42 #7
Originariamente inviato da: claudegps
E con quale utilita'? Visto nessuno potrebbe usarlo..nessuno lo comprerebbe!
Oltre al fatto che possono benissimo cambiare interfaccia quando vogliono.


Bè, parlavo per l'appunto in funzione di un'ottica futura. L'USB 3.0 ti permette d'avere una maggior larghezza di banda, ed in questo caso ti eviterebbe di attaccare ogni volta l'HDD coi cavetti SATA (e quindi apre case e sbatti vari) senza perdere in prestazioni.
calabar14 Novembre 2008, 15:48 #8
Esistono i box esterni esata, i pannellini frontali da 3,5" e da 5" e 1/4 con connettoria sia sata che esata, molti case decenti hanno il connettore esata esterno, insieme ai nuovi notebook in cui l'esata sta diventando sempre più comune.
plagio14 Novembre 2008, 15:51 #9
USB 3 sara' compatibile con tutte le vecchie periferiche USB 2.0 e 1.0.
Il connettore infatti oltre alle connessione ottiche avra le vecchie connessioni per la retrocompatibilita'.

Inoltre, le periferiche sata si collegano all'eSATA che sono esterni al case, non c'e' bisogno di aprire il PC

Tranquilli rega'
claudegps14 Novembre 2008, 16:44 #10
Originariamente inviato da: SwatMaster
Bè, parlavo per l'appunto in funzione di un'ottica futura. L'USB 3.0 ti permette d'avere una maggior larghezza di banda, ed in questo caso ti eviterebbe di attaccare ogni volta l'HDD coi cavetti SATA (e quindi apre case e sbatti vari) senza perdere in prestazioni.


Vabbe' l'ottica futura, ma vuol dire che non ne venderebbero(o produrrebbero) uno prima del 2010... (ma è probabile che USB 3.0 non diverrà una tecnologia mainstream prima del 2011...campa cavallo).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^