Seagate Barracuda SATA 7200 giri VS Raptor 10.000 giri

Seagate Barracuda SATA 7200 giri VS Raptor 10.000 giri

Può un disco SerialATA 7200 giri competere o addirittura superare in prestazioni il modello Raptor 10.000 giri di Western Digital? Con la tecnologia NCQ, secondo Seagate, si

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 10:51 nel canale Storage
Western DigitalSeagate
 

Seagate ha annunciato di aver effettuato dei test I/O meter utilizzando il proprio disco Barracuda SATA 7200.7 con tecnologia NCQ messo a confronto con i dischi a 10.000 giri SATA dei concorrenti (leggi Raptor di Western Digital, essendo l'unico rappresentante di questa categoria).

Ebbene, Seagate afferma che in acluni contesti le prestazioni sono simili, in altri il modello Barracuda supera il modello Raptor. Affermazioni pesanti e da verificare al più presto nei nostri test; analizziamo in dettaglio cosa dice Seagate sull'argomento.

La tecnologia NCQ, che analizzeremo approfonditamente nel corso del futuro articolo del Barracuda SATA 7200.7 NCQ, permette di incrementare le prestazioni del disco ottimizzando la gestione logica dei dati, ovvero lavorando sugli gli scambi sistema-disco, offrendo una via alternativa all'incremento delle prestazioni che non passa per la velocità di rotazione.

Sfruttando anche la tecnologia Hyper-Threading e riducendo latenze soprattutto negli scambi I/O asincroni, Seagate sembra aver trovato una soluzione davvero performante per portare una ventata di novità nel settore hard disk, da troppo tempo immobile.

Se le prestazioni fossero confermate anche in test su sistemi normali e non configurati ad hoc, questo sarebbe un passo molto importante del settore storage, per diversi motivi.

Fino ad oggi, nell'ambito SerialATA, la scelta era fra prestazioni con poca capienza (Raptor di Western Digital) o capienza con prestazioni non al top.

Appare dunque chiaro che un disco capiente e performante possa far gola a molti, oltre ad innescare un salutare inseguimento delle altre case per stare al passo di Seagate.

Il Barracuda SATA 7200.7 con tecnologia NCQ sarà messo in vendita il prossimo mese. Non ci resta che attendere un disco per effettuare approfonditi test, al fine di confermare o ridimensionare questa notizia.

Fonte: Seagate

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

56 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
*PDS*05 Maggio 2004, 10:56 #1

Problemi

Dalle voci sentite in giro vari rivenditori hanno molti problemi con la tecnologia Sata, ovvero riscontrano problemi con gli hard-disk, spegnimenti improvvisi e addirittura supporti non funzionanti acquistati come nuovi...
non avendo però sperimentato personalmente il Sata non posso aggiungermi a questa fascia di "utenti"!
Cosa dire, un hard disk da 7.200 giri dalle prestazioni simili ad un 10.000 giri mi farebbe veramente gola !!!

Ciao
Muppolo05 Maggio 2004, 10:59 #2
Io sono come San Tommaso.
JuanDiaz05 Maggio 2004, 11:01 #3
Vedremo. Certo che se la notizia fosse confermata dai test sarebbe davvero un risultato eccezionale!
DioBrando05 Maggio 2004, 11:08 #4
Originariamente inviato da Muppolo
Io sono come San Tommaso.


quoto

il problema è che tanti quando vedono S-ata e HD da 160G a prezzi + - stracciati ( tipo i Maxtor) sn convinti che offrano davvero un certo tipo di prestazioni, quando invece il Sata si limita al cambio di controller montato sull'HD ma la tecnologia implementate nelle piattine ecc è sempre la solita.

E sinceramente questo tipo di commercializzazione lo trovo +ttosto truffaldino
DioBrando05 Maggio 2004, 11:15 #5
Originariamente inviato da Muppolo
Io sono come San Tommaso.


quoto

il problema è che tanti quando vedono S-ata e HD da 160G a prezzi + - stracciati ( tipo i Maxtor) sn convinti che offrano davvero un certo tipo di prestazioni, quando invece il Sata si limita al cambio di controller montato sull'HD ma la tecnologia implementate nelle piattine ecc è sempre la solita.

E sinceramente questo tipo di commercializzazione lo trovo +ttosto truffaldino
OverClocK79®05 Maggio 2004, 11:15 #6
PDS ma parli di SATA in generale o di questi HDD SATA

cmq nn vorrei che fosse una tecnologia che agisse + via soft
e che presentasse benifici solo in particolari condizioni.....
vedi HT ecc ecc

vedremo....

di certo è un passo in avanti

BYEZZZZZZZZZZZZ
DioBrando05 Maggio 2004, 11:17 #7
scusatemi per il doppio post ma il browser fà le bizze

n è che anche voi avete difficoltà a caricare le pagine?

Con la presentazione della nuova Ati forse il server fà fatica con tutti sti utenti


sorry again
LASCO05 Maggio 2004, 11:26 #8
La difficoltà a caricare le pagine è forse dovuta al virus Sasser? Io sono 2 giorni che riscontro rallentamenti totali e casuali.
Per quanto riguarda la notizia, innanzitutto bisogna vedere a quale modllo raptor si riferisce visto che ci sono due modelli Sata a 10000rpm, il WD360 ed il WD740, ed il secondo è più prestante del primo di circa un 25%. Poi ovviamente bisogna vedere quanto possa incidere un certo sistema su tali risultati. Sicuramente in caso di conferma sarebbe una buona notizia.
*PDS*05 Maggio 2004, 11:31 #9
Per Overclock79: No parlavo proprio della tecnologia Sata.
Sentendo pareri di amici e rivenditori si sosteneva il fatto che avessero problemi del tipo spegnimento durante il funzionamento o problemi con il trasferimento dei dati: successo a nessuno ?

Si DioBrando, in effetti io viaggio a 2Mbits e ho problemi di refresh della pagina navigando solo in zona news, soprattutto dopo aver postato...
FoxMolte05 Maggio 2004, 11:32 #10

.....

Cmq non credo che WD rimarrà a guardare...
Pensate ad un Raptor + tecnologia simile a NCQ.
Poi il raptor è fisicamente "diverso".

Cmq un raggio di luce nel buio medioevale della tecnologia degli HD...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^