SATA-IO, annunciante le nuove specifiche 2.6

SATA-IO, annunciante le nuove specifiche 2.6

Serial ATA International Organization rende note le nuove specifiche Serial ATA 2.6 recentemente approvate

di pubblicata il , alle 10:07 nel canale Storage
 

SATA-IO

L'organizzazione Serial ATA International, meglio nota come SATA-IO, ha recentemenre approvato alcune nuove specifiche per lo standard Serial ATA. Molta importanza è stata data al futuro dell'interfaccia nei sistemi ultracompatti, con l'approvazione di hardware di connessione di dimensioni più contenute.

La specifica infafti parla di connettori Serial ATA molto più piccoli, in abbinamento a cavi di connessione più sottili. La necessità di nuovi connettori e cavi si è resa necessaria per la grande insistenza da parte delle case assemblatrici, impegnate sempre più nella ricerca della miniaturizzazione senza compromessi in termini prestazionali.

Le specifiche 2.6 introducono inoltre una grossa novità, anche se limitata per ora al solo mondo server. Vengono infatti definite le caratteristiche di nuovi connettori e cavi definiti "multilane", ovvero in grado di permettere la connessione di più unità ad un solo connettore nel backplane, superando così l'obbligo di utilizzare un cavo per ogni disco installato. Essendo pensato come multicanale, questo sistema non sarà soggetto a limitazioni di prestazioni.

Nelle specifiche 2.6 si parla inoltre di migliorie nella logica di gestione del Native Command Queuing, al fine di ottimizzare ulteriormente le prestazioni in situazioni di carico gravose anche nei sistemi desktop e notebook. Maggiori informazioni nel PDF messo a disposizione da SATA-IO a questo indirizzo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Murdorr08 Marzo 2007, 10:14 #1
Non ho mica capito se comunque sono retrocompatibili con il Sata I e II .
Dumah Brazorf08 Marzo 2007, 10:24 #2
"La specifica infafti parla di connettori Serial ATA molto più piccoli, in abbinamento a cavi di connessione più sottili."

Direi assolutamente no, a meno di un qualche adattatore...
Rubberick08 Marzo 2007, 10:31 #3
e ti pareva... ma non lo riescono a fare un cazzo di standard che dura + di un anno?
Bluknigth08 Marzo 2007, 10:32 #4
possono modificare il bus e l'IO quanto vogliono, ma se non cambiano le meccaniche dei dischi le prestazioni rmarranno deludenti.

L'unica che ci ha provato è la WD con il raptor.

Interessante solo il collegamento multilama, che però non capisco per quale motivo vengano riservate ai server.

Farebbe molto più comodo in uno small form factor. O anche nei minitower. Un cavetto dalla scheda madre che va al disco 1 poi al disco 2 e quindi alle unità ottiche. Ordine e pulizia. Potrei sforzarmi di usare due connettori su scheda madre solo per separare i dischi dalle unità ottiche nel caso si utilizzino i raid.

Boh, forse sono troooppoo avaantiii....
mauriziofa08 Marzo 2007, 10:43 #5
Calma,

prima di arrivare a conclusioni affrettate. Secondo me hanno modificato i cavi e i connettori perchè queste specifiche andranno "Online" nel 2008 quando i dischi solid state saranno già abbastanza affermati, almeno per i tagli piccoli fino a 120gb.
Infatti il form factor più piccolo è rivolto proprio a loro, perchè è impensabile mettere in un pc un disco fisso a piatti da 1,5 pollici per la sua lentezza. Quindi penso siano per i solid state.
alexsky808 Marzo 2007, 11:15 #6
Originariamente inviato da: Rubberick
e ti pareva... ma non lo riescono a fare un cazzo di standard che dura + di un anno?


purtroppo è una logica commerciale collaudata quella di cambiare qualcosa per farti spendere altri soldi e riaggiornare il sistema
alexsky808 Marzo 2007, 11:17 #7
Originariamente inviato da: mauriziofa
Calma,

prima di arrivare a conclusioni affrettate. Secondo me hanno modificato i cavi e i connettori perchè queste specifiche andranno "Online" nel 2008 quando i dischi solid state saranno già abbastanza affermati, almeno per i tagli piccoli fino a 120gb.
Infatti il form factor più piccolo è rivolto proprio a loro, perchè è impensabile mettere in un pc un disco fisso a piatti da 1,5 pollici per la sua lentezza. Quindi penso siano per i solid state.


mi auguro seriamente che i solid state possano rappresentare già una buona fetta di mercato nel 2008 ma ho qualche dubbio
gi0v308 Marzo 2007, 11:17 #8
@blueknight, è multilane, ovvero a corsie multiple, non multilama, sono serial ata, non gillette

comunque nel pdf parlano di connettori mini per dischi da 1,8 pollici, quindi probabilmente ha ragione mauriziofa, mentre per imultilane non è specificato se saranno mini o normali....onestamente la possibilità di attaccare più dischi sata su un unico canale è molto molto comoda...specie se sipotrà farlo anche coi "vecchi " sata e sataII
Haran Banjo08 Marzo 2007, 11:18 #9
Speriamo che 'sti connettori siano più saldi degli attuali SATA.
L'aggancio all'hard disk mi sembra fragile ed è facile romperlo o spostarlo accidentalmente.
Rubberick08 Marzo 2007, 11:30 #10
si ma capisco la cazzatella di cambiare hw di continuo per gli utenti che si vogliono fare l'upppgrade, ma x ambiti server e aziendali che cavolo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^