Kingston, nuovo SSD PCIe NVMe serie A1000: l'entry-level dalle elevate prestazioni

Kingston, nuovo SSD PCIe NVMe serie A1000: l'entry-level dalle elevate prestazioni

"Kingston è entusiasta di rilasciare il suo SSD più recente per il mercato entry-level PCIe NVMe. Progettato con memorie Flash NAND 3D, A1000 è più affidabile e durevole di un disco rigido e raddoppia le prestazioni di un SSD SATA: il vantaggio delle prestazioni PCIe a circa lo stesso prezzo di un SATA", ha dichiarato Tony Hollingsbee responsabile commerciale SSD per Kingston

di pubblicata il , alle 08:41 nel canale Storage
Kingston
 

Kingston ha ufficialmente annunciato l'arrivo di una nuova serie di SSD ad alte prestazioni destinate a coprire la fascia di mercato un grandino sopra i modelli più performanti SATA, senza però doversi affacciare alle soluzioni top di gamma: precisamente parliamo della serie l'A1000 PCIe NVMe SSD, pensata come unità storage PCIe NVMe di fascia consumer entry-level.

La base di partenza sono memorie NAND 3D disposte su PCB con formato M.2 2280 (22x80 mm), interfaccia PCIe NVMe Gen 3.0 x2, controller Phison 5008 a 4 canali: un buon mix in grado di offrire prestazioni doppie rispetto ai limiti delle soluzioni SATA, capacità adeguate e strizzando l'occhio a contenere il più possibile i prezzi.

La serie A1000 sarà composta da tre modelli con capacità da 240 GB, 480 GB e 960 GB, con garanzia di 5 anni; per quanto riguarda le performance, le relative schede tecniche riportano i seguenti dati:

Lettura / scrittura sequenziale TLC:

  • 240 GB: fino a 1.500 MB/s / 800 MB/s
  • 480 GB: fino a 1.500 MB/s / 900 MB/s
  • 960 GB: fino a 1.500 MB/s / 1.000 MB/s

Lettura / scrittura casuali in 4K:

  • 240 GB: fino a 100.000 IOPS / 80.000 IOPS
  • 480 GB: fino a 100.000 IOPS / 90.000 IOPS
  • 960 GB: fino a 120.000 IOPS / 100.000 IOPS

Total Bytes Written (TBW):

  • 240 GB: 150 TB
  • 480 GB: 300 TB
  • 960 GB: 600 TB

"Kingston è entusiasta di rilasciare il suo SSD più recente per il mercato entry-level PCIe NVMe. Progettato con memorie Flash NAND 3D, A1000 è più affidabile e durevole di un disco rigido e raddoppia le prestazioni di un SSD SATA: il vantaggio delle prestazioni PCIe a circa lo stesso prezzo di un SATA", ha dichiarato Tony Hollingsbee responsabile commerciale SSD per Kingston "I consumatori possono sostituire un disco rigido o un SSD più lento con A1000 e disporre di capacità di archiviazione sufficienti per applicazioni, video, foto e altro ancora".

Kingston per il momento non si è sbilanciata nel fornire disponibilità e prezzi, non ci resta che aspettare di vedere se questa soluzione sarà in grado di smuovere veramente gli equilibri del mercato degli SSD entry-level; per maggiori informazioni sui prodotti della serie A1000 vi invitiamo a visitare la pagina a loro dedicata.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto04 Aprile 2018, 09:20 #1

Azz

Preso un 960 evo nvme da 2 settimane, contentissimo,più rapido dell' 850 sata che ho, chissà che si abbassino ancora di più i prezzi,anche se il problema odierno sono le RAM e le GPU
CarmackDocet04 Aprile 2018, 10:26 #2
Lettura / scrittura casuali in 4K:

240 GB: fino a 100.000 MB/s / 80.000 MB/s
480 GB: fino a 100.000 MB/s / 90.000 MB/s
960 GB: fino a 120.000 MB/s / 100.000 MB/s


Siamo sicuri???
Salvatopo04 Aprile 2018, 11:01 #3
Kingston per il momento non si è sbilanciata nel fornire disponibilità e prezzi


Non si sa proprio in che fascia di prezzo si piazzeranno?
Falcon8904 Aprile 2018, 11:48 #4
Originariamente inviato da: CarmackDocet
Lettura / scrittura casuali in 4K:

240 GB: fino a 100.000 MB/s / 80.000 MB/s
480 GB: fino a 100.000 MB/s / 90.000 MB/s
960 GB: fino a 120.000 MB/s / 100.000 MB/s


Siamo sicuri???


corretto in IOPS, grazie
Falcon8904 Aprile 2018, 11:58 #5
Originariamente inviato da: Salvatopo
Non si sa proprio in che fascia di prezzo si piazzeranno?


in rete si parla di:
- $119.60 (240GB)
- $218.40 (480GB)
- $403 (960GB)

ma niente di ufficiale per il mercato europeo, sul sito Kingston è già abilitata la funzione "buy" ma i link non sono ancora funzionanti
Salvatopo04 Aprile 2018, 12:01 #6
Originariamente inviato da: Falcon89
in rete si parla di:
- $119.60 (240GB)
- $218.40 (480GB)
- $403 (960GB)

ma niente di ufficiale per il mercato europeo, sul sito Kingston è già abilitata la funzione "buy" ma i link non sono ancora funzionanti


Sembra più o meno allineato al 960EVO di Samsung.
Falcon8904 Aprile 2018, 12:04 #7
da un sito tedesco:
- 99 euro (240GB)
- 179 euro (480GB)
- 339 euro (960GB)

https://www.notebooksbilliger.de/pr.../kingston+a1000
Salvatopo04 Aprile 2018, 12:08 #8
Originariamente inviato da: Falcon89
da un sito tedesco:
- 99 euro (240GB)
- 179 euro (480GB)
- 339 euro (960GB)

https://www.notebooksbilliger.de/pr.../kingston+a1000


Così va già meglio.
Mparlav04 Aprile 2018, 12:15 #9
Prezzi in linea con gli Intel 760p.
Rubberick04 Aprile 2018, 20:23 #10
Originariamente inviato da: supertigrotto
Preso un 960 evo nvme da 2 settimane, contentissimo,più rapido dell' 850 sata che ho, chissà che si abbassino ancora di più i prezzi,anche se il problema odierno sono le RAM e le GPU


Più che altro il problema sono i software professionali di alcune compagnie che fanno pietà in quanto ad ottimizzazione..

Nel mondo linux generalmente c'e' molta ottimizzazione e forte uso del parallelismo. Sarà che essendo presente molto in ambito server il multithreading spintissimo è un fatto assodato..

In ambito windows / mac varie suite anche professionali spesso non sfruttano a dovere ambienti multi cpu e calcolo con una o più gpu.

Basta eseguire vari processi con il task manager aperto per vedere cose tipo 4-8% di consumo CPU quando sarebbe il caso di vedere fillati tutti i core per bene..

E casomai per molti di quegli algoritmi basterebbe veramente quella mezz'oretta di revisione del codice per mandarli in multithread...

E' una situazione che va piuttosto male :/

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^