IDF: Serial ATA pronto per il mercato

IDF: Serial ATA pronto per il mercato

All'Intel Developer Forum Serial ATA si afferma quale standard del futuro per le periferiche di memorizzazione

di pubblicata il , alle 10:39 nel canale Storage
Intel
 
All'Intel Developer Forum il produttore americano conferma il proprio impegno nello sviluppo dello standard Serial ATA, soluzione che entro la fine dell'anno andrà progressivamente a sostituire quella ATA per periferiche di memorizzazione.

Il Serial ATA Working Group, inoltre, sta definendo le basi per il nuovo protocollo Serial ATA II, destinato ad essere presentato ufficialmente entro la fine dell'anno 2002.
SERIAL ATA PRONTA PER IL LANCIO

Plugfest, versioni dimostrative, annuncio della specifica e dei prodotti contribuiscono a incrementare l’entusiasmo per l’interfaccia di memorizzazione di prossima generazione

INTEL DEVELOPER FORUM, SAN JOSE, 11 settembre 2002 – Serial ATA, la connessione di storage di prossima generazione, ottiene sempre maggiori consensi all’interno del settore del computing. Serial ATA verrà utilizzata per collegare dispositivi interni di storage quali dischi fissi, DVD e CD-R/W alla scheda madre nei PC desktop e portatili, nei server a costi contenuti e nelle soluzioni di storage di rete.
Mentre si rendono disponibili i primi prodotti basati sulla tecnologia Serial ATA, vengono raggiunti importanti traguardi, come quello odierno all’Intel Developer Forum, Fall 2002 (IDF). I nuovi e recenti sviluppi sono focalizzati sullo sviluppo e sull’adozione della tecnologia Serial ATA e sulla specifica per il miglioramento dello storage di server e di rete denominata Serial ATA II.

Il Serial ATA Working Group ha annunciato la release candidate che verrà rilasciata nel corso della prima fase della specifica Serial ATA II. La specifica, che sarà disponibile per il pubblico nel quarto trimestre di quest’anno, migliorerà la specifica Serial ATA esistente per i segmenti di mercato dello storage di server e di rete. Si prevede che queste caratteristiche contribuiranno ad aumentare l’entusiasmo per Serial ATA 1.0 in tali segmenti.

Molti degli annunci e dei prodotti presentati alla conferenza IDF costituiscono il seguito pubblico del primo “Plugfest” Serial ATA 1.0 che si è tenuto lo scorso mese in Colorado. Sponsorizzato da Intel Corporation, Seagate e Silicon Image, il Plugfest Serial ATA ha riunito

circa 50 aziende e 140 partecipanti, tra cui produttori di cavi, connettori, silicio, schede add-in, schede madri, unità disco e enclosure. Sono stati eseguiti oltre 900 test con una percentuale di successo superiore al 95 %.
L’entusiasmo appare evidente anche dai circa 20 annunci Serial ATA effettuati questa settimana all’IDF dalle aziende partecipanti al Serial ATA Working Group (vedere di seguito). La “Technology Showcase” allestita all’interno del San Jose Convention Center ospita numerose versioni dimostrative di Serial ATA presentate per la prima volta, quali l’unità ottica DVD e funzionalità avanzate per lo storage di server e di rete (accodamento dei comandi e fail-over).

“Il settore sta lavorando con grande impegno e all’unisono per preparare il lancio dei prodotti Serial ATA”, ha affermato Jason Ziller, Chairman del Serial ATA Working Group e Intel Technology Initiatives Manager. “Numerose aziende hanno annunciato prodotti e progetti negli scorsi mesi e molti altri ancora verranno immessi sul mercato nel resto dell’anno. L’utilizzo su vasta scala è previsto per il 2003, anno in cui non a caso è previsto anche il lancio da parte di Intel del primo chipset con supporto Serial ATA integrato”.

Oltre 100 aziende partecipano al Serial ATA Working Group, tra cui le aziende promotrici APT, Dell, Intel, Maxtor e Seagate. La specifica di ottimizzazione di Serial ATA, Serial ATA II, viene completata in due fasi. La fase 1 riguarda la definizione delle funzionalità di storage di server e di rete. Queste comprendono nuove funzionalità ad elevate prestazioni per gestire i carichi di lavoro dei server e aggiunte alle infrastrutture per migliorare l’integrazione di Serial ATA nelle soluzioni di storage enclosure. Le funzionalità aggiuntive includono servizi di enclosure management e supporto di connessioni backplane. La prima fase dell’adozione dei prodotti su larga scala è prevista per la metà del 2003. Per renderne più rapida la diffusione, i prodotti Serial ATA 1.0 sono compatibili al 100% a livello di software con l’attuale protocollo Parallel ATA e mantengono la compatibilità software con i sistemi operativi di oggi.
Il lancio della specifica per la seconda fase di Serial ATA II, incentrata sulle velocità di segnale di prossima generazione, è previsto per la seconda metà del 2003. L’inizio della diffusione dei prodotti della fase 2 è previsto per la seconda metà del 2004.

Informazioni su Serial ATA
Serial ATA costituisce l’evoluzione dell’interfaccia di memorizzazione Parallel ATA nei segmenti di mercato dei sistemi desktop e dello storage di server e di rete a costi contenuti. La specifica consente di ottenere cavi più sottili e flessibili con un numero inferiore di pin. In questo modo i produttori di computer saranno in grado di progettare sistemi con cavi più semplici da posizionare e installare, migliorando le caratteristiche termiche e favorendo la progettazione di sistemi con formati ridotti. La nuova interfaccia consente inoltre un routing più semplice e flessibile della scheda madre e l’utilizzo di connettori più piccoli di quelli utilizzati con l’attuale tecnologia Parallel ATA. La tecnologia Serial ATA, ottimizzata grazie ai vantaggi offerti dalla specifica Serial ATA II, offrirà un’interfaccia di memorizzazione in grado di soddisfare le esigenze dei computer del prossimo decennio.
Il Serial ATA Working Group riunisce i leader dei settori della progettazione di silicio, cavi/connettori, storage e sistemi. Per ulteriori informazioni sui gruppi di lavoro Serial ATA e Serial ATA II visitate il sito Web all’indirizzo www.serialata.org.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sig. Stroboscopico12 Settembre 2002, 11:47 #1
mi auguro solo che non si trovino solo i soliti cavetti del cacchio da 40 cm... (come quelli che fanno vedere nel sito della HighPoint...)
-__-

ciao!
atomo3712 Settembre 2002, 12:28 #2

Re:

Serial Ata pronto??? Non esistono HD, Maxtor è il primo a dire che li tira fuori a dicembre (come dire 2003). In più all'ultima fiera pare che le demo sul serial Ata fossero penose (bug ed imbarazzanti riavvi!).
Mi sa che non è granchè matura sta tecnologia
n1k012 Settembre 2002, 12:50 #3
oltretutto a fine anno presentano il serial ATA II... è già difficile trovare MoBo con S-ATA1
zed red12 Settembre 2002, 12:59 #4

Re:

Presentata è un conto, commercialmente presente e operativa è un altro. Il serial ATA lo hanno presentato nel 2001 e sta uscinde adesso. Cmq avete visto che cavetti stupendi? Cmq è già positivo che praticamente tutte le nuove mb lo implementano poi si fa sempre a tempo a comrare un HD SA l'importante è che lo supporti.
cacchione12 Settembre 2002, 13:52 #5
piuttosto, quante perifiche sarà in grado si supportare questo standar senza controller aggiuntivi? le solite 4 ?
atragon12 Settembre 2002, 14:49 #6
http://www.hwupgrade.it/articoli/636/index.html

Questo è un buon punto di inizio per studiarsi le novità.
romeop12 Settembre 2002, 23:31 #7

Re:

IL LINK NON FUNGE!!!
wewewe13 Settembre 2002, 00:20 #8
Sicuramente è un passo avanti, anche se le prestazioni non sembrano essere molto eccitanti......
atragon13 Settembre 2002, 08:28 #9

Re: Re:

Originariamente inviato da romeop
[B]IL LINK NON FUNGE!!!


?? L'ho provato anche ora e va...cmq basta cercare "serial ata" tra gli articoli di hwupgrade e lo si trova.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^