Corsair, nuovi SSD della serie GT 6Gbps con tagli da 180GB e 240GB

Corsair, nuovi SSD della serie GT 6Gbps con tagli da 180GB e 240GB

Listino aggiornato per Corsair, che arricchisce la propria famiglia di SSD GT con i tagli di 180GB e 240GB, mantenendo ovviamente la compatibilità con le specifiche SATA 6Gbps

di pubblicata il , alle 08:34 nel canale Storage
Corsair
 

In tempi recenti Corsair si è resa protagonista di alcuni annunci riguardanti i propri Solid State Drive. Un esempio viene dai due modelli da 90GB recentemente presentati appartenenti alle serie Force e Force GT, che hanno preceduto i modelli annunciati nelle ultime ore.

Corsair

Stiamo parlando di due nuovi modelli per la serie Force GT, quella più performante, che potrà ora contare su tagli di 180GB e 240GB, come riportato da Hexus. Ricordiamo brevemente che la serie Force GT utilizza chip NAND Flash del tipo ONFi 2.x sincroni, mentre la serie Force (senza GT) fa affidamento sui più economici ONFi 1.0 asincroni. Le prestazioni dichiarate per i nuovi modelli sono di 555MB al secondo in lettura e 525MB al secondo in scrittura, con 85.000 IOPS massimi in scenari 4K random.

Trova conferma l'utilizzo di un controller SandForce SF-2280 SSD abbinato all'interfaccia SATA 6Gbps, mentre per quanto riguarda i prezzi saranno di $379,00 e $489,00, ovviamente in valuta USA, rispettivamente per il modello da 180GB e 240GB.

Corsair va quindi a completare con proposte di taglio elevato la propria serie di punta, offrendo soluzioni in diretta concorrenza con modelli SandForce di pari caratteristiche presentati da altre aziende, oltre ai modelli Crucial, Intel e Samsung, che adottano controller differenti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

34 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
red5lion01 Settembre 2011, 08:42 #1

ma che strano... ancora 2 euro a gigabyte?

ed abbassare i prezzi no???
qui sento puzza di cartello....
Gabro_8201 Settembre 2011, 08:51 #2
Per me gli SSD possono aspettare finchè i prezzi non si abbassano. Non ne ho certo la necessità. Certo mi piacerebbe, ma costano veramente tanto.
Mparlav01 Settembre 2011, 08:54 #3
Negli USA il Crucial M4 128GB viene 170$ (1.33$/GB) mentre il 256GB viene 1.54$/GB. Tasse escluse.

In Italia vengono rispettivamente 1.15 euro/GB e 1.07 euro/GB, iva inclusa.

Lo stesso ForceGT 120GB viene 1.38 euro/GB, iva inclusa.
Folgore 10101 Settembre 2011, 09:14 #4
Direi che forse, sarebbe meglio che lasciassero stare le prestazioni sempre più spinte e si dedicassero alla stabilità del prodotto, dato che leggendo in giro soffrono degli stessi problemi dei Vertex 3, spendere queste cifre per poi avere un sistema instabile non ha molto senso.
A questo punto meglio il Crucial M4 che va sicuramente meno (e costa anche molto meno) ma sembra molto più affidabile.
D4N!3L301 Settembre 2011, 09:46 #5
Certo che per quanto belli possano essere questi SSD costano davvero uno stonfo e offrono spazi oggi tutto sommato irrisori.

Con quelle cifre mi ci rifaccio quasi il PC.
Pikazul01 Settembre 2011, 09:56 #6
Questi sono modelli di punta, per questo costano tanto, se ci si accontenta delle prestazioni della generazione passata (sempre più di 250mb/s in lettura e scrittura) si trovano già oggi dischi a 1-1.1€/Gb e con 1.2€/Gb ci si porta a casa tranquillamente quelli più recenti.

I prezzi si abbassano, si abbassano in continuazione basta vedere i grafici con l'andamento del prezzo nei negozi per vedere come stanno colando a picco, non le capisco le lamentele di chi dice che il prezzo rimane sempre uguale.
D4N!3L301 Settembre 2011, 09:59 #7
Originariamente inviato da: Pikazul
Questi sono modelli di punta, per questo costano tanto, se ci si accontenta delle prestazioni della generazione passata (sempre più di 250mb/s in lettura e scrittura) si trovano già oggi dischi a 1-1.1€/Gb e con 1.2€/Gb ci si porta a casa tranquillamente quelli più recenti.

I prezzi si abbassano, si abbassano in continuazione basta vedere i grafici con l'andamento del prezzo nei negozi per vedere come stanno colando a picco, non le capisco le lamentele di chi dice che il prezzo rimane sempre uguale.


Beh per me spendere 200-250 euro per un SSD da 200-250 Gb è sempre troppo. Quando si allineranno più o meno ai prezzi degli HDD normali, offriranno capienze decisamente più grandi o magari diventeranno uno standard allora potrò pensarci.
TheZeb01 Settembre 2011, 10:00 #8
Io ne ho uno da 120 sulla ps3 che spreco ... però è un razzo...
calabar01 Settembre 2011, 10:06 #9
@D4N!3L3
Questo non accadrà mai, per due ottimi motivi: produrre un SSD è pi costoso, e un SSD è molto più appetibile di un HD meccanico sul mercato.

Inoltre mi chiedo che senso possa avere pretendere un prezzo identico agli hard disk. Come se pretendessi che un velociraptor costasse come un caviar green, o una scheda video di punta costasse quanto un'integrata.
Vuoi tutti i vantaggi di un SSD? Prendilo, un 128GB, più che sufficiente per la maggior parte degli utenti, ha ormai un prezzo abbordabile.
Stevejedi01 Settembre 2011, 10:08 #10
Originariamente inviato da: D4N!3L3
Certo che per quanto belli possano essere questi SSD costano davvero uno stonfo e offrono spazi oggi tutto sommato irrisori.

Con quelle cifre mi ci rifaccio quasi il PC.


Gli SSD attualmente offrono caratteristiche che un HD tradizionale non può dare. Da quando ho iniziato a utilizzare gli SSD non ho più motivo di tornare alla "vecchia" tecnologia se non per archivio.

Poi mi devi spiegare come fai a rifarti il pc con 120 Euro che costa un Corsair Force 3 da 120 GB... (per i meno sottili: la domanda è retorica)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^