ADATA presenta l'SSD IM2P33E8: pensato anche per temperature da -40 a +85°C

ADATA presenta l'SSD IM2P33E8: pensato anche per temperature da -40 a +85°C

Un SSD proposto in capacità che vanno da 256 GB fino 2 TB, progettato per gestire applicazioni intensive ad esempio in ambito networking, cloud computing, sistemi di intelligenza artificiale e dell'IoT, disponibile in versione standard o ad ampio range di temperature da -40 a +85°C

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Storage
ADATA
 

ADATA aggiunge al proprio catalogo un SSD pensato per condizioni di utilizzo gravose sia per quanto riguarda l'ambiente di installazione sia per il carico di lavoro: il modello in questione si chiama IM2P33E8 basato su interfaccia PCIe Gen3 x4, compatibile NVMe 1.3, e fattore di forma M.2 2280.

Un SSD proposto in capacità che vanno da 256 GB fino 2 TB, progettato per gestire applicazioni intensive ad esempio in ambito networking, cloud computing, sistemi di intelligenza artificiale e dell'IoT, disponibile in versione standard per condizioni di installazione con temperature comprese tra 0 e 70°C o per condizioni gravose con un range di temperature ammissibili più ampio che vanno da -40 a +85°C.

Insieme agli SSD IM2P33E8, ADATA fornisce ai clienti il software gratuito SSD Toolbox pensato per il monitoraggio e la verifica dei dati di funzionamento delle unità, il livello di usura e la stima della vita utile, così da poter tenere sotto controllo e mantenere in perfetto stato ogni singolo dispositivo di archiviazione.

Per il momento il costruttore non ha fornito informazioni circa disponibilità e prezzo; per maggiori immagini e dettagli a riguardo vi invitiamo a visitare la pagina dedicata a questa unità di storage.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^