Google Chrome da un anno è più veloce e va meno in crash su Windows: ve ne siete accorti?

Google Chrome da un anno è più veloce e va meno in crash su Windows: ve ne siete accorti?

Quasi il 20% delle finestre di Chrome viene completamente coperto da altre finestre, quindi perché impegnare risorse? Google ha messo a punto un sistema per monitorare l'occlusione in tempo reale, migliorando le prestazioni del browser e riducendone i crash.

di pubblicata il , alle 11:41 nel canale Software
GoogleChrome
 

Google Chrome è fino al 25,8% più veloce ad avviarsi e va in crash il 4,5% in meno rispetto al passato, e questo non da oggi ma da oltre un anno. A dirlo non siamo noi ma la stessa casa di Mountain View, all'interno di un lungo post in cui si parla del progetto Native Window Occlusion e dei suoi riflessi sulle prestazioni del browser.

A partire dalla versione 86 distribuita a ottobre 2020, Google ha implementato nella versione stabile di Chrome una funzionalità chiamata "occlusion", occlusione. Analizzando il comportamento nell'uso del browser da parte degli utenti, l'azienda ha scoperto che "quasi il 20% delle finestre di Chrome sono completamente coperte da altre finestre, ovvero vengono occluse".

L'azienda, da diversi anni, riduce la priorità delle schede in background per migliorare l'esperienza utente: ad esempio, nelle schede in background JavaScript è limitato e il contenuto web non viene visualizzato. "Ciò riduce l'utilizzo di CPU, GPU e memoria, lasciando più memoria, CPU e GPU per le schede in primo piano che l'utente visualizza".

La logica era limitata alle schede che non erano in primo piano o quelle ridotte a icona o spostate in altro modo fuori dallo schermo, ma non si applicava a quelle occluse. Così Google, circa tre anni fa, ha iniziato a lavorare a un progetto per tenere traccia dello stato di occlusione di ogni finestra di Chrome in tempo reale e ridurre la priorità delle schede nelle finestre occluse.

Windows non fornisce un modo diretto per scoprire se una finestra è completamente coperta da altre finestre, quindi Google ha dovuto ingegnarsi per trovare uno stratagemma. Vi risparmiamo la spiegazione del processo per arrivare alla soluzione, ma ci è riuscita e ha implementato l'occlusione in Chrome 86, versione rilasciata oltre un anno fa.

"Le nostre rilevazioni mostrano significativi vantaggi in termini di prestazioni" con la funzione attivata, spiega lo sviluppatore, snocciolando diversi dati come un "avvio più veloce dall'8,5% al ​​25,8%", una "riduzione del 3,1% nell'uso della memoria della GPU" e il "4,5% in meno di crash del render". Il motivo per cui migliorano le prestazioni in avvio è che, come spiega lo sviluppatore David Bienvenu, "quando Chrome ripristina due o più finestre a schermo intero all'avvio, è probabile che una delle finestre venga occlusa. Chrome ora salterà gran parte del lavoro per quella finestra, risparmiando così risorse per la finestra in primo piano".

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Mechano15 Dicembre 2021, 12:49 #1

Chromebook

Cosa strana è peggiorato su Chromebook.

Penultimo aggiornamento ha introdotto instabilità e qualche blocco di troppo.

Poi migliorato col successivo aggiornamento.

Comunque lui stesso recupera la sessione (te lo chiede anche se vuoi recuperare tutte le schede) per cui fastidio limitato.
Bazzilla15 Dicembre 2021, 12:53 #2
Io mi sono accorto che occupa meno RAM rispetto a un tempo.
giovanni6915 Dicembre 2021, 14:09 #3
Certo che risparmia sul motore di rendering. In pratica non elabora gli URL dei tabs non in primo piano quando c'è il ripristino. Cosicchè quando li selezioni, portandoli il primo piano, devi fare un bel F5 per riottenere quella pagina.
nickname8815 Dicembre 2021, 14:46 #4
No, non ce ne siamo accorti visto che lo abbiamo soppiantato con Edge !
Tanti saluti
biometallo15 Dicembre 2021, 15:00 #5
Originariamente inviato da: giovanni69
devi fare un bel F5 per riottenere quella pagina.

In vero no, finora mi è sempre bastato selezionare il tab rimasto in secondo piano perché si "rinfrescasse" da solo...
Pro5.3916 Dicembre 2021, 01:12 #6
Non accorto, masi presuppone che un prodotto con il tempo migliori quindi è normale.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^