Terratec: stop alla produzione di schede video?

Terratec: stop alla produzione di schede video?

Manca una conferma ufficiale, ma Terratec avrebbe intenzione di sospendere la produzione di schede video in favore della propria divisione audio

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 10:27 nel canale Schede Video
 

Il sito 3DItalia riporta questa mattina una notizia molto interessante: Terratec, partner di ATI nella produzione di soluzioni Radeon, avrebbe intenzione di uscire dal mercato delle schede video per dedicarsi esclusivamente alle altre tipologie di prodotti commercializzati.

Una scelta di questo tipo pare tutt'altro che singolare e inaspettata: non più tardi di alcuni mesi fa un marchio storico come Hercules ha fatto una mossa simile, uscendo completamente dal mercato delle schede video per dedicarsi esclusivamente alla propria divisione audio.

Terratec è un brand ben noto agli appassionati per la qualità delle proprie soluzioni audio; il business nel segmento delle schede video è nato poco più di un anno fa, con una partnership con ATI per la produzione di soluzioni video basate su chip Radeon.

La fortissima concorrenza presente in questo settore, il continuo livellamento dei margini e la sostanziale impossibilità di proporre soluzioni che si discostino considerevolmente dai reference design di ATI ha di fatto spinto Terratec verso l'abbandono del mercato delle soluzioni video.

Aggiornamento: la notizia ci è stata ufficialmente confermata da Terratec pochi minuti fa. Nelle prossime settimane verrà aperta una nuova azienda, dal nome non ancora definito ma che integrerà il brand Mistify, specializzata nella produzione di periferiche e accessori per il gaming. Questa nuova società verrà ovviamente partecipata dalla stessa Terratec e andrà a posizionarsi, con i propri prodotti, nello stesso segmento occupato da Terratec sino a pochi giorni fa con i propri prodotti per gaming e modding.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dumah Brazorf21 Maggio 2004, 10:31 #1
Peccato, dopo Hercules un grande Partner ATI lascia.
Credo però che non lo rimpiangeremo + di tanto viste le nuove schede presentate.
Ciao.
falcon.eddie21 Maggio 2004, 10:34 #2
Ma Terratec era anche partner nVidia,ricordate?Le prime 5800Ultra ad arrivare in Italia erano proprio le Terratec!
lasa21 Maggio 2004, 10:35 #3
Sarebbe un vero peccato.....
seccio21 Maggio 2004, 10:42 #4
io sapevo che era solo partner nVidia...cmq hai completamente ragione falcon.eddie ....credo anche che un'uscita come questa danneggi un po' tutti.....
Max Power21 Maggio 2004, 10:48 #5
Con l'aumento dei prezzi non si guarda + la qualità!

Quello ke costa di - è meglio, tanto 2 anni di garazia ci sono cmq.
Dark Schneider21 Maggio 2004, 11:41 #6
Terratec infatti era un produttore storico di nVidia.

Era passata ad Ati soltanto dal lancio delle 9800xt. E' adesso se ne va un po' presto.


Secondo me la prossima ad andare via sarà la Creative ragà...anche se le schede gliele fa MSI, ho notato che ancora non annuncia un bel nulla riguardo a NV40 e R420. Di solito era sempre tra le prime...
DioBrando21 Maggio 2004, 13:10 #7
onestamente io preferisco così; Terratec inquesto modo avrà la possibilità di dedicarsi quasi esclusivamente all'audio e dare ancora + filo da torcere alla Creative, cercando di pubblicizzare maggiormente e il proprio marchio.
Alla fine nel settore VGA di concorrenza ce n'è a iosa, a differenza delle schede audio ( non professionali).
dragunov25 Maggio 2004, 22:15 #8
non è durata molto!
dragunov25 Maggio 2004, 22:17 #9
non vuole intaccare il nome di professionalità nell'audio o vuole liberarsi della misera fama di produttore di schede video?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^