Raffreddamento a liquido per schede ATI Radeon HD 4800

Raffreddamento a liquido per schede ATI Radeon HD 4800

Asetek ha annunciato la disponibilità di un sistema di raffreddamento a liquido per le nuove schede video ATI basate su GPU RV770

di pubblicata il , alle 11:35 nel canale Schede Video
ATIRadeonAMD
 

Il debutto uffiiciale delle nuove schede video ATI Radeon HD 4850 e Radeon HD 4870 risale solo alla giornata di ieri, ma iniziano già ad essere disponibili accessori specificamente sviluppati per queste soluzioni.

Asetek ha infatti annunciato di aver sviluppato un sistema di raffreddamento a liquido completamente integrato, che non richiede quindi di inserire il liquido all'interno per funzionare correttamente, specificamente adattato all'utilizzo con queste nuove schede video ATI.

Questo sistema di raffreddamento è stato specificamente sviluppato per le esigenze dei clienti OEM, che dovrebbero utilizzarlo in propri sistemi completi basati sulle nuove GPU ATI. Asetek, del resto, da tempo si sta specializzando nella costruzione di sistemi di raffreddamento a liquido che possano venir utilizzati proprio dai clienti OEM, con facile adattabilità alle esigenze di un sistema completo e non assemblato da utenti appassionati.

Nel comunicato stampa di annuncio, pubblicato a questo indirizzo, Asetek ha anticipato di poter garantire una diminuzione della temperatura di funzionamento delle schede ATI Radeon HD 4870 sino a 26 gradi centigradi, con un funzionamento ben più silenzioso rispetto a quanto sia possibile ottenere con i sistemi di raffreddamento ad aria tradizionalmente montati su queste schede video.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
p4ever26 Giugno 2008, 11:37 #1
asetek?? che è?

...all'inizio avevo letto asustek....

cmq ben venga la soluzione a liquido, purchè non costi uno sproposito...
Terroncello8626 Giugno 2008, 11:43 #2
asetek, vediamo forse vapochill ti dice qualcosa
@fede86@26 Giugno 2008, 11:44 #3
@ p4ever: asetek la casa che produce i vapochill
MaxFactor[ST]26 Giugno 2008, 11:50 #4
Un immagine no?
Un'idea di prezzo no?
GIAN.B26 Giugno 2008, 11:51 #5
Molto meglio la dimastech.....magari un bel evo beast...

www.dimastech.it/scripts/pg.php?lang=IT
Mafio26 Giugno 2008, 11:54 #6
Originariamente inviato da: GIAN.B
Molto meglio la dimastech.....magari un bel evo beast...

www.dimastech.it/scripts/pg.php?lang=IT


quotazzo...

asetek è carissima...
GIAN.B26 Giugno 2008, 12:25 #7
Originariamente inviato da: Mafio
quotazzo...

asetek è carissima...


Oppure si aspetta questo TT entry level apena presentato....

www.pctunerup.com/up/image.php?src=...mpressor001.jpg
Mafio26 Giugno 2008, 12:33 #8
Originariamente inviato da: GIAN.B
Oppure si aspetta questo TT entry level apena presentato....

www.pctunerup.com/up/image.php?src=...mpressor001.jpg


tt mai
GIAN.B26 Giugno 2008, 12:46 #9
Originariamente inviato da: johnp1983


Tra l'altro leggendo le reviews in giro per il web, risulta rumoroso in full e meno performante di parecchi dissi ad aria non di fascia alta.

Praticamente soldi buttati nel cesso... a quel punto meglio andare di dissi intel boxed.



Azz....non lo sapevo....
Comunque per chi cerca il silenzio credo che debba lasciar perdere Asetek o Dimastech.....solo il compressore fa` un bordello impressionante....pensate ad un frigorifero...
@fede86@26 Giugno 2008, 13:06 #10
praticamente un phase che raffredda meno di un dissi ad aria. utile xD. però poi puoi dire agli amici "oh bella fratelli venite a casa mia che ciò il frigo nel case" :P . e visto che purtroppo di gente che bada più alla tamarraggine che alla funzionalità ce n'è tanta, credo che questo TT venderà parecchio.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^