L'importanza di una architettura parallela

L'importanza di una architettura parallela

I vantaggi che derivano da una architettura parallela, nata all'inizio per i calcoli delle scene tridimensionali, hanno permesso al processo di indagine scientifica di muovere importanti passi nel corso degli anni

di pubblicata il , alle 09:34 nel canale Schede Video
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
chairam24 Settembre 2010, 10:13 #11
Originariamente inviato da: II ARROWS
AHAHAAHAHAHAHAHAH

Bellissimo vedere come certa gente non capisca nulla di quello che dice eppure scrive...

Dividere in sotto-processi non vuol dire parallelizzare... questa è una cosa che si faceva anche negli anni '80 dove non esistevano CPU multi-core o con core logici.

Per esempio chairam, se devi fare un programma che estrae dei dati, li elabora e poi inserisce in una tabella di DB un dato, poi utilizzare il campo auto-incrementante o hash generato dal DBMS per inserire altri dati in un'altra tabella... come lo parallelizzi? Non puoi.


Dov'è che ho scritto che dividere in sotto-processi vuol dire parallelizzare? Ero d'accordo con te su 'sta cosa. Perché mi dici che non capisco? Secondo me tu no hai capito cosa ho scritto, vedi te.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^