55nm per le GPU ATI Mobile

55nm per le GPU ATI Mobile

65 nanometri, invece, per le GPU desktop al debutto nel corso del terzo trimestre del 2007: RV670 all'orizzonte

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 12:08 nel canale Schede Video
ATI
 

Direttamente dai padiglioni del Computex di Taipei sono emerse alcune informazioni circa i piani futuri di ATI, per le proprie GPU sia desktop che mobile. RV670 e R670 sono i nomi in codice attualmente in circolazione per le soluzioni desktop; la prima GPU è una proposta di fascia medio alta, che di fatto rappresenterà nel corso del terzo trimestre 2007 quello che è stata la GPU Radeon X1950 PRO lo scorso inverno. L'architettura base sarà quella R600, con bus memoria a 256bit di ampiezza a contenere i costi produttivi e presumibilmente nuova tecnologia produttiva a ridurre le dimensioni e rendere queste schede particolarmente convenienti nel segmento di mercato entro i 200 dollari di prezzo.

Per la GPU R670 le informazioni attuali fanno propendere si possa trattare di una evoluzione della GPU R600, con tecnologia produttiva a 65 nanometri e con possibilmente le ottimizzazioni architetturali che vadano a risolvere i limiti delle GPU R600 soprattutto come texture filtering e gestione delle differenti modalità anti aliasing, ambiti nei quali R600 patisce un netto divario prestazionale rispetto alle soluzioni G80 di NVIDIA. Nelle scorse settimane si è vociferata la presenza di una GPU R650 come evoluzione dell'architettura R600: non è ben chiaro, a questo punto, se R670 sia la stessa GPU con un nuovo nome o se R670 rappresenti invece l'effettiva evoluzione a 65 nanometri di R600, con R650 costruito sulla carta con tecnologia a 80 nanometri

Nel corso della prima metà del 2008 ATI passerà ad utilizzare la nuova tecnologia produttiva a 55 nanometri per i sistemi notebook. L'utilizzo di una tecnologia produttiva così sofisticata, qualora non generi problemi nella fase di progettazione e prima implementazione, permette di avere prodotti che siano in grado di consumare di meno, o di operare a parità di consumo a frequenze più elevate

Per le soluzioni mobile 3 sono le architetture attese, attualmente indicate con i nomi in codice di M88, M86 e M82. La prima soluzione è ovviamente quella top di gamma, dotata di supporto alle API DirectX 10.1, alla tecnologia Crossfire e a quella UVD (Universal Video Decoder).

Al momento attuale solo GPU Mobile NVIDIA, della serie GeForce Go, vengono adottate in notebook per videogiocatori con configurazioni multi GPU, attraverso l'utilizzo della tecnologia SLI. M88 potrebbe essere, per AMD, l'architettura con la quale anche GPU ATI Mobility Radeon verranno utilizzate in sistemi notebook multi GPU.

Il chip M86 presenta caratteristiche tecniche simili a quello M88, con ovviamente una generale semplificazione costruttiva e di conseguenza anche una fascia di costo inferiore. Semplificazione costruttiva, in ambito mobile, implica anche consumi inferiori: è quindi presumibile che l'architettura M86 possa venir adottata in notebook di dimensioni non eccessivamente elevate. Per M86 viene anche segnalata la presenza di tecnologia HDMI e DisplayPort

A chiudere la famiglia di soluzioni notebook troviamo il chip M82; come il nome lascia facilmente intendere ci troviamo di fronte ad una soluzione di fascia entry level, che riprende le caratteristiche architetturali delle due altre GPU con una generale semplificazione, costi produttivi più ridotti e conseguentemente consumi più contenuti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ghiltanas05 Giugno 2007, 12:19 #1
la cosa che mi interessa di + dell'articolo sono le dx 10.1.
A settembre volevo prendere la vga nuova e mi infastidirebbe nn poco prendere una dx10 e dopo magari solo 2 mesi, escono le dx10.1...
Per la fascia desktop si sa nulla?
Racer8905 Giugno 2007, 12:23 #2
Originariamente inviato da: ghiltanas
la cosa che mi interessa di + dell'articolo sono le dx 10.1.
A settembre volevo prendere la vga nuova e mi infastidirebbe nn poco prendere una dx10 e dopo magari solo 2 mesi, escono le dx10.1...
Per la fascia desktop si sa nulla?


cosa sono le dx10.1. le schede video dx10 non sono compatibili con queste nuove api?
crack8605 Giugno 2007, 12:23 #3
Ma secondo me ora che usano le dx 10 in modo appropriato passeranno mesi su mesi
ghiltanas05 Giugno 2007, 12:35 #4
Originariamente inviato da: Racer89
cosa sono le dx10.1. le schede video dx10 non sono compatibili con queste nuove api?


le dx10.1 sono un evoluzione delle dx10 un pò come le dx9 b e c.Se hai una vga dx10 puoi installarci driver dx10.1 ma l'architettura rimane dx10, con delle limitazioni quindi.

NN so cmq se passeranno davvero dei mesi, può darsi che la serie 8xxx e 2xxx sia "di passaggio" e le vere vga che sfruttano le nuove lib grafiche al 100% arriveranno alla fine di quest'anno
Racer8905 Giugno 2007, 12:36 #5
Originariamente inviato da: ghiltanas
le dx10.1 sono un evoluzione delle dx10 un pò come le dx9 b e c.Se hai una vga dx10 puoi installarci driver dx10.1 ma l'architettura rimane dx10, con delle limitazioni quindi.

NN so cmq se passeranno davvero dei mesi, può darsi che la serie 8xxx e 2xxx sia "di passaggio" e le vere vga che sfruttano le nuove lib grafiche al 100% arriveranno alla fine di quest'anno


se è così comprerà a breve una dx9
ma le dx10.1 cosa avranno in +?
MEX8405 Giugno 2007, 12:37 #6
mhm... l'RV670 sembra una proposta molto interessante: 200$ al cambio attuale sarebbero circa 150€ e se l'unica limitazione fosse il bus a 256 bit credo che le prestazioni ne risentirebbero limitatamente* (basta che non dimezzino gli stream processor)

*tali considerazioni sono riferite al segmento medio-basso dove solitamente si utilizzano risoluzione più basse
Racer8905 Giugno 2007, 12:40 #7
guardate cosa ho trovato
http://www.dinoxpc.com/News/news.as...3&What=news

rv670? dove l'hai letto?
ghiltanas05 Giugno 2007, 12:41 #8
Originariamente inviato da: Racer89
se è così comprerà a breve una dx9
ma le dx10.1 cosa avranno in +?


nn sono un programmatore grafico, cmq in genere le lib grafiche nuove sono come un aggiornamento, ovvero sono + ottimizzate e permettono agli sviluppatori una migliore progettazione (parlo di aggiornamenti tra lib grafiche con solita "base" es 10->10.1, le cose cambiano fra 9 e 10 ad esempio, qui vengono fatti dei veri stravolgimenti software e hardware)
ghiltanas05 Giugno 2007, 12:45 #9
cmq io credo che sia veramente inutile un evoluzione delle librerie cosi precocemente quando agli sviluppatori nn è ancora stato dato il tempo di studiare bene le dx10 e gli shader model 4. A sto punto credo proprio che me ne fregherò delle 10.1 e mi prendo una bella dx10 a settembre/ottobre sennò se aspetto, nn la piglio mai.Tanto + che dopo dovrei aspettare il pci-e 2.0 ecc....
Pistolpete05 Giugno 2007, 12:49 #10
la prima GPU è una proposta di fascia medio alta, che di fatto rappresenterà nel corso del terzo trimestre 2007 quello che è stata la GPU Radeon X1950 PRO lo scorso inverno. L'architettura base sarà quella R600, con bus memoria a 256bit di ampiezza a contenere i costi produttivi e presumibilmente nuova tecnologia produttiva a ridurre le dimensioni e rendere queste schede particolarmente convenienti nel segmento di mercato entro i 200 dollari di prezzo.

Dunque la 1950pro ha lo stesso bus della 1950xtx, ovvero 256bit.
La 1950pro ha un prezzo eccezionale, per le prestazioni che offre.
Oggi la nuova 2900xt ha un bus da 512 per cui se la futura fascia medio-alta non avrà lo stesso bus (come per la 1950pro) per me sarà solo una delusione. L'ennesima.

In ogni caso il prossimo anno avremo vga directx 10.1
Evidentemente r700 ( o come si chiamerà ) sarà basato su queste nuove api, mentre probabilmente non sarà così per r650 ( o come si chiamerà ).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^