30 dollari di rimborso per ogni scheda GTX 970 acquistata?

30 dollari di rimborso per ogni scheda GTX 970 acquistata?

Questi sono i termini dell'accordo che porterebbe alla chiusura dell'azione legale contro NVIDIA per i problemi legati alle specifiche delle schede GeForce GTX 970. In attesa del pronunciamento della corte, questo vale solo per il mercato USA

di pubblicata il , alle 10:21 nel canale Schede Video
NVIDIAGeForce
 

Alcune settimane dopo il debutto delle schede video NVIDIA GeForce GTX 970, ormai poco meno di 2 anni fa, era nata online una forte polemica con riferimento alla particolare architettura scelta da NVIDIA per la memoria video montata su queste schede e sulla non corretta indicazione di alcune specifiche tecniche.

La dotazione di 4 Gbytes era infatti composta da 3,5 Gbytes capaci di lavorare a piena bandwidth, con una quota di 0,5 Gbytes addizionale che per via della particolare configurazione della GPU GeForce GTX 1070 non poteva offrire un valore di bandwidth equivalente. La risultante: un impatto negativo sulle prestazioni velocistiche con quelle applicazioni che andavano a saturare i primi 3,5 Gbytes di memoria video messi a disposizione dalla scheda.

gigabyte_gtx_970_gaming_g1.jpg

NVIDIA aveva inizialmente indicato per la scheda GeForce GTX 970 la presenza di 64 ROPs e di un quantitativo di cache L2 pari a 2048 KB; in seguito si è evidenziato che questa scheda integra 56 ROPs e 1.792 KB di cache L2, caratteristiche che hanno portato ad una informazione inizialmente non corretta per gli utenti che non hanno in questo modo potuto effettuare una scelta d'acquisto con tutti i dettagli tecnici chiaramente esplicitati.

La polemica ha scaturito a suo tempo varie discussioni e opinioni, oltre ad un'azione legale contro NVIDIA aperta negli Stati Uniti. L'azienda americana e la controparte, Top Class Actions, sono arrivate ad un accordo preliminare che prevede il pagamento di 30 dollari a titolo di rimborso ad ogni utente che abbia acquistato una scheda GeForce GTX 970. L'accordo non è ancora definitivo in quanto la corte davanti alla quale la causa è stata aperta deve ancora esprimere un giudizio sull'accordo che dovrà essere giusto, ragionevole e adeguato.

Tutto questo riguarda ovviamente il solo mercato nord americano e i consumatori che hanno acquistato in questa regione una delle schede GeForce GTX 970 presenti in commercio. Se la cifra di 30 dollari a scheda verrà confermata si potrebbe trattare di un accordo che avrà un impatto finanziario importante per NVIDIA: le schede GeForce GTX 970 sono state scelte da numerosi appassionati nel corso degli ultimi 21 mesi, risultando tra le varie essere quelle detenute dalla maggior parte degli utilizzatori della piattaforma Steam.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gd350turbo29 Luglio 2016, 10:33 #1
Tutto questo riguarda ovviamente il solo mercato nord americano


Quindi per noi, cambia nulla !
Veradun29 Luglio 2016, 10:36 #2
Nel secondo capoverso c'è un refuso: GTX1070 invece di GTX970
Goofy Goober29 Luglio 2016, 10:48 #3
Originariamente inviato da: gd350turbo
Quindi per noi, cambia nulla !


penso che la news sia interessante più che altro per appurare che potrebbero finire a pagare per l'errore in fase di dichiarazione di specifiche della scheda.

il che mi pare giusto al 100%
poaret29 Luglio 2016, 11:01 #4
Solo 30 $ ? Hai cercato di fregarmi e vuoi cavartela così? Fino a 3,5 Giga la scheda viaggia bene,d'accordo,però hai mentito e ho diritto al rimborso completo .Diventa una questione di principio non comprare più NVidia .Non datemi del fanboy AMD che ho avuto più verdi che rosse e uso Linux da anni e so cosa vuol dire essere supportati.E in europa niente?
bagnino8929 Luglio 2016, 11:03 #5
Come al solito gli Europei se lo prendono in quel posto, un po' come per il Dieselgate. Da questo punto di vista, gli USA sono molto più combattivi.

Ciò detto, ultimamente sto giocando a Batman Arkham Knight, e la VRAM sta quasi sempre a 4 GB occupati (se siano realmente utilizzati o in parte solo allocati, non saprei dirlo; mi baso sulle informazioni di MSI AB); non noto cali prestazionali di alcun tipo. Secondo me, il problema non sussiste in alcun modo; tuttavia concordo che Nvidia abbia giocato sporco e che per questo debba pagare.
gd350turbo29 Luglio 2016, 11:04 #6
Originariamente inviato da: Goofy Goober
penso che la news sia interessante più che altro per appurare che potrebbero finire a pagare per l'errore in fase di dichiarazione di specifiche della scheda.

il che mi pare giusto al 100%


Se fosse giusto al 100% dovrebbero risarcire tutti i clienti !
Davis529 Luglio 2016, 11:05 #7
la cosa piu' divertente e' che oggi 29-07-2016 c'e' tranquillamente in commercio la 970 che costa piu' della 1060 ed e' inferiore!!!

spero adeguino almeno i listini!
matrix8329 Luglio 2016, 11:12 #8
Originariamente inviato da: Davis5
la cosa piu' divertente e' che oggi 29-07-2016 c'e' tranquillamente in commercio la 970 che costa piu' della 1060 ed e' inferiore!!!

spero adeguino almeno i listini!

Ma dove compri? Una 970 sta in media 250 (tra 230 tipo le zotac e modelli economici vari e 270 come la strix asus). Che è meno di una 1060 _base_, non contiamo poi le versioni oc.
Nelson Muntz29 Luglio 2016, 12:06 #9
Originariamente inviato da: gd350turbo
Quindi per noi, cambia nulla !


ovvio , le class action in europa sono state create per non essere in alcun modo efficaci .
Per i 30 dollari , vabbeh , nvidia li sta gia' recuperando con le sovrapprezzate 1070 e 1080

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^