Da SiS nuovo South Bridge con supporto PCI Express x1 e GbE

Da SiS nuovo South Bridge con supporto PCI Express x1 e GbE

La compagnia taiwanese annuncia un nuovo southbrige, evoluzione del precedente SiS965L

di pubblicata il , alle 17:08 nel canale Schede Madri e chipset
 

SiS, terzo produttore mondiale di chipset per PC, ha presentato oggi un altro South Bridge con supporto a PCI Express x. Inoltre, come i propri principali avversari, ha introdotto un controller Gigabit Ethernet nel nuovo prodotto.

SiS965, questo il nome del chip, è una versione avanzata del controller I/O SiS965L. Il nuovo South Bridge sarà caratterizzato da 2 porte PCI Express x1, 6 porte PCI, 4 Serial ATA-150 con funzionalità hot plug e RAID, due canali ATA 33/66/100/133, controller Ethernet 10/100/1000, 8 porte USB 2.0 e soluzione audio a 8 canali.

SiS non ha ancora messo in chiaro se il nuovo chip è compatibile pin-to-pin con la precedente versione e se, quindi, può essere abbinato agli attuali North Bridge esistenti. Quel che è certo è che SiS965 sarà compatibile con le future soluzioni della compagnia

I due principali competitor, ovvero VIA e nVidia, presenteranno i propri controller I/O più avanti; VIA nella metà dell'anno circa con VT8251 che introduce supporto a PCI Express x1 e GbEthernet. nVidia è ancora leggermente indietro per quanto riguarda PCI Express: le soluzioni con GbEthernet saranno disponibili già entro questo primo trimestre, mentre per le soluzioni che implementano anche il supporto a PCI Express saranno disponibili a partire dalla seconda metà dell'anno.

Intel introdurrà il supporto a PCI Express x1 nella famiglia ICH6, ma per il supporto GbE utilizzerà un chip dedicato.

Fonte: Xbitlabs

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
lasa26 Febbraio 2004, 18:21 #1
Certo che SIS come VIA sta investendo parecchio sul PCIexp......
moGio26 Febbraio 2004, 18:21 #2
"4 Serial ATA-150 con funzionalità hot plug e RAID"

significa che posso togliere e mettere i dischi con pc in funzione? Ma solo se configurati in RAID o comunque?

YellowT26 Febbraio 2004, 19:24 #3
normalmente tutte le periferiche serial ata sono hot plug, anche quelle attuali. Certo se stacchi il disco di sistema o uno dell'array raid, il pc si blocca, è ovvio
sinadex26 Febbraio 2004, 22:35 #4
questo southbridge va bene sia per intel che per amd?
Ombra7727 Febbraio 2004, 01:17 #5
x YellowT:
"Ovvio" un corno, permettimi una serie di precisazioni
RAID (Redundant Array of Inexpensive Disks) come suggerisce l'acronimo consiste in una serie di due o più dischi configurate in diverse modalità, replicando i dati in maniera speculare e non su più dischi. L'intrinseca caratteristica del RAID è la Fault Tolerance che, contrariamente a quanto asserisci, permette in caso di rottura di uno dei dischi di mantenere l'integrità dei dati e NON interrompere il corretto funzionamento del sistema.
Ora non so dirti nel caso specifico degli array sul SATA se ciò sia possibile, ma se si parla di hot plug tu puoi sfilare un disco o prenderlo a martellate fino ad aprirlo senza compromettere minimamente l'integrità dei dati e continuando tranquillamente a lavorare come se niente fosse (ricordati pero' di sostituire il disco difettoso, o il prossimo che va in fault perdi tutto).
Diverso è il discorso negli array RAID detti in Striping, dove più dischi anche di diverse dimensioni vengono uniti a formare un unico volume gigante; in una catena del genere rompere un disco significa perdere l'intero contenuto del volume.
Se in una configurazione del genere fai girare l'os su un volume in striping e fotti un disco a quel punto il sistema si blocca, ma solo allora.

Se nel tuo bel sistemino raid sfili un disco e ti si pianta tutto, vai dal tuo forniture e dagli tutta la roba in testa, perchè non è RAID quello che ti ha venduto...

(perdonate l'esposizione non correttissima ma è tardino )
Ombra7727 Febbraio 2004, 01:18 #6
ho riletto solo ora il pacco di errori ortografici
avvelenato27 Febbraio 2004, 02:43 #7

Ombra

C'è raid 0 e raid 1
per quanto riguarda i termini "striping" e "mirroring", li vedo poco usati, rispetto alla terminologia di cui sopra. E il raid 0 credo sia parecchio usato, specie dal prosumer un poco "smaliziato", ma che non ha l'assillo della sicurezza dei dati (raid 0 = almeno il doppio di probabilità di perdere dati)
dragunov29 Febbraio 2004, 20:36 #8
giusto avvelenato esiste anche lo 0+1 cmq e anche quella nuova buiata di ibm che non ricordo.Basta che il north con il 16X sia veloce

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^