Chipset 865G: Intel pensa a ridurre le scorte

Chipset 865G: Intel pensa a ridurre le scorte

Il colosso di Santa Clara prevede un taglio di prezzi per i chipset 865G al fine di liberare gli inventari prima dell'avvento dei chipset Vista-compliant

di Andrea Bai pubblicata il , alle 12:20 nel canale Schede Madri e chipset
Intel
 

Nel quarto trimestre dell'anno è previsto un taglio di prezzi da parte di Intel per quanto riguarda la linea dei chipset 865G. Si tratta di una mossa abbastanza prevedibile, con Microsoft Vista all'orizzonte: Intel si trova nella situazione di dover evadere le scorte prima di spingere i chipset "Microsoft Vista-compliant".

Il sito web Digitimes indica che i prezzi di tali chipset verranno abbassati fino a quota 26 dollari, rispetto al prezzo attuale di 36 dollari. Il prezzo unitario sarà ancora più basso per i grossi volumi di ordini, come ad esempio quelli commissionati dai produttori di schede madri. In questo caso si prevede un ribasso fino a 13-15 dollari. Tale strategia, ovveroil taglio di per ridurre le scorte, è già stata praticata, con un discreto successo, nel primo e secondo trimestre con i chipset 865PE e 865GV.

Intel prevede che i chipset 865G, 865PE e 865GV costituiranno circa il 20% delle consegne OEM globali di chipset per il terzo trimestre 2006. Si tratta di una proporzione che è destinata a calare nel quarto trimestre a quota 10% e assottigliarsi sino al 3% nel secondo trimestre del prossimo anno. Nello stesso periodo la parte del leone sarà giocata dai chipset della famiglia 965, che dovrebbero costituire il 60% circa delle consegne.

La linea di processori 865 dovrebbe poi essere dismessa entro la seconda metà del 2007.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^