Sanyo Eneloop, nuove batterie ricaricabili ad alte prestazioni

Sanyo Eneloop, nuove batterie ricaricabili ad alte prestazioni

Realizzata da Sanyo una serie di batterie ricaricabili in grado di tenere la carica fino al 70% dopo 3 anni di inutilizzo, oltre ad un ciclo di vita più lungo dei modelli standard

di pubblicata il , alle 12:22 nel canale Sistemi
 

Sanyo Eneloop

Può sembrare leggermente fuori tema come argomento per la nostra testata, ma in realtà lo è meno di quel che sembri. Con il proliferare di periferiche wireless, come mouse e tastiere, senza considerare il gran numero di fotocamere e videocamere portatili, è andato intensificandosi anche il ricorso alle classiche batterie AA ed AAA, stilo e ministilo, per intenderci.

In molti, per praticità e risparmio, hanno deciso di utilizzare batterie di tipo ricaricabile, facilmente reperibili in qualsiasi negozio della grande distribuzione. E' di questi giorni la notizia, come riporta Engadget, della realizzazione da parte di Sanyo di Eneloop, una nuova tipologia di batteria ricaricabile che porta un po' di novità in un settore merceologico molto apprezzato dal pubblico ma poco trattato.

Le nuove batterie Ni-MH promettono infatti di mantenere una carica del 70% anche a distanza di 3 anni di inattività, motivo per cui vengono vendute già cariche. Se però questo è un dato interessante fino ad un certo punto, poiché di solito si acquistano batterie per poi utilizzarle, appare più concreto il dato riguardante i cicli di ricarica garantiti, che salgono a 1500 rispetto ai 1000 delle batterie standard di riferimento.

La notizia, più che per le batterie in sé, appare incoraggiante in quanto testimonia un sempre vivo interesse da parte delle aziende a raggiungere risultati via via migliori nel campo delle batterie, siano esse quelle che troviamo all'interno dei portatili o non. Un campo che non corre certo con la velocità che si può osservare nel settore dei microprocessori, ma che ogni tanto fa qualche piccolo passo avanti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
overclock8007 Ottobre 2009, 12:28 #1
Non so se si riferiscano ad una nuova versione, ma le Eneloop sono sul mercato da un bel pezzo e sono davvero ottime.
Cico the SSJ07 Ottobre 2009, 12:29 #2
Beh le eneloop esistono già da qualche anno.. non si capisce se è un nuovo modello o semplicemente una pubblicità un po' in ritardo.

in ogni caso chi le conosce non ne fa più a meno!
enrico07 Ottobre 2009, 12:30 #3
Mha!?
Notizia di poco conto considerato che è da qualche anno che Uniross produce questo tipo di batterie e da poco son già arrivati anche Panasonic e Duracell.
Forse l'aspetto interessante sarebbe stato capire se queste di Sanyo hanno qualcosa in più rispetto le sopracitate!
Detta così, come news non dice nulla..
nebula3407 Ottobre 2009, 12:33 #4
Nuove? Meno male che se parlava già qui: http://www.appuntidigitali.it/4568/batterie-3/

caurusapulus07 Ottobre 2009, 12:33 #5
Mi permetto di segnalare il thread sulle batterie ricaricabili, dove queste Sanyo e molti altri modelli sono già conosciuti da tempo: http://www.hwupgrade.it/forum/showthread.php?t=1486066

Lotharius07 Ottobre 2009, 12:51 #6
Interessante, ma bisognerebbe capire se sono batterie che forniscono molta potenza tutta insieme (durando poco nel tempo) oppure meno potenza ma più a lungo (comode ad esempio per mouse e tastiere wireless...).
I produttori non danno mai informazioni di questo tipo, si limitano sempre e solo al voltaggio e amperaggio. Va a finire così che ci si ritrova con batterie Ni-MH anche ottime, ma che si scaricano dopo 4 giorni in un mouse, quando potrebbero durare settimane....
Ansem_9307 Ottobre 2009, 13:04 #7
le duracell hanno già un sistema simile,e da parecchio più tempo
mindsoul07 Ottobre 2009, 13:10 #8

Le energiser ricaricabili di oggi sono scarse

Le energiser ricaricabili di oggi sono scarse, molto scarse, e non riesco a capire una cosa come mai ovunque vai trovi solamente loro, in supermercati reparti elettrici trovi solamente energiser, una volta era anche varta e antri marchi oggi solo loro dappertutto e vendono veramente un prodotto scarso in quanto la carica delle batterie per una tastiera non dura niente, sto parlando di quelle grigie 2500mAh RECHARGEABLE.
Una cosa molto strana, ho delle batterie vecchissime (oltre 3 anni credo) sempre Energizer colore ORO-verde 1600mAh con il marchio ACCU RECHARGEABLE sopra, stra usate con mouse e tastiere wireless. Non li trovo più in giro, e vanno da Dio, invece quelle grigie non le compro più, soldi veramente buttati. Sono curioso dove si vendono queste benedette ENELOOP
Mark007 Ottobre 2009, 13:42 #9
Originariamente inviato da: mindsoul
Sono curioso dove si vendono queste benedette ENELOOP

eBay!
Basta avere cura di scegliere un venditore europeo con adeguato numero di feedback positivi, e ti ritrovi la merce direttamente a casa ad un prezzo inferiore a quello dei dintorni nostrani, tipicamente.

Bye!
MiKeLezZ07 Ottobre 2009, 13:47 #10
Originariamente inviato da: Ansem_93
le duracell hanno già un sistema simile,e da parecchio più tempo
Le Sanyo hanno tale sistema brevettato e lo stanno, da mesi, vendendo a tutti i principali costruttori di batterie, quindi le Duracell non hanno nulla di antecedente.

Potete trovare batterie con tale tecnologia (di fatto sono tutte identiche l'una all'altra, non c'è una grande disparità di qualità come con le vecchie ricaricabili) sia in casa Energizer, che Uniross, Sony, e via dicendo.

Si riconoscono dal fatto abbiano una capacità relativamente bassa (rispetto le altre), ovvero c.a. 2000-2200 mAh per le AA, ma pubblicizzano un alto numero di ricariche e, sopratutto (la cosa che vi da la certezza siano con questa nuova tecnologia) sono pre-caricate (con c.a. il 70%/80% di carica residua).

Questa infatti è la differenza più grande e il maggior pregio. Le comuni batterie ricaricabili non riescono a tenere la carica a lunga, quindi in giorni, settimane si scaricano da sole anche se non utilizzate (ed è anche il motivo durino così poco se usati in apparecchi a basso assorbimento come mouse e tastiere, e non vengano vendute pre-caricate... dal tempo che passano in fabbrica sugli scaffali sono già scariche).

Le Sanyo Eneloop e simili riescono invece, se non utilizzate, a far durare la carica per anni, e questo le rende quindi perfette per tutti gli utilizzi dove fino ad ora si usavano le classiche alcaline e non ricaricabili, in quanto (questa la verità hanno un basso assorbimento, come telecomandi, sveglie, mouse, tastiere.

L'unico problema è che costano ancora una sassata perchè la gente non è informata e compra ancora la vecchia tecnologia (attirata magari dal fatto si trovino batterie da 2500mAh invece che questi 2000mAh... pur se in condizioni reali tale differenza non sussista perchè venga ampiamente controbilanciata dal minore scaricamente durante il tempo di inattività delle eneloop) e, secondo, avendo una tensione di 1,2V invece dei canonici 1,5V (tipico di un po' tutte le ricaricabili) non possono essere usate su proprio tutti gli apparecchi tecnologici, ad esempio nella mia sveglia non vanno e nella macchina fotografica c'è da specificare nel menu il loro utilizzo (altrimenti neppure si accende).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^