Energy Star: le nuove specifiche supportate da Intel

Energy Star: le nuove specifiche supportate da Intel

Intel Corporation annuncia il supporto alle nuove specifiche EPA Energy Star per la riduzione del consumo energetico

di pubblicata il , alle 16:00 nel canale Sistemi
Intel
 

Intel Corporation ha annunciato nella giornata odierna il supporto alle ultime specifiche EPA, Environmental Protection Agency. Arstechnica riporta che il colosso di Santa Clara ha infatti comunicato il proprio impegno nella realizzazione di processori che aiutino assemblatori di PC a realizzare sistemi conformi alle nuove norme "Energy Star".

L'attuale set di specifiche Energy Star, che entrerà in vigore il giorno 20 Luglio 2007, è da poco stato finalizzato ed ha raggiunto la versione "4.0 Tier 1". Questo set va a rimpiazzare gli standard Version 3.0 Tier 2 che sono in vigore dal mese di Luglio del 2000. Le nuove specifiche si riferiscono a sistemi desktop e notebook, a console di gioco, sistemi thin client e dispositivi palmari e portatili. In linea di massima le nuove specifiche richiedono che ogni dispositivo sia in grado di garantire almeno un'efficienza dell'80% e definisce precise caratteristiche per le modalità standby, sleep e idle.

Nel dettaglio le nuove specifiche stabiliscono tre diversi gruppi per tipo di computer: i sistemi con più di un core per CPU, più di 1GB di RAM e una scheda video con più di 128MB di memoria dedicata rientrano nella categoria C, nella categoria B rientrano invece sistemi con le medesime specifiche appena citate ad esclusione di quelle relative alla scheda video mentre nella categoria A rientrano tutti gli altri sistemi non compresi nelle due precedenti categorie.

Il consumo in fase di standby e di sleep è identico per tutte e tre le categorie, ovvero 2 Watt e 2 Watt rispettivamente. Vi sono invece differenze per ciò che concerne la modalità di idle: meno di 50W per la categoria A, al massimo 65W per la categoria B e fino a 95W per la categoria C. Nessuna limitazione invece per quanto riguarda il consumo energetico in stato di piena attività.

Precise normative anche per quanto riguarda i notebook: meno di 1W per la modalità standby, 1,7W per la modalità sleep e due categorie per quanto riguarda la modalità idle che deve essere inferiore ai 14W oppure ai 22W.

Si tratta di normative ben più restrittive rispetto a quelle della Verson 3.0. le quali richiedevano solamente che un sistema fosse in grado di entrare in una modalità "sleep" dopo un determinato periodo di inattività, il cui massimo cosnumo energetico ammesso veniva dedotto in base alla classe dell'alimentatore di cui il sistema è provvisto. La differenziazione in categorie è di fatto un nuovo elemento delle specifiche Energy Star, alle quali i produttori OEM dovranno iniziare ad adeguarsi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Zannawhite25 Ottobre 2006, 16:24 #1
Speriamo vivamente che avvenga tutto ciò. Sopratutto per la fascia "C" di cui faccio parte e che in IDLE, consumo odiernamente 190 Watt per arrivare in stress fino a 220 Watt con il PC in firma

Mi piacerebbe inoltre capire come verrà contemplato l'avvento delle DirectX10 e delle super VGA in merito all' Energy Star.
Grave Digger25 Ottobre 2006, 16:33 #2
un attimo,come fai ad affermare che la potenza sotto stress sia di 220 watt per il sistema che hai in firma????hai fatto un test con una pinza amperometrica????cmnq se sono 220 watt reali,per il solo fatto che monti una 7900 gt dovresti fare le capriole all'indietro dalla gioia ....io l'unico dubbio che nutro circa i consumi sussiste solo in presenza dell'argomento g80......
JohnPetrucci25 Ottobre 2006, 16:43 #3
Inizino ad applicarlo alle vga sto benedetto risparmio energetico, che le cpu siano sulla strada giusta da tempo si sa, ma le vga vanno controcorrente purtroppo.
ShinjiIkari25 Ottobre 2006, 17:03 #4
Io rientro in categoria A! Che figo.
ShinjiIkari25 Ottobre 2006, 17:08 #5
Ah però non conosco il consumo in standby...
Hal200125 Ottobre 2006, 17:48 #6
Intel perché non le faceva uscire ai tempi di Netburst queste direttive?
Dumah Brazorf25 Ottobre 2006, 18:35 #7
"Nessuna limitazione invece per quanto riguarda il consumo energetico in stato di piena attività."

Zannawhite25 Ottobre 2006, 18:42 #8
Originariamente inviato da: Grave Digger
un attimo,come fai ad affermare che la potenza sotto stress sia di 220 watt per il sistema che hai in firma????hai fatto un test con una pinza amperometrica????cmnq se sono 220 watt reali,per il solo fatto che monti una 7900 gt dovresti fare le capriole all'indietro dalla gioia ....
Ti volevo fare notare 2 aspetti. La 7900GT ha una tecnologia produttiva a 0.09micron e ha un consumo minore rispetto le 7800, credo (90watt), il processore sono altri 110watt ( ) e l'assorbimento lo leggo dall'alimentatore con una delta di circa 5 watt. Però questo numero non sposta il fatto che è veramente troppo lo stesso.
quartz25 Ottobre 2006, 19:51 #9
Secondo me una delle chiavi potrebbe essere l'uso di componentistica da portatile anche sui desktop, a parte ovviamente le workstation e i pc per hard gamers.

A uno studente (ovvio generico, non un appassionato) che con il pc giochicchia e naviga, non gli basterebbe un Core Duo, anzichè un Conroe?

Solo lì stiamo sui 30W risparmiati (e stiamo parlando sempre di CPU con consumo basso, con altre la differenza sarebbe anche maggiore).
ShinjiIkari25 Ottobre 2006, 20:50 #10
Ma io non ho capito una cosa, se un computer ha 2 core e 2gb di RAM dovrebbe stare in classe B, ma se in idle consuma meno di 50W sta comunque in classe B?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^