Websense allerta per una truffa ai danni di AIL

Websense allerta per una truffa ai danni di AIL

Un sito clonato per rubare i dati personali. Un altro caso di phishing, questa volta ai danni dell'Associazione Italiana contro le leucemie, mette in allerta gli utenti italiani

di pubblicata il , alle 16:53 nel canale Sicurezza
 

Sono tanti i casi di phishing, cioé di tentativi di furto di dati personali attraverso varie tecniche di camuffamento, che si registrano durante questi mesi, tanto da far balzare in cima alle classifiche il pericolo delle truffe online.

Websense, societá impegnata nel settore della sicurezza informatica e, piú specificamente, nella difesa dalle minacce e truffe online, ha segnalato la presenza di un caso di phishing che si finge quello dell’Associazione Italiana contro le Leucemie (AIL).

Il falso sito invita le persone ad effettuare donazioni a favore dell’AIL, inserendo indirizzo email, ammontare della donazione, nome e numero di carta di credito. Se inserite, queste informazioni vengono però dirottate verso un host remoto. Una volta completato l’inserimento dei dati, gli utenti vengono invece reindirizzati al sito autentico dell’AIL.

Il sito di phishing risulta ospitato in Germania e tuttora attivo. Sull’home page del sito di AIL è contenuto un avviso a stare in guardia dal falso sito web.

L'immagine del falso sito web é fornita da Websense

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Motosauro25 Ottobre 2006, 16:57 #1
Ci dessero l'indirizzo di casa di queste simpatiche canaglie si potrebbe andare a trovarli
Io ci metto la macchina e la benza.
Skynet*J4F*25 Ottobre 2006, 17:01 #2
io metto gli attrezzi da tortura...
Baltico25 Ottobre 2006, 17:03 #3
io la telecamera per filmarvi e opstare i video su youtube come monito per i truffatori futuri
guerret25 Ottobre 2006, 17:09 #4
Ma visto che è in Germania, quindi sotto le idilliache leggi europee, immagino che qualche autorità, una volta che il sito è segnalato, possa andare a casa loro e rimproverarli adeguatamente.

O no?
Pandrin200625 Ottobre 2006, 17:13 #5
Il filtro anti-phishing di IE7 fa il suo lavoro: Link ad immagine (click per visualizzarla)
Kintaro7025 Ottobre 2006, 17:15 #6
Che infami, la monnezza umana non conosce limiti.
viscm25 Ottobre 2006, 17:24 #7
Anche FF 2.0 segnala correttamente il phishing.
Cmq e' veramente uno schifo,non pensavo si potesse arrivare a tanto!!
Spero che questi gentil signori facciano una brutta fine.
Wilfrick25 Ottobre 2006, 17:44 #8
Che gli venga un attacco di diarrea acuta e vomito quando sono al primo appuntamento con la donna della loro vita.
guerret25 Ottobre 2006, 17:59 #9
La costruttività tecnica dei commenti raggiunge il suo apice in questa news.
soft_karma25 Ottobre 2006, 18:00 #10
Meglio ogni volta che si guardano allo specchio

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^