Windows 7 è ancora usatissimo presso grosse associazioni e aziende. Ecco tutti i numeri

Windows 7 è ancora usatissimo presso grosse associazioni e aziende. Ecco tutti i numeri

Si sospettava da tempo e adesso arrivano i numeri: l'adozione di Windows 7 è ancora una grande realtà nell'ambito aziendale e delle organizzazioni. Ecco il resoconto dello studio di BitSight.

di pubblicata il , alle 12:21 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Microsoft ha terminato il supporto regolare per Windows 7 una settimana fa, tuttavia secondo un nuovo studio di BitSight l'adozione da parte delle grosse aziende rimane ancora "quasi universale". Il termine del supporto, che indica che il sistema operativo non riceverà più nessun tipo di aggiornamento ufficiale se non pagando, è avvenuto lo scorso 14 Gennaio e nonostante ciò il suo uso viene fatto all'interno di circa 60 mila organizzazioni.

Il report non fa altro che confermare, dati alla mano, quanto si sospettava da tempo: parecchie aziende di grosso calibro non sono ancora migrate a Windows 10. Circa il 90% delle organizzazioni con almeno 100 mila impiegati utilizzano ancora oggi Windows 7 su almeno un sistema; mentre per quanto riguarda le aziende con meno di mille impiegati il tasso di adozione si abbassa al 61%, rimanendo comunque abbastanza elevato.

Mancanza di solerzia nei confronti dell'innovazione? Mancanza di reali vantaggi ad usare i più moderni sistemi operativi? Le colpe degli "admin" possono essere tante, tuttavia su un parco macchine di grandi dimensioni può non essere semplice passare a una piattaforma con nuove regole di compatibilità. La scala delle operazioni svolte e l'uso di processi legati a tecnologie "legacy" rendono inoltre spesso impossibile il cambiamento dall'oggi al domani.

Le statistiche indicano che la maggior parte delle aziende più grandi al mondo hanno ritardato la migrazione da Windows 7, tuttavia indicare i motivi non è semplice perché potrebbero variare molto. Alcune aziende potrebbero trovare difficile il passaggio a una piattaforma più recente per via di problemi di natura tecnica (app e dispositivi usati, talvolta molto costosi, possono non essere compatibili con Windows 10 o altri sistemi operativi), altri per via di mancata capacità di pianificazione, o di costi non giustificabili.

L'uso di Windows 7 rimane altissimo nei settori governativi ed educativi: in quest'ultimo caso l'84% delle organizzazioni citate nello studio hanno almeno un sistema con Windows 7; percentuale che scende all'82% per le autorità governative. Per quanto invece riguarda la "dipendenza" da Windows 7, quindi il tasso di adozione di sistemi con Windows 7 in relazione a tutti i sistemi usati, uno dei settori più "a rischio" è quello medico.

Secondo il report il 45% delle organizzazioni mediche con più di 10 mila impiegati usano Windows 7 su più del 25% del totale dei dispositivi. Non è messo bene neanche il settore finanziario, con la percentuale che sale addirittura al 46% delle organizzazioni.

Se da una parte questi numeri preoccupano, dall'altra lo studio indica che le organizzazioni sono consapevoli della necessità di migrare a nuove piattaforme. Sebbene molte aziende utilizzino Windows 7, i numeri legati alla "dipendenza" dal vecchio sistema operativo fanno ben sperare. Windows 7 rimane comunque indispensabile per parecchie aziende all'interno di sistemi usati per attività necessarie, la cui opera impedisce di avere un percorso diretto per effettuare senza danni la migrazione a Windows 10.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Saturn22 Gennaio 2020, 12:27 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Si sospettava da tempo e adesso arrivano i numeri: l'adozione di Windows 7 è ancora una grande realtà nell'ambito aziendale e delle organizzazioni. Ecco il resoconto dello studio di BitSight.


E se la storia si ripete, seguirà "lo stesso copione" di quella del vecchio Windows XP. Aggiornamenti "in un modo o nell'altro" ancora disponibili fino al 2023, Microsoft che rilascerà patch di sicurezza per problemi critici comunque a tutti, anche oltre quella data limite del supporto esteso - per Windows XP ne è arrivata una qualche mese fa per l'appunto - e via così che Windows 7 arriverà tranquillamente anche al 2030 su moltissimi client, o almeno su quelli dove l'upgrade a 10 manderebbe ko il funzionamento di software particolari non aggiornati.
sobon1185922 Gennaio 2020, 12:29 #2
filippo198022 Gennaio 2020, 12:46 #3
Premesso che sono pignolo e lo so ;-)
ma cosa vuol dire "Circa il 90% delle organizzazioni con almeno 100 mila impiegati utilizzano ancora oggi Windows 7 su almeno un sistema" ?

Che in un azienda con 100000 PC (facendo una media di un PC a dipendente) ce n'è almeno 1 con Windows 7?

Spero non sia così perché, secondo me, se cercano ancora meglio potrebbero trovare anche PC con Windows XP e precedenti e mica vuol dire che MS deve continuare a supportare questi sistemi operativi IMHO

Poi ci sta che alcuni software siano così vecchi ma così affidabili che all'azienda non conviene fare l'upgrade di tutto l'ecosistema (PC / SO / software / dipendente da formare sulla nuova versione del software) quindi non sto negando i dati, sto solo ragionando sul fatto che se un'azienda non "investe" per modificare una situazione stabile da XX anni, questo non può ricadere sulla multinazionale (in questo caso MS) che deve continuare a spendere su qualcosa di vecchio ed ormai anti economico sempre e rigorosamente IMHO
aqua8422 Gennaio 2020, 13:03 #4
Non so di preciso di quali aziende parli la ricerca, non ho approfondito, ma parlo per la mia esperienza di anni di assistenza di aziende locali, certo non centinaia di migliaia di dipendenti, ma comunque di media grandezza, e nella maggior parte queste aziende avevano un software creato su misura da una software house anch essa spesso locale.
Di fatto quel gestionale funzionava solo su un determinato sistema, funzionava bene e quindi non c era la minima necessitá di cambiare le cose.

Ricordo una ditta che fino a 10 anni fa, non di piu, i rappresentanti avevano il gestionale per prendere ordini e nuovi clienti che girava in DOS e il portatile aveva Windows 98.
Ma anche altre aziende che hanno dei macchinari che funzionano tramite RS232 e software in DOS.

Capisco bene il progresso ma ci sono situazioni in cui non è possibile, soprattutto economicamente, effettuare un aggiornamento come si deve.

Sicuramente un macchinario nuovo che funziona con W10 potrebbe permettete alla azienda di risparmiare corrente, aumenterebbe la produzione... ma non è che porti indietro il vecchio e ti danno il nuovo A GRATIS!!
canislupus22 Gennaio 2020, 13:13 #5
Originariamente inviato da: aqua84
Non so di preciso di quali aziende parli la ricerca, non ho approfondito, ma parlo per la mia esperienza di anni di assistenza di aziende locali, certo non centinaia di migliaia di dipendenti, ma comunque di media grandezza, e nella maggior parte queste aziende avevano un software creato su misura da una software house anch essa spesso locale.
Di fatto quel gestionale funzionava solo su un determinato sistema, funzionava bene e quindi non c era la minima necessitá di cambiare le cose.

Ricordo una ditta che fino a 10 anni fa, non di piu, i rappresentanti avevano il gestionale per prendere ordini e nuovi clienti che girava in DOS e il portatile aveva Windows 98.
Ma anche altre aziende che hanno dei macchinari che funzionano tramite RS232 e software in DOS.

Capisco bene il progresso ma ci sono situazioni in cui non è possibile, soprattutto economicamente, effettuare un aggiornamento come si deve.

Sicuramente un macchinario nuovo che funziona con W10 potrebbe permettete alla azienda di risparmiare corrente, aumenterebbe la produzione... ma non è che porti indietro il vecchio e ti danno il nuovo A GRATIS!!


Soprattutto perchè magari a volte il costo di rivedere tutto, non è solo quello del sistema operativo.
Immaginiamo che la piccola sw house che ti aveva fatto quel programma non sia più esistente o ti chieda un esborso importante per rifare da zero tutto.
Dovresti spendere denaro per il nuovo programma, istruire nuovamente tutti gli impiegati (e alcuni sono peggio dei muli in quanto a voglia di imparare) e avresti comunque anche una fase di rodaggio nella quale i problemi in un modo o nell'altro emergerebbero.
Quindi chi deve fare produrre qualcosa, è molto difficile che al primo cambio di SO passi in massa al nuovo.
WarDuck22 Gennaio 2020, 13:17 #6
Dall'oggi al domani?

Windows 10 è uscito da 5 anni
aqua8422 Gennaio 2020, 13:20 #7
Originariamente inviato da: canislupus
Soprattutto perchè magari a volte il costo di rivedere tutto, non è solo quello del sistema operativo.
Immaginiamo che la piccola sw house che ti aveva fatto quel programma non sia più esistente o ti chieda un esborso importante per rifare da zero tutto.
Dovresti spendere denaro per il nuovo programma, istruire nuovamente tutti gli impiegati (e alcuni sono peggio dei muli in quanto a voglia di imparare) e avresti comunque anche una fase di rodaggio nella quale i problemi in un modo o nell'altro emergerebbero.
Quindi chi deve fare produrre qualcosa, è molto difficile che al primo cambio di SO passi in massa al nuovo.

Esattamente.

Quindi cosa succede, in genere, si passa al nuovo quando proprio non se ne puo fare a meno.
Si rompe un macchinario oppure si rompe il pc, e il tipo vecchio non esiste piu in commercio e quindi si prende il modello nuovo, con i problemi del caso.

A volte la soluzione è semplice, nel caso di quella azienda del gestionale in dos è bastato mettere DosBox e anche sul nuovo pc con ssd era tutto ok.
Altre volte deve appunto intervenire la software house e...
MaxVIXI22 Gennaio 2020, 13:45 #8
Sono in Lussemburgo e ogni tanto do un occhiata per curiosità al sistema operativo che stanno usando... Mai visto altro se non Windows 7... Ovunque...
Tedturb022 Gennaio 2020, 13:48 #9
No shit..
E ammo 'ndo stanno tutti i fanboy microzozz e grandi supporter della "transizione" a windoze 10?
Xeon6022 Gennaio 2020, 13:55 #10
Originariamente inviato da: Tedturb0
No shit..
E ammo 'ndo stanno tutti i fanboy microzozz e grandi supporter della "transizione" a windoze 10?


Un Bolognese che parla (malissimo) il linguaggio popolare Romano...azzz....
Colpa della globalizzazione

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^