Windows 10, arriva il QR Code nelle schermate blu (BSOD)

Windows 10, arriva il QR Code nelle schermate blu (BSOD)

In una nuova versione interna di Windows 10 è apparso un nuovo QR code che dovrebbe aiutare l'utente a capire le cause che hanno provocato l'arresto anomalo del sistema

di pubblicata il , alle 11:03 nel canale Sistemi Operativi
WindowsMicrosoft
 

È senza ombra di dubbio la cosa più odiata dagli informatici e dagli utenti di PC Windows, causa di molti improperi lanciati contro il sistema operativo e i suoi creatori. La schermata blu rappresenta un arresto anomalo del sistema causato dai motivi più disparati segnalati spesso con codici ai più ignoti: un banchetto di RAM difettoso, un bug nei driver o nel software, valori in overclock troppo spinti, il tutto con avvisi troppo stringati e spesso incomprensibili. Microsoft sta però ovviando al problema.

QR code nelle schermate blu

Il produttore ha infatti iniziato a testare versioni di Windows 10 con l'aggiunta di un QR code all'interno delle schermate blu del sistema operativo. La funzionalità è stata aggiunta all'interno della release interna Insider Preview 14316, con il codice grafico che conduce ad una pagina che dovrebbe offrire qualche informazione in più rispetto al semplice codice d'errore. Lo fa indirizzando l'utente alla pagina "http://windows.com/stopcode", in cui possono essere apprese alcune cause che conducono al BSOD.

Per sfruttare il QR code è naturalmente necessario utilizzare un dispositivo alternativo al computer andato in crash, come smartphone o tablet dotati di fotocamera che possono leggere il codice e indirizzare velocemente l'utente meno esperto verso la pagina ufficiale d'assistenza. Qui potrà scoprire, attraverso un altro dispositivo, i motivi per cui avvengono le schermate blu andando a ricercare una soluzione efficace alla problematica che coinvolge il sistema.

Il QR Code è quindi unico, e non sono presenti link univoci per problemi specifici, nemmeno quelli più diffusi. L'utente dovrà pertanto ricordarsi il messaggio d'errore e immetterlo nel campo di ricerca del sito, comportamento che i più esperti già praticano da tempo. Ci sarà inoltre un periodo di tempo limitato, tipico delle schermate blu, per registrare il QR Code con lo smartphone o con il tablet alternativo. La funzionalità è tuttavia in fase di sviluppo e potrebbero esserci novità più consistenti che verranno integrate nel corso del tempo.

Microsoft potrebbe affinare il funzionamento delle nuove BSOD prendendo spunto dalle problematiche che abbiamo segnalato, ma potrebbe anche decidere di non offrire la feature a tutti gli utenti. Non abbiamo infatti ancora informazioni ufficiali in tal senso, ma sembra che fra gli obiettivi della società ci sia anche quello di rendere più semplice e veloce la riparazione di un problema software o hardware anche agli utenti meno pratici nell'uso di strumenti avanzati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
calabar12 Aprile 2016, 11:16 #1
L'idea non è malaccio, del resto ormai tutti possiedono un dispositivo adeguato alla lettura del codice e la visualizzazione delle informazioni.

Se se la studiano bene, potrebbe anche essere accoppiato ad un buon metodo per condividere l'informazione con altri utenti (dal servizio di assistenza all'utente di un forum che cerca di aiutarci), tramite la stessa pagina a cui si viene rindirizzati.
ritest12 Aprile 2016, 11:34 #2

Mah

Sperando di non incontrala mai la BSOD una domanda mi viene spontanea. Perchè ne WIN10 ne WIN10M hanno un'applicazione per la scansione dei QR COde?
So che esistono applicativi di terze parti (gratuiti e non) sullo store ma perchè non integrarne una di default nel S.O.
kamon12 Aprile 2016, 11:38 #3
Bella idea, ma solo se diventasse molto più specifica per il problema che si presenta... Altrimenti che vantaggi concreti ci sarebbero rispetto alla semplice ricerca via browser con lo smartphone?

Originariamente inviato da: ritest
Sperando di non incontrala mai la BSOD una domanda mi viene spontanea. Perchè ne WIN10 ne WIN10M hanno un'applicazione per la scansione dei QR COde?
So che esistono applicativi di terze parti (gratuiti e non) sullo store ma perchè non integrarne una di default nel S.O.


Probabilmente non ho capito cosa intendi ma, in questo caso se il sistema è bloccato da una bsod, come potresti usare l'applicazione di cui parli?
ritest12 Aprile 2016, 11:42 #4
Con uno smartphone con WIN10M o con un tablet con WIN10 mi sembra ovvio
Unrealizer12 Aprile 2016, 11:50 #5
Originariamente inviato da: ritest
Sperando di non incontrala mai la BSOD una domanda mi viene spontanea. Perchè ne WIN10 ne WIN10M hanno un'applicazione per la scansione dei QR COde?
So che esistono applicativi di terze parti (gratuiti e non) sullo store ma perchè non integrarne una di default nel S.O.


c'era, mai capito perché l'abbiano tolta
djfix1312 Aprile 2016, 14:14 #6
ma se ci andate sul sito trovate solo 2 cosigli stupidi!
del tipo:
Blue screen error while using your PC

It’s not always obvious what may have caused a blue screen. On older PCs, it may be that hardware is malfunctioning. If this is the case, try resolving the error using these steps.

e grazie al ca...!
deggial12 Aprile 2016, 14:18 #7
Idea utile ma non di invenzione Microsoft.
La usa già la Dell nella diagnostica di sistema.
ritest12 Aprile 2016, 14:23 #8
Originariamente inviato da: djfix13
ma se ci andate sul sito trovate solo 2 cosigli stupidi!

Strano vero, manco fosse una funzionalità ancora non implementata se non nelle release che circolano internamente a MicroSoft

La funzionalità è stata aggiunta all'interno della release interna Insider Preview 14316
biometallo12 Aprile 2016, 14:44 #9
Originariamente inviato da: kamon
Bella idea, ma solo se diventasse molto più specifica per il problema che si presenta... Altrimenti che vantaggi concreti ci sarebbero rispetto alla semplice ricerca via browser con lo smartphone?


Vedendola da un altro punto di vista, perché gli utenti che non possono usare il QR dovrebbero essere penalizzati negandogli tali informazioni?

A me viene più logico pensare che il QR code serva solo per agevolare la ricerca ma che le informazioni fornite siano le medesime...
Unrealizer12 Aprile 2016, 15:24 #10
Originariamente inviato da: kamon
Bella idea, ma solo se diventasse molto più specifica per il problema che si presenta... Altrimenti che vantaggi concreti ci sarebbero rispetto alla semplice ricerca via browser con lo smartphone?


probabile che porti alla pagina generica ora, e che in una build futura porterà ad una pagina specifica per quello stopcode

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^