Windows 10 20H1: Microsoft rilascia le prime ISO ufficiali

Windows 10 20H1: Microsoft rilascia le prime ISO ufficiali

Microsoft ha appena rilasciato nel canale Insider le prime ISO di Windows 10 20H1, la versione che vedremo nella prima metà del 2020.

di pubblicata il , alle 09:03 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Negli scorsi giorni Microsoft ha rilasciato le immagini ISO di Windows 10 Insider Preview build 18912, ed queste sono le prime in assoluto per quanto riguarda il "branch" di sviluppo della release 20H1. Si tratta della versione di Windows 10 che vedremo durante la prima metà del 2020, che ha visto la luce sul Canale Veloce la scorsa settimana.

È da notare che l'azienda ha rilasciato le prime ISO di Windows 10 20H1 senza rimuovere le precedenti (build 18343), che sono state contrassegnate come "SLOW" e di contro la nuova release viene segnalata come "FAST". Si tratta di indicazioni che conosciamo già con i rilasci delle versioni via Windows Update, tuttavia in precedenza le ISO venivano pubblicate solo in presenza di release "SLOW", quindi teoricamente più sicure pronte per l'uso quotidiano.

Considerando, però, che la build 18343 non è neanche l'ultima Insider rilasciata nel canale Lento (si tratta di una versione d'anteprima del May 2019 Update, ancora precedente alla RTM 18362), è probabile che Microsoft stia preparando delle novità in relazione ai rilasci delle build via ISO. Ricordiamo inoltre che al momento Microsoft sta testando pubblicamente le build della release 20H1, che non vedrà la luce prima del prossimo anno, mentre la versione prevista per la seconda metà del 2019 non è stata ancora lanciata sul programma Insider.

Se da una parte il canale veloce si sta occupando della 20H1, quello lento è in attesa del debutto dei test sulla versione di Windows 10 di fine 2019. La build 18343 potrebbe quindi tenere il posto per l'imminente versione beta di Windows 10 19H1, per l'appunto attesa nel Canale Lento (SLOW). Sono tre le varianti di Windows 10 Insider Preview build 18192 disponibili: quella standard, quella relativa alla SKU Enterprise e infine la versione Home China. Per il download si può fare affidamento al sito ufficiale.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Uncle Scrooge14 Giugno 2019, 09:22 #1
Boh... a questo punto è palese che hanno deciso di concentrarsi molto su aggiornamenti di features importanti per cui prevedono tempi di sviluppo più lunghi, perciò ad oggi la 20H1 è più avanti della 19H2, che sarà un aggiornamento minore.

Mi chiedo se non facciano prima a saltare direttamente la 19H2 e dedicare tutte le risorse alla 20H1, penso che più o meno tutti gli utenti sarebbero molto più contenti di un solo major update all'anno invece di due. Soprattutto considerato che questo 19H2 non conterrà alcuna grossa novità.
biometallo14 Giugno 2019, 09:27 #2
Originariamente inviato da: Uncle Scrooge
Mi chiedo se non facciano prima a saltare direttamente la 19H2 e dedicare tutte le risorse alla 20H1, penso che più o meno tutti gli utenti sarebbero molto più contenti di un solo major update all'anno invece di due. Soprattutto considerato che questo 19H2 non conterrà alcuna grossa novità.


Concordo che poi e da molto che lo sto pensando ma... chi ha veramente tutta questa esigenza di avere una versione nuova di windows ogni 6 mesi?
TheDarkAngel14 Giugno 2019, 09:29 #3
Originariamente inviato da: biometallo
Concordo che poi e da molto che lo sto pensando ma... chi ha veramente tutta questa esigenza di avere una versione nuova di windows ogni 6 mesi?


Si potrebbe avere esigenza anche ogni mese ma dipende sempre da cosa ci riescono a mettere dentro, per le funzionalità vere che stanno rilasciando, il ciclo reale è di 18 mesi.
frankie14 Giugno 2019, 09:47 #4
Aggiungiamo al tutto che la 1903 è uscita a maggio, quindi sarebbe dovuta essere la 1905.

In realtà si dovrebbe chiamare Windows10sp7
zanardi8414 Giugno 2019, 09:57 #5
Nel frattempo il fluent design è andato sempre più a farsi benedire e ci troviamo con un sistema che a definire brutto e sgraziato è fargli un complimento
LukeIlBello14 Giugno 2019, 10:10 #6
ma chi li vuole?
Gnubbolo14 Giugno 2019, 23:43 #7
secondo me dovrebbere fare degli aggiornamenti finti con cose scritte a caso tanto il 99% delle persone non ha idea di quali bug vengono risolti, le features ( cioè limitarsi a cambiare colore e disegno delle icone ) invece dovrebbero metterle e toglierle così sempra che sia roba nuova da commentare.
in questo modo otterrebbero le prime pagine dei giornali specializzati con costo di sviluppo zero.
in fin dei conti il mulo lo si può pulire e vestire bene ma non è che con 10'000 aggiornamenti diventa un cavallo eh !
le novità da anni ed anni si vedono su windows server non su quello desktop.
LukeIlBello15 Giugno 2019, 08:52 #8
Originariamente inviato da: Gnubbolo
secondo me dovrebbere fare degli aggiornamenti finti con cose scritte a caso tanto il 99% delle persone non ha idea di quali bug vengono risolti, le features ( cioè limitarsi a cambiare colore e disegno delle icone ) invece dovrebbero metterle e toglierle così sempra che sia roba nuova da commentare.
in questo modo otterrebbero le prime pagine dei giornali specializzati con costo di sviluppo zero.
in fin dei conti il mulo lo si può pulire e vestire bene ma non è che con 10'000 aggiornamenti diventa un cavallo eh !
le novità da anni ed anni si vedono su windows server non su quello desktop.


non male come proposta
biometallo15 Giugno 2019, 09:20 #9
Originariamente inviato da: frankie
Aggiungiamo al tutto che la 1903 è uscita a maggio, quindi sarebbe dovuta essere la 1905.

Mi pare da un po' che non riescano a rispettare la formula anno\mese, la 1803 era uscita il mese dopo, la 1809 non a settembre ma a ottobre... anzi novembre... anzi....
In realtà si dovrebbe chiamare Windows10sp7

Io avrei trovato più logico 10.7 seguendo quello che era il modello di 8, 8,1 ecc... ma qualcuno in MS deve aver pensato "basta copiare Apple, facciamo qualcosa di diverso, copiamo Ubuntu"


Originariamente inviato da: Gnubbolo
le novità da anni ed anni si vedono su windows server non su quello desktop.

Giusto per avere un idea, quali sono le novità più rilevanti della versione server?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^