Disponibile le beta del primo Service Pack per Windows 7 e Windows Server 2008 R2

Disponibile le beta del primo Service Pack per Windows 7 e Windows Server 2008 R2

In contemporanea con gli aggiornamenti per la sicurezza, Microsoft rilascia pubblicamente le versioni beta del primo Service Pack di Windows 7 e di Windows Server 2008 R2

di Fabio Gozzo pubblicata il , alle 16:56 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Microsoft mantiene fede alla parola data rendendo disponibili le versioni beta del primo Service Pack di Windows 7 e di Windows Server 2008 R2. Come è già stato preannunciato da alcuni mesi, Windows 7 SP1 non introdurrà novità sostanziali, ma sarà solo una raccolta di tutti gli aggiornamenti rilasciati in precedenza attraverso il canale Windows Update.

Secondo alcune recenti indiscrezioni, Windows 7 SP1 avrebbe dovuto introdurre il supporto nativo a USB 3.0 ed alcune ottimizzazioni per Bluetooth e Wi-Fi, ma Brandon LeBlanc, Windows Communication Manager di Microsoft, non ha rilasciato alcuna affermazione a riguardo.

Windows Server 2008 R2 SP1 introdurrà invece due interessanti novità, ovvero le tecnologie RemoteFX e Dynamic Memory. RemoteFX promette di garantire l'accelerazione grafica anche in sessioni gestite attraverso Remote Desktop Protocol e si estende anche all'utilizzo di dispositivi USB, sempre nell'ambito di Remote Desktop Services.

La tecnologia Dynamic Memory mette invece a disposizione una nuova funzionalità strettamente legata a Hyper-V che consente di assegnare dinamicamente a una macchina virtuale un certo quantitativo di memoria RAM a seconda del carico di lavoro alla quale è sottoposta.

Le versioni beta dei Service Pack per Windows 7 e Windows server 2008 R2 possono essere scaricate solo dopo aver effettuato la procedura di registrazione presente a questo indirizzo; sebbene si tratti di beta pubbliche, Microsoft ci tiene comunque a precisare che non si tratta di software indirizzato agli utenti privati e che l'installazione non è supportata in alcun modo dal colosso di Redmond.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jblpro_8213 Luglio 2010, 19:17 #1
Va bene che Windows 7 è già un buon sistema operativo, ma non introdurre nulla di nuovo nel SP... almeno un contentino potevano metterlo.
Dumah Brazorf13 Luglio 2010, 20:34 #2
Potevano chiamarlo RollPack1.
fraussantin13 Luglio 2010, 20:41 #3
per vista niente in vista????
r0313 Luglio 2010, 22:09 #4
non credo che vista lo terranno più in considerazione, diciamo che era una prova di 7
fraussantin13 Luglio 2010, 23:19 #5
Originariamente inviato da: r03
non credo che vista lo terranno più in considerazione, diciamo che era una prova di 7


pero chi l'ha preso retail l'ha pagato piu di una prova........
Spectrum7glr14 Luglio 2010, 08:36 #6
Originariamente inviato da: fraussantin
pero chi l'ha preso retail l'ha pagato piu di una prova........


Vista ha avuto l'SP2 esattamente un anno fa e non mi sembra che presenti problemi/mancanze tali da richiedere un 3° SP nel breve periodo.
WarDuck14 Luglio 2010, 09:42 #7
Non ci vedo nulla di strano, per Microsoft i Service Pack sono sempre stati una raccolta di patch, a parte alcune eccezioni (SP2 di XP e SP1 di Vista).
salvador8614 Luglio 2010, 11:41 #8

quoto warduck

ci abituiamo troppo facilmente
tailss15 Luglio 2010, 06:47 #9
Un commento solo per Vista: OSCENO.
E non mi riferisco al merito o alla qualità del software, ma al fatto che non solo i service pack ora si pagano come sistemi operativi (Vista=NT 6.0, 7=NT 6.1) ma anche e soprattutto al fatto che si paga pure il beta testing, in quanto Vista possiede tutti i difetti che sono stati denunciati e corretti in 7, ma si faceva pagare comunque molto salato nel periodo della sua commercializzazione, esattamente come un sistema operativo che si definisse perfetto e definitivo nell'ambito della sua generazione.
In pratica l'utente finale paga per avere il privilegio di fare beta testing per microsoft.
Aveva molto più senso il binomio 2000 (NT 5.0)/Xp (NT 5.1), in quanto il secondo unificava finalmente le tecnologie Win95/Win N.T, e quindi c'era una differenza sostanziale fra i due.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^