Da Net Application i dati sulla diffusione di Windows 8: 1% del mercato

Da Net Application i dati sulla diffusione di Windows 8: 1% del mercato

Un PC ogni cento ad ogg utilizza Windows 8, è questo in sintesi il dato principale diffuso da NetApplication nelle scorse ore

di pubblicata il , alle 16:25 nel canale Sistemi Operativi
WindowsMicrosoft
 

Lo scorso 26 ottobre Microsoft ha reso disponibile Windows 8 e da tale data si sono susseguite varie notizie a commento dei primi dati disponibili relativi alle vendite. Il confronto viene chiaramente fatto con il predecessore, anche se la situazione di partenza per i due sistemi operativi era ben differente.

Nelle scorse ore Net Application ha diffuso i dati relativi alla diffusione dei differenti sistemi operativi e browser web, dati particolarmente attesi perché si tratta del primo mese successivo agli importanti annunci di casa Microsoft. Windows 8 al momento ha raggiunto la soglia dell'1% e la crescita è stata superiore a quella rispetto a Windows 7 per il mese di novembre. Windows 7 al momento detiene il 44,71% di share.

I dati di NetApplication fotografano un generale calo di Windows che su tutte le versioni per in totalo lo 0,22%, share conquistato in parte da Apple - 0,14% - e da Linux - 0,08%. Windows XP scende per la prima volta nei dati di NetApplication al di sotto del 40%.

Può risultare interessante un rapido confronto tra i dati di diffusione di Windows 7 e Windows 8 a poche settimane dal lancio. In 3 settimane Windows 7 aveva raggiunto quota 4%, quindi i dati odierni relativi a Windows 8 suggeriscono un tiepido avvio per il nuovo arrivato. La situazione è però in parte differente, infatti Windows 7 giungeva subito dopo l'insuccesso di Vista con una buona percentuale di utenti non proprio soddisfatti.

NetApplication fotografa anche la diffusione dei browser: in questo ambito Internet Explorer può vantare un consistente 54,76% del mercato anche se la recente versione 10 si attesta a un ridotto 0,5%. La concorrenza è ovviamente costituita da Firefox - che nnell'ultimo mese è cresciuto di 0,45% e si attesta a 20,4%- e da Chrome in perdita dell'1,31% e con uno share pari a 17,24%.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

148 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
teolinux03 Dicembre 2012, 16:59 #1

Epic Fail

Ho installato windows 8 da una settimana sul mio portatile.
E' il più grande disastro che abbia mai visto. Se potessi cancellare l'upgrade e rimettere winows 7 lo farei questa sera stessa, ma credo che la licenza ufficiale una volta upgradata a win8 sia irreversibile.

Su computer che non siano tablets è inutile e farraginoso. Di fatto , se non si vuole degradare il proprio PC ad un maxi smartphone (senza nemmeno avere la comodità del touchscreen), si deve usare la modalità desktop quasi sempre.
Modalità desktop che tuttavia è scomoda per l'assenza del tasto start e di un launcher, e rovinata da inserimenti di interfaccia ibrida (quando appaiono le tab laterali semitrasparenti). Inoltre nn può essere impostata come default.

Le app native Metro/RT/win8 chiamatele come volete sono folli su un desktop/notebook: funzionano a pieno schermo, non ci sono barre di stato, hanno grafiche per 80enni miopi con font corpo 24.

Per spegnere il PC bisogna fare manovre anti intuitive.
Piuttosoto, per avere un dumb-PC simile ad un maxi-SmartPhone, preferisco Google OS...

Io non capisco cosa si sono fumati alla Microsoft
PeK03 Dicembre 2012, 17:01 #2
http://store.steampowered.com/hwsurvey


[CODE]OS Version





Windows 7 64 bit
58.58%
-0.74%


Windows 7
13.98%
-0.11%


Windows XP 32 bit
10.36%
-0.84%


Windows Vista 64 bit
4.77%
+0.03%


Windows 8 64 bit
4.25%
+2.40%


Windows Vista 32 bit
3.30%
-0.40%


MacOS 10.8.2 64 bit
1.49%
-0.11%


MacOS 10.6.8 64 bit
0.78%
-0.20%


MacOS 10.7.5 64 bit
0.72%
+0.03%


Windows XP 64 bit
0.47%
-0.02%


Windows 8
0.44%
+0.22%


MacOS 10.7.4 64 bit
0.27%
-0.27%


Other
0.57%
+0.11%[/CODE]
PeK03 Dicembre 2012, 17:03 #3
Originariamente inviato da: teolinux
Ho installato windows 8 da una settimana sul mio portatile.
E' il più grande disastro che abbia mai visto. Se potessi cancellare l'upgrade e rimettere winows 7 lo farei questa sera stessa, ma credo che la licenza ufficiale una volta upgradata a win8 sia irreversibile.

Su computer che non siano tablets è inutile e farraginoso. Di fatto , se non si vuole degradare il proprio PC ad un maxi smartphone (senza nemmeno avere la comodità del touchscreen), si deve usare la modalità desktop quasi sempre.
Modalità desktop che tuttavia è scomoda per l'assenza del tasto start e di un launcher, e rovinata da inserimenti di interfaccia ibrida (quando appaiono le tab laterali semitrasparenti). Inoltre nn può essere impostata come default.

Le app native Metro/RT/win8 chiamatele come volete sono folli su un desktop/notebook: funzionano a pieno schermo, non ci sono barre di stato, hanno grafiche per 80enni miopi con font corpo 24.

Per spegnere il PC bisogna fare manovre anti intuitive.
Piuttosoto, per avere un dumb-PC simile ad un maxi-SmartPhone, preferisco Google OS...

Io non capisco cosa si sono fumati alla Microsoft


io non capisco perché uno non guarda il video di introduzione che spiega come funziona e poi si incazza.

bah
adapting03 Dicembre 2012, 17:10 #4
Originariamente inviato da: PeK


Dati di steam? Dubito che il sito dei videogamers sia indicativo di una platea di oltre un miliardo di pc.

Non più di un sondaggio Bersani vs Renzi in una sala giochi.
teolinux03 Dicembre 2012, 17:15 #5
Originariamente inviato da: PeK
io non capisco perché uno non guarda il video di introduzione che spiega come funziona e poi si incazza.

bah


Volevo provare qualcosa di nuovo.
Farmi esperienza nel caso mi serva per lavoro (per non fare la figura di quello che rimane spiazzato).

E ho fatto una ca**ata, lo ammetto.
Devo però dire che tanta stampa specializzata sta iniziando a parlarne bene (soprattutto delle parti sotto al cofano) e sono diventato curioso.

Però, al di là di farci l'abitudine, ritengo che tanti aspetti della interfaccia siano un falilmento, se l'intento era di avere qualcosa di intuitivo: per intenderci, dopo 4 minuti anche un pensionato o una tecnofoba come mia madre saprebebro usare un iPad.
A mio avviso invece la interfaccia manca proprio della intuitività in tante situazioni e , sempre a mio avviso, ha alcuni elementi pasticciati e incoerenti nel look&feel.

Poi vabbè la seconda partizione con Linux risolverà tutti i miei disagi.
Spyto03 Dicembre 2012, 17:28 #6
Originariamente inviato da: teolinux
Volevo provare qualcosa di nuovo.
Farmi esperienza nel caso mi serva per lavoro (per non fare la figura di quello che rimane spiazzato).

E ho fatto una ca**ata, lo ammetto.
Devo però dire che tanta stampa specializzata sta iniziando a parlarne bene (soprattutto delle parti sotto al cofano) e sono diventato curioso.

Però, al di là di farci l'abitudine, ritengo che tanti aspetti della interfaccia siano un falilmento, se l'intento era di avere qualcosa di intuitivo: per intenderci, dopo 4 minuti anche un pensionato o una tecnofoba come mia madre saprebebro usare un iPad.
A mio avviso invece la interfaccia manca proprio della intuitività in tante situazioni e , sempre a mio avviso, ha alcuni elementi pasticciati e incoerenti nel look&feel.

Poi vabbè la seconda partizione con Linux risolverà tutti i miei disagi.

Cosa dire già che ti chiami teolinux la dice lunga sulla tua obbiettività
In ogni caso trovo la nuova interfaccia sicuramente migliore del tasto start per il semplice fatto che quando si cerca qualcosa non si ha una piccola finestra per vedere i risultati e poi è immediato.
In ogni caso leggere sempre le istruzioni prima dell'uso
shura03 Dicembre 2012, 17:29 #7
Originariamente inviato da: teolinux
la interfaccia manca proprio della intuitività


probabilmente il fatto di aver avuto la stessa cosa per decenni ti spiazza di fronte a delle modifiche di questo tipo

io lo vedo semplicemente come un riposizionamento delle stesse cose di prima
teolinux03 Dicembre 2012, 17:48 #8
Originariamente inviato da: shura
probabilmente il fatto di aver avuto la stessa cosa per decenni ti spiazza di fronte a delle modifiche di questo tipo

io lo vedo semplicemente come un riposizionamento delle stesse cose di prima


L'abitudine gioca senz'altro il suo ruolo, ma la assenza non solo della task-bar, ma anche di una status bar (come quella sottile in alto in android) è già un qualcosa di cui si sente la mancaza in presenza di app full screen (pure per la homepage a mattonelle).

il fatto che per fare apparire la task bar con thumbnail dello schermo alternativo bisogni andare col mouse pointer in basso a sinistra dello schermo non è segnalato da nulla. E per fare apparire le app aperte bisogna stare in basso a sinistra, poi senza allontanarsi dal bordo verticale, fare lo slide in alto. Il tutto senza elementi dell'interfaccia che facciano presumere che bisogni agire così.

Per fare apparire la barra di pinning in basso bisogna premere il tasto della tastiera menu (a destra di ALT-GR). La barra a scomparsa a destra invece ha una trasparenza e look diversi da quella di sinistra.

E l'uso del tutto, quando si va di trackpad è ai limiti dell'irritante.
Ok con un touchscreen (credo, non ce l'ho) , benino con un mouse. Ma col trackpad si è costretti a fare da un bordo all'altro dello schermo per le più elementari operazioni.

A me la home page a piastrelloni non piace proprio ok, dal punto di vista estetico la trovo una arlecchinata assurda, ma vabbè sono gusti personali. Oltretutto il fatto che per dare un senso alla maggior parte delle tiles bisogni fare un account hotmail/live (che io assolutamente non voglio fare) mi dà molto fastidio.

Dato che sono un utente dell'ecosistema Google (ancora prima della nascita di android) e che non voglio migrare o duplicare tutti i miei contatti e cloud disks, spero vengano create da Google tiles animate interattive specifiche per quel mondo.

Mi chiedo poi nel mondo aziendale cosa succederà visto che già ci sono state molte resistenze a passare a Vista e Win7. E Windows ha il 95% delle installazioni sui posti di lavoro... Il change management lo vedo molto duro.
shura03 Dicembre 2012, 17:54 #9
Originariamente inviato da: teolinux
Il tutto senza elementi dell'interfaccia che facciano presumere che bisogni agire così.


ma il video introduttivo durante l'installazione l'hai visto?
perchè ragioni come se ti avessero messo davanti w8 già allo start screen

Mi chiedo poi nel mondo aziendale cosa succederà visto che già ci sono state molte resistenze a passare a Vista e Win7. E Windows ha il 95% delle installazioni sui posti di lavoro... Il change management lo vedo molto duro.


per un'azienda un SO è un costo di un certo rilievo
se non c'è l'effettiva necessità di farlo perchè non esce software o hardware non compatibile con xp non si fa

quindi gridare allo sgravo quando le aspettative business non sono quelle che ci si attendeva mi pare un pò esagerato.

se una buona parte delle aziende riesce a stare ancora con office2003 e xp possono tirare fuori dal cilindro il miglior sistema operativo dell'universo ma xp sempre una buona fetta dello share si terrà
damxxx03 Dicembre 2012, 18:36 #10
Originariamente inviato da: teolinux
L'abitudine gioca senz'altro il suo ruolo, ma la assenza non solo della task-bar, ma anche di una status bar (come quella sottile in alto in android) è già un qualcosa di cui si sente la mancaza in presenza di app full screen (pure per la homepage a mattonelle).

il fatto che per fare apparire la task bar con thumbnail dello schermo alternativo bisogni andare col mouse pointer in basso a sinistra dello schermo non è segnalato da nulla. E per fare apparire le app aperte bisogna stare in basso a sinistra, poi senza allontanarsi dal bordo verticale, fare lo slide in alto. Il tutto senza elementi dell'interfaccia che facciano presumere che bisogni agire così.

Per fare apparire la barra di pinning in basso bisogna premere il tasto della tastiera menu (a destra di ALT-GR). La barra a scomparsa a destra invece ha una trasparenza e look diversi da quella di sinistra.

E l'uso del tutto, quando si va di trackpad è ai limiti dell'irritante.
Ok con un touchscreen (credo, non ce l'ho) , benino con un mouse. Ma col trackpad si è costretti a fare da un bordo all'altro dello schermo per le più elementari operazioni.

A me la home page a piastrelloni non piace proprio ok, dal punto di vista estetico la trovo una arlecchinata assurda, ma vabbè sono gusti personali. Oltretutto il fatto che per dare un senso alla maggior parte delle tiles bisogni fare un account hotmail/live (che io assolutamente non voglio fare) mi dà molto fastidio.

Dato che sono un utente dell'ecosistema Google (ancora prima della nascita di android) e che non voglio migrare o duplicare tutti i miei contatti e cloud disks, spero vengano create da Google tiles animate interattive specifiche per quel mondo.

Mi chiedo poi nel mondo aziendale cosa succederà visto che già ci sono state molte resistenze a passare a Vista e Win7. E Windows ha il 95% delle installazioni sui posti di lavoro... Il change management lo vedo molto duro.


Non è necessario duplicare nulla ne migrare il tuo account, puoi benissimo tenerei i tuoi contatti, le tue mail e il tuo Gdrive, anzi puoi usare il tuo indirizzo gmail come Microsoft Account.

Per spegnere il PC sicuramente non è il massimo il nuovo posizionamento del comando spegni, ma è sufficiente configurare il tasto di accensione sul case o il tasto di sospensione se è presente sulla tastiera. Io ho configurato il tasto sul case per l'ibernazione ed è più comodo di qualunque altra cosa.

Non vedo poi quale sarebbe il problema di utilizzare, su un desktop, l'ambiente desktop! E' stato lasciato apposta, anzi ne viene fuori anche arricchito dalle nuove Windows Store Apps.
Una volta organizzate e raggruppate per bene e secondo le proprie esigenze/gusti le tile risultano abbastanza funzionali, poi grazie alla ricerca è di una semplicità unica lanciare le proprie applicazioni e/o modificare impostazioni.

Per dare un senso alle live tile basta avere una connessione ad internet, quelle che sono legate a servizi Microsoft necessitano di un Microsoft account, quelle che non sono legate a servizi Microsoft non necessiteranno di un Microsoft Account, ti servirà però un Microsoft Account per poter scaricare le app, ma come dicevo prima si può utilizzare il proprio indirizzo mail attuale indipendentemente dal provider (alice, libero, gmai, yahoo, e chi più ne ha più ne metta) e continuare ad usare i propri servizi preferiti

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^