Apple, il distacco da Samsung durerà più di un anno

Apple, il distacco da Samsung durerà più di un anno

Nel caso in cui dovesse concretizzarsi l'intenzione di staccarsi sempre di più dal produttore coreano, Apple impegerà 12-18 mesi per passare ad un nuovo partner. I più quotati sono TSMC ed Intel, con qualche possibilità anche per Globalfoundries

di pubblicata il , alle 15:25 nel canale Apple
SamsungAppleIntel
 
http://appleinsider.com/articles/12/11/30/complex-chip-shift-from-samsung-expected-to-take-apple-12-18-months

Sulla scia delle numerose indiscrezioni che vorrebbero Apple allontanarsi dalla coreana Samsung per quanto riguarda la produzione dei chip per iPhone ed iPad, l'analista Amit Daryanani ha cercato di analizzare questa prospettiva in maniera più ravvicinata, identificando tre alternative percorribili e prevedendo un processo lungo e complesso.

"Lo spostamento della produzione di chip non è cosa facile e implica una revisione completa dei processi produttivi. Per questo il cambiamento avrà luogo in 12-18 mesi almeno, e non vi sarà alcuna produzione commerciale fino almeno al 2014" ha commentato Daryanani.

Secondo l'analista sono due le principali scelte possibili per Apple: Intel e TSMC. Quest'ultima è stata spesso indicata come la scelta primaria per la Mela nel caso in cui dovesse decidere di ridurre sempre di più la propria dipendenza da Samsung, mentre Intel non ha mai fatto mistero della disponibilità e dell'interesse a realizzare processori personalizzati per gli iDevices di Apple. Attualmente Intel può contare su un importante vantaggio generazionale rispetto ad ARM, ma la piattaforma iOS è già pesantemente sviluppata e ottimizzata su questa architettura da rendere più complesso l'eventuale passaggio in direzione di Intel.

E' a questo punto che entra in gioco TSMC: l'analista osserva che la fonderia taiwanese potrebbe dare il via alla produzione di chip per Apple nel corso del 2014, non appena completato il passaggio al processo produttivo a 20 nanometri. TSMC avrà bisogno di spese per capitali comprese tra gli 1 e i 3 miliardi di dollari, con la possibilità per Apple di co-investire e semplificare così gli ostacoli della compagnia.

La terza opzione, sebbene appaia meno verosimile delle altre due, sarebbe Globalfoundries che già lavora con progetti ARM per costruire chip a 20 nanometri basati sui reference design dell'azienda britannica. Anche in questo caso Apple potrebbe pensare a forme di coinvestimento per impianti di produzione dedicata, ma secondo l'analista le opzioni di TSMC ed Intel resano le più quotate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giuliop03 Dicembre 2012, 16:29 #1
Scusate ma ultimamente questi titoli li scrivete proprio con i piedi... se dite "Apple, il distacco da Samsung durerà più di un anno" sembra che adesso siano "staccate" e che si "riattaccheranno" fra un anno...
robertino7503 Dicembre 2012, 18:20 #2
effettivamente forse sarebbe più corretto "Apple, il distacco richiederà più di un anno" o "richiederebbe" visto che non è ancora cosa certa.
giuliop03 Dicembre 2012, 19:03 #3
Originariamente inviato da: robertino75
effettivamente forse sarebbe più corretto "Apple, il distacco richiederà più di un anno" o "richiederebbe" visto che non è ancora cosa certa.


Esattamente. Sarebbe bastato anche un volgare "Apple, per il distacco ci vorrà più di un anno" e si sarebbe capito molto meglio.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^