Aggiornare a Windows 10 installazioni pirata? Si, ma continueranno a restare tali

Aggiornare a Windows 10 installazioni pirata? Si, ma continueranno a restare tali

Microsoft specifica la propria policy di aggiornamento a Windows 10 per le installazioni non legali dei propri OS. L'upgrade sarà possibile e gratuito, ma l'OS continuerà a restare non legittimo con tutte le limitazioni del caso

di pubblicata il , alle 09:00 nel canale Sistemi Operativi
MicrosoftWindows
 

Come noto, Microsoft metterà a disposizione l'aggiornamento a Windows 10 in modo gratuito per tutti coloro che sono in possesso di un sistema nel quale sia installata una copia dei sistemi operativi da Windows 7 SP in avanti.

La particolarità di questa mossa è che Microsoft permetterà l'upgrade a Windows 10 a tutti gli utenti con OS da Windows 7 SP in avanti, compresi quindi anche coloro che non detengono una copia originale del sistema operativo Windows. Microsoft, quindi, vuole che tutti gli utenti migrino al proprio nuovo sistema operativo prescindendo dalla leggitimità o meno della copia detenuta.

Chi aggiornerà una installazione di sistema operativo non legale a Windows 10 potrà scaricare e installare il nuovo OS sul proprio sistema, ma continuerà a mantenere lo status di licenza non regolare. Di conseguenza non potrà attivare il sistema operativo e sul desktop verrà mostrato un watermark a indicare che la licenza in uso non è legittima.

Un sistema con Windows piratato potrà quindi venir aggiornato a Windows 10, ma continuerà a mantenere lo status di pirata con tutti i vincoli del caso. Per l'utente sarà possibile rendere legale la propria installazione esattamente come avviene adesso, acquistando un codice originale da Microsoft.

In considerazione di tutto questo possiamo lecitamente attenderci da parte di Microsoft la creazione di iniziative particolari per coloro che possiedono una copia non legittima, aggiornano a Windows 10 e vogliono regolarizzare la propria posizione. Ma per queste informazioni specifiche sarà necessario attendere il debutto di Windows 10, previsto per l'estate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

44 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
zanardi8418 Maggio 2015, 09:19 #1
Per la serie: "anche piratato, purchè mettiate windows 10 e nessun altro OS". Campagna molto aggressiva devo dire.
TigerTank18 Maggio 2015, 09:30 #2
Mi sembra giusto....sinceramente che permettessero ai pirati di avere un windows 10 genuino sarebbe stato uno schiaffo per tutti quelli che le licenze le hanno comprate(quelle di windows 8 pro non costavano nemmeno tanto) e che quindi hanno diritto all'aggiornamento ufficiale gratuito.
randorama18 Maggio 2015, 09:33 #3
mi sa che è la volta buona che uso una di quelle licence enterprise OEM che l'azienda butta via... chissà se vanno su un'altra macchina
Marok18 Maggio 2015, 09:40 #4
Della serie purchè se ne parli... se volessi il sistema pirata (mi sono fermato a win 98 poi sempre in licenza con il PC nuovo) lo piraterei ugualmente punto e basta, tanto più che tutta questa attenzione verso l'aggiornamento automatico di copie senza licenza puzza proprio di imbroglio (...anche se tecnicamente è il pirata il primo a imbrogliare).
devilred18 Maggio 2015, 10:33 #5
Originariamente inviato da: zanardi84
Per la serie: "anche piratato, purchè mettiate windows 10 e nessun altro OS". Campagna molto aggressiva devo dire.


e cosa dovrebbe mettere la gente?? e' l'unico che funziona senza sbattimenti e senza laurea.
+Enky+18 Maggio 2015, 10:36 #6
Scusate ma saró io che non ho capito o non ho conoscenza in merito... quindi che differenza c'é con ció fatto fino adesso dai precendenti windows? Se ce l'avevo pirata e aggiornavo non penso diventasse originale... sono solo per dar aria alla bocca?
Pier220418 Maggio 2015, 10:48 #7
Originariamente inviato da: +Enky+
Scusate ma saró io che non ho capito o non ho conoscenza in merito... quindi che differenza c'é con ció fatto fino adesso dai precendenti windows? Se ce l'avevo pirata e aggiornavo non penso diventasse originale... sono solo per dar aria alla bocca?


Formalmente ti è permesso farlo mantenendo lo status di illecito.

In sostanza la differenza è che avrai delle limitazioni da definire al rilascio della versione definitiva, ma non sei perseguibile legalmente.

Questo però non credo che valga quando lo usi per lavoro dove c'è un profitto, credo che li si va sul penale...
HaRiMau18 Maggio 2015, 11:03 #8
Originariamente inviato da: devilred
e cosa dovrebbe mettere la gente?? e' l'unico che funziona senza sbattimenti e senza laurea.


Sul mio portatile ho sia Windows che Ubuntu e per quest'ultimo non ho avuto bisogno di sbattimenti o laurea, semplicemente impostato la lingua e il fuso orario, gli ho detto di installarsi nello spazio libero su HD, impostato nome della macchina ed il mio account utente e tutto il resto lo ha fatto da solo, in una mezzoretta (così ad occhio, forse anche meno ma non sono stato a cronometrare) ha scaricato tutto il necessario (già aggiornato) da server e lo ha installato dandomi un OS pronto, aggiornato e funzionante. Basta con 'ste dicerie per cui Linux è complicato da installare o bisogna sbattersi con la riga di comando ogni 5 secondi per fare qualsiasi cosa, forse poteva essere così in passato ma ora di certo non è più così.
battilei18 Maggio 2015, 12:24 #9
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://www.hwupgrade.it/news/sistem...tali_57284.html

Microsoft specifica la propria policy di aggiornamento a Windows 10 per le installazioni non legali dei propri OS. L'upgrade sarà possibile e gratuito, ma l'OS continuerà a restare non legittimo con tutte le limitazioni del caso

Click sul link per visualizzare la notizia.

ogni giorno una notizia su Microsoft... sono news o pubblicità ?
scommettiamo sulla news di domani
devilred18 Maggio 2015, 12:53 #10
Originariamente inviato da: HaRiMau
Sul mio portatile ho sia Windows che Ubuntu e per quest'ultimo non ho avuto bisogno di sbattimenti o laurea, semplicemente impostato la lingua e il fuso orario, gli ho detto di installarsi nello spazio libero su HD, impostato nome della macchina ed il mio account utente e tutto il resto lo ha fatto da solo, in una mezzoretta (così ad occhio, forse anche meno ma non sono stato a cronometrare) ha scaricato tutto il necessario (già aggiornato) da server e lo ha installato dandomi un OS pronto, aggiornato e funzionante. Basta con 'ste dicerie per cui Linux è complicato da installare o bisogna sbattersi con la riga di comando ogni 5 secondi per fare qualsiasi cosa, forse poteva essere così in passato ma ora di certo non è più così.


guarda che le c@gate si fanno facile su qualsiasi OS, e' quando c'e' da fare cose serie che linux ti mette KO. ma poi finitela di giustificarlo, se il mercato non lo vuole un motivo ci sara', sono anni che resta relegato a una mini nicchia di mercato e gia' il fatto che apple si fa' strapagare i suoi prodotti e ha piu' mercato deve far riflettere. e' solo un accozzaglia di software messa insieme in malo modo.
visto che e' tanto semplice prendiamo un attimo un niubbo e gli facciamo installare i driver nvidia scaricandoli dal sito nvidia, vediamo quanto ci mette a sputtanare tutto il sistema e a reinstallarlo. bastaaaaaaa

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^