Windows Genuine Advantage: Microsoft si pronuncia

Windows Genuine Advantage: Microsoft si pronuncia

Il programma Windows Genuine Advantage di Microsoft al centro di alcune polemiche. Secondo alcuni si tratta di uno spyware, ma Microsoft puntualizza

di pubblicata il , alle 16:48 nel canale Sicurezza
MicrosoftWindows
 

Nelle ultime settimane Microsoft è stata al centro di alcune polemiche in merito all'iniziativa Windows Genuine Advantage. Il progetto di Microsoft intende informare l'utente in merito alla validità della propria licenza di sistema operativo e si articola in due componenti definiti "validation" e "notification". Il primo componente effettua il controllo della product key e permette di accedere ad eventuali servizi aggiuntivi, mentre il secondo informa l'utente in merito a problemi legati alla propria copia di Windows XP in modo evidente mostrando finestre di pop up ed altri avvisi. La componente notification può essere rimossa dal sistema come una comune applicazione.

Gli utenti in possesso di una copia di sistema operativo "valida", oltre a trovarsi in condizioni di piena legalità, avranno accesso ad alcune risorse aggiuntive messe a disposizione dal tradizionale sistema di download Microsoft, mentre a tutti gli utenti vengono comunque garantiti gli aggiornamenti di sicurezza. Sono soggetti a validazione il download di Internet Explorer 7, Windows Defender, la nuova versione di Windows Media Player ed eventuali componenti aggiuntivi di Windows XP Media Center Edition.

Il programma WGA è al momento ancora in fase di test e per tal ragione il componente installato sul sistema effettua una connessione a server Microsoft con cadenza quotidiana. Questa operazione ha lo scopo di verificare se esistano eventuali versioni aggiornate dei componenti WGA o eventuali altri aggiornamenti specifici legati a tale iniziativa.

Le recenti critiche erano proprio rivolte alla frequenza con cui WGA si collega ai server Microsoft, ma pare che una delle prossime release del componente effettuerà il controllo di eventuali aggiornamenti ogni 14 giorni. Tale intervallo di tempo dovrebbe stemperare le polemiche, mentre la versione definitiva del componente non necessiterà più di questa procedura di controllo.

Sempre nelle ultime settimane alcuni esperti di sicurezza hanno definito WGA una sorta di spyware. Microsoft tiene a precisare che tali affermazioni sono errate poichè l'installazione del componente avviene sempre attraverso un processo che prevede il consenso dell'utente. Viene poi specificato che sia il componente WGA installato tramite Windows Update, sia WGA Notification non raccolgono informazioni tali da permettere l'identificazione dell'utente.

Fonte: ZDnet.com

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

199 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
NoX8312 Giugno 2006, 17:01 #1
Ma anche chi fa gli update automatici, avendo una copia non legale, verrà invaso dai popup che accusano la copia non originale?
nick76812 Giugno 2006, 17:02 #2

ma perchè microsoft ci obbliga a fare da beta tester!???


Paganetor12 Giugno 2006, 17:03 #3
sono d'accordo con Microsoft: chi ha acquistato regolarmente Windows è a posto, chi invece l'ha piratato non può dire un tubo visto che sta facendo una cosa illegale...

anzi, io farei in modo che al tentativo di connessione a windows update il sistema si bloccasse e scassasse il disco del pirata in questione!

e che cacchio, ok lamentarsi se windows non fa il suo dovere, ma lametarsi per una copia pirata è allucinante!

saviorpr12 Giugno 2006, 17:08 #4

giustizia

Credo sarebbe giusto che chiunque venisse trovato in possesso di una licenza non originale venisse bloccato direttamente con cancellazione dei dati e magari pure una bella segnalazione alla polpost....non con un semplice popup disattivabile
e che caxx perchè l'unico fesso che compra le licenze sono io?

Non volete pagare le licenze....nessun problema, rivolgetevi a prodotti opensource....

rispondo a tutti quelli che ora chiederanno se io ho una licenza per tutto.....
Si, ho una licenza per tutti i software a pagamento che ho installato sul pc.....
Non ho voglia di pagare per office...uso openoffice, non voglio pagare per un antivirus....uso avast, o avg o acora antivir XP.

I prodotti opensource esistono ( e molti sono veramente validi )..... non credo sia giusto nel rispetto di coloro che pagano le licenze che individui che utilizzano SW pirata possano continuare a farlo senza correre particolari rischi
pistolino12 Giugno 2006, 17:14 #5
Mah...non vedo il problema. Quando ho installato l'update di WGA Notifications, dopo il riavvio, Sygate mi ha segnalato che il programma WGATray tentava di connettersi a un server Microsoft. Io l'ho bloccato per sempre e credo che così non possa più comunicare. Non vedo dove sia lo spyware...
BitFall12 Giugno 2006, 17:22 #6
X PAGANETOR

Ok, è vero che chi ha una copia pirata non può e non deve lamentarsi, ma immagina se ogni software house introducesse un simile sistema anche per i software...Sarebbe la fine!!
Cmq in linea di massima sono daccordo anch' io con la politica di microsoft. E' più che giusto che ognuno tenti di salvaguardarsi da abusi, laddove questi abusi dovessero riguardare la sfera economica...


X GLI UTENTI DI SOPRA

Ragazzi sveglia!! Voglio intendere le vostre "soluzioni" come provocazioni e voglio credere che sappiate in cosa consiste il diritto alla privacy..
Già per entrare nel mio HD gli organi di polizia hanno bisogno di un mandato (o simili), figuriamoci se microsoft deve poterti cancellare i dati...suvvia!! è assurdo!!
:: Marco ::12 Giugno 2006, 17:25 #7

precisazione

Originariamente inviato da: saviorpr
Credo sarebbe giusto che chiunque venisse trovato in possesso di una licenza non originale venisse bloccato direttamente con cancellazione dei dati e magari pure una bella segnalazione alla polpost....non con un semplice popup disattivabile
e che caxx perchè l'unico fesso che compra le licenze sono io?

Non volete pagare le licenze....nessun problema, rivolgetevi a prodotti opensource....

rispondo a tutti quelli che ora chiederanno se io ho una licenza per tutto.....
Si, ho una licenza per tutti i software a pagamento che ho installato sul pc.....
Non ho voglia di pagare per office...uso openoffice, non voglio pagare per un antivirus....uso avast, o avg o acora antivir XP.

I prodotti opensource esistono ( e molti sono veramente validi )..... non credo sia giusto nel rispetto di coloro che pagano le licenze che individui che utilizzano SW pirata possano continuare a farlo senza correre particolari rischi
occhio a non fare confusione: open-source non è sempre uguale a freeware. un prodotto os potrebbe anche essere a pagamento (vedi alcune distro di linux).
51212 Giugno 2006, 17:28 #8
sono solo parzialmente d'accordo con voi paganetor e saviorpr, ma voi non considerate una cosa molto importante. Avete idea di quanti negozi e negozietti di informatica fanno pagare il costo di windows xp quando assemblano e vendono un pc installando però una versione non originale? (così loro ci mangiano un sacco di soldi per ogni pc preparato) Ecco ora pensate al povero acquirente "sprovveduto" che sa giusto le cose che ha imparato durante il corso ECDL, quindi un minimo di copia ed incolla e l'utilizzo delle applicazioni office ed internet...trasferisce sul pc nuovo tutti i suoi dati, accede ad internet e puf...tutto scompare...
prima di pensare che "copia pirata=gente che non vuole pagare" rifletteteci su un attimo...
Alucard8312 Giugno 2006, 17:30 #9
Quoto in tutto e per tutto BitFall

Non dico che M$ abbia torto a difendere i propri prodotti, ma c'è da dire che i suoi stupidi sistemi di sicurezza sono stati abbattuti il giorno stesso che sono usciti, sia per il windows update (e tra poco anche office), che per la validazione internet explorer 7, tutti bypassabili cambiando semplicemente una .dll

Ma i fior di soldi utilizzati per gli inutili sistemi di sicurezza, non potrebbero essere utilizzati per far costare MENO i software originali?

Windows Xp e Office 2003 sono prodotti validi, ma costano TROPPO.

Non è questione di non aver voglia di pagare le licenze, è questione di salvaguardare il proprio portafoglio da una politica che tende a spennarci.
tommy78112 Giugno 2006, 17:30 #10
dovrebbero fare tutti così! non solo la microsoft ma anche tutti i programmi soggetti a aggiornamenti! e che cavolo, io pago fior di soldi le licenze e non mi va che altri a gratis sfruttino le risorse che io pago, questi sistemi dovrebbero portare al blocco ed alla cancellazione dei dati dall'hd altro che lamentarsi di intrusioni o altro!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^