Nuove rivelazioni di Snowden sugli algoritmi di intercettazione della NSA

Nuove rivelazioni di Snowden sugli algoritmi di intercettazione della NSA

Il Washington Post pubblica un resoconto di Snowden sul contenuto di ben 160.000 messaggi intercettati dalla NSA, che dimostrerebbero come a finire nella rete non siano solo quelli potenzialmente pericolosi per la sicurezza nazionale

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Sicurezza
 

Sabato sera il Washington Post ha pubblicato un articolo nel quale si fa il punto su circa 160.000 messaggi intercettati dall'NSA (mail e chat), sulla base di un documento fatto pervenire da Edward Snowden, ex dipendente NSA ora in esilio in Russia. Quello che emerge va a confermare l'opinione di molti, ovvero che la raccolta dati è fatta da algoritmi molto approssimativi, per usare un eufemismo.

Raccolti fra il 2009 e il 2012, questi dati provengono da una "cache" che si trova sui computer della NSA; su 160.000, circa 65.000 sono riconducibili a cittadini USA, parzialmente o interamente mascherati per dare una parvenza di privacy alle operazioni. Fin qui sembrerebbe quasi un punto a favore della NSA, che ha sempre affermato di fare il possibile per mantenere nell'anonimato le persone coinvolte nelle discussioni qualora non vi siano i margini per un allarme alla sicurezza nazionale. I problemi arrivano però con altri post, nei quali mail e generalità di 900 cittadini non sospetti appaiono in chiaro.

Secondo le ricostruzioni di Snowden riportate dal Post (che però non riporta nessun documento di quelli citati se non molto mascherati, evidentemente per evitare citazioni in giudizio), l'algoritmo di raccolta della NSA fissa alcuni "paletti". Ne esce però un quadro in cui la soglia di interesse appare molto bassa: se da una parte appaiono messaggi potenzialmente legati ad azioni poco limpide, dall'altro le discussioni intercettate sono piene di argomenti come "l'amore,  la sofferenza, rapporti sessuali illeciti, crisi di salute mentale, conversazioni politiche e religiose, ansie finanziarie e speranze deluse".

Parte di queste informazioni ricadono sotto il cappello non solo dei dati personali ma anche di quelli sensibili, aggiungendo molto imbarazzo alla posizione che la NSA va ad assumere in tutta la storia. Prosegue dunque il piano di Snowden, ovvero quello di rilasciare le informazioni a poco a poco, per tenere alta l'attenzione dell'opinione pubblica facendo riemergere il problema a cadenze più o meno prestabilite.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo07 Luglio 2014, 16:16 #1
mi sembra l'ennesimo scandalo fatto uscire a posta per nascondere chissà quali altri fatti, una mezza buffonata alla wikileaks che doveva svelare chissà quali atrocità e segreti di Stato.
Da un iniziale fenomeno che sembrava colpire gli abitanti di tutto il mondo adesso qua si parla di appena 160.000 messaggi spiati. Se sto snowden fosse stato davvero un pericolo per la sicurezza USA e custodisse veramente chissà quali segreti sarebbe già stato fatto a pezzi e sciolto nell'acido e nessuno avrebbe mai saputo chi fosse, questo probabilmente é solo un attore che si finge hacker della sicurezza nazionale americana sotto la protezione di putin
Cfranco07 Luglio 2014, 17:11 #2
Originariamente inviato da: acerbo
Da un iniziale fenomeno che sembrava colpire gli abitanti di tutto il mondo adesso qua si parla di appena 160.000 messaggi spiati.

E' solo la cache di un pc
Moltiplica per tutti i pc della NSA
Moltiplica per l' effettivo storage
Ecco che la notizia che chiunque visiti un sito che riguarda TOR o TAILS finisce nella lista delle persone da controllare comincia a diventare credibile
http://boingboing.net/2014/07/03/if...oing-the-n.html
http://daserste.ndr.de/panorama/akt...ous,nsa230.html
acerbo07 Luglio 2014, 17:16 #3
Originariamente inviato da: Cfranco
E' solo la cache di un pc
Moltiplica per tutti i pc della NSA
Moltiplica per l' effettivo storage
Ecco che la notizia che chiunque visiti un sito che riguarda TOR o TAILS finisce nella lista delle persone da controllare comincia a diventare credibile
http://boingboing.net/2014/07/03/if...oing-the-n.html
http://daserste.ndr.de/panorama/akt...ous,nsa230.html


Beh uso TOR Browser da anni, probabilmente mi stanno intercettando ed hanno scoperto la mia truffa dei punti della spesa
I 160.000 messaggi sono comunque intercettati nell'arco di 3 anni, 50.000 l'anno circa, non mi sembra sta grande attività di intelligence su scala globale. Tra l'altro per "spiare" indiscriminatamente il traffico internet come minimo devi avere a disposizione le risorse di google. Pensa cosa significa intercettare tutti i protocolli, dalle chat alla posta passando per il traffico mobile nei 5 continenti... ma dai !!!
Oh magari é pure fattibile, ma quanto costerebbe?
qboy07 Luglio 2014, 17:17 #4
proprio adesso mi stavo chiedendo che fine avesse fatto SNOWDEN

comunque come sempre si cerca di minimizzare questa faccenda e ovviamente ha poco risalto in quanto a pochi interessa scervellarsi e capire l'entità dei fatti.
il messaggio che viene trasmesso è lo stesso da qualche anno, gli USA spiano tutti, e di coloro che lo ricevono il messaggio ci sono quelli che ci credono e l'altra metà simile ad acerbo
BulletHe@d08 Luglio 2014, 08:03 #5
non è minimizzare, semplicemente queste pratiche vengono svolte da tutte le nazioni (si anche noi) da sempre, più che altro mi sembra l'ennesimo tentativo di demonizzare gli USA senza poi guardare gli altri, Snowden non ha fatto altro che rendere noto quello che tutti in un modo o nell'altro già sapevamo per cui cambia poco o nulla, anzi no a cambiare sono solo i numeri più umani rispetto a quelli che palesava all'inizio di questa storia
esp1lon08 Luglio 2014, 08:56 #6
Le apparizioni di Snowden sono paragonabili alle apparizioni della madonna di medjugorje. Ovviamente dopo ogni apparizione viene rilasciato il suo messaggio in cui ci invita a meditare su ogni email che inviamo.
ComputArte10 Luglio 2014, 01:01 #7

E' solo la punta dell'iceberg...

Se l NSA ha come obiettivo la sicurezza e l'antiterrorismo, quali obiettivi hanno le OTT che spiano tutto e tutti CONTINUATIVAMENTE?!?!
MA basta battere il mea culpa sul petto dell NSA....i veri colpevoli sono ALTRI....che profilano non solo a scopi commerciali, come vogliono far credere...
bobafetthotmail10 Luglio 2014, 02:57 #8
I 160.000 messaggi sono comunque intercettati nell'arco di 3 anni, 50.000 l'anno circa, non mi sembra sta grande attività di intelligence su scala globale.
La tua sicurezza che non ce ne siano altri milioni nelle loro banche dati è completamente priva di basi.

Pensa cosa significa intercettare tutti i protocolli, dalle chat alla posta passando per il traffico mobile nei 5 continenti... ma dai !!!
Oh magari é pure fattibile, ma quanto costerebbe?
Neanche tanto, visto che tutti i sistemi che non sono peer to peer passano per dei nodi fissi (i server dell'azienda che gestisce il servizio).
Basta che questi server siano in contatto con chi di dovere e i dati vengono copiati e inviati in tempo reale.

Con tutta l'automazione che c'è le selezioni di chi è importante e chi no sono fatte da algoritmi di ricerca, quindi instancabili (per quanto non tanto precisi).

non è minimizzare, semplicemente queste pratiche vengono svolte da tutte le nazioni (si anche noi) da sempre,
Sarà, ma non mi ricordo di operazioni che in passato hanno raccolto così tante intercettazioni.

è quello la parte che mi inquieta, sempre di più, sempre meglio...

NSA ha come obiettivo la sicurezza e l'antiterrorismo
sicurezza di chi è al potere, antiterrorismo verso chi è al potere.
qboy10 Luglio 2014, 12:34 #9
Originariamente inviato da: bobafetthotmail
Sarà, ma non mi ricordo di operazioni che in passato hanno raccolto così tante intercettazioni.

perchè non avevano le risorse ora si

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^