La Russia supera la Cina nella produzione di malware

La Russia supera la Cina nella produzione di malware

Secondo alcuni report, la Russia ha superato la Cina nella produzione di malware

di pubblicata il , alle 13:08 nel canale Sicurezza
 

Secondo alcuni studi effettuati da ThreatExpert, un progetto di monitoraggio del malware a livello globale, la Russia avrebbe soffiato alla Cina il titolo di maggiore fonte di software maligno. ThreatExpert è un avanzato sistema completamente automatizzato, progettato per analizzare e riportare il comportamento e l'origine di diversi tipi di software maligno: virus, worm, trojan, adware, spyware e altri programmi che possono attentare alla sicurezza dei sistemi informatici. Dietro ThreatExpert ci sono gli stessi sviluppatori di PC Tools, società nota per le proprie soluzioni dedicate alla sicurezza.

La Russia fa segnare una percentuale del 27,34% del malware prodotto, di poco superiore al valore fatto registrare dalla Cina, il 27,09%. L'ultimo posto del podio di questa singolare classifica è occupato dagli Stati Uniti, con una percentuale del 10,11%.

L'Italia fortunatamente ne esce meglio degli altri paesi europei, attestando la propria percentuale a 0,88%. il Regno Unito fa segnare il 5,34%,  la Francia il 3,81%, la Germania 2,14%, la Svezia l'1,6% e la Spagna l'1,37%. Va segnalato però che nel nostro territorio è ancora molto elevata la presenza di dialer, un particolare tipo di malware che stabilisce connessioni a numerazioni speciali a pagamento tramite la tradizionale linea telefonica o ISDN.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

38 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pendrago21 Febbraio 2008, 13:18 #1
Purtroppo in italia ci sono molte zone del nostro territorio non coperte da adsl... i poveracci che non ne possono usufruire perforza di cose possono essere minacciati dai dialer ...viva le connessioni a server australiani... da 3euro al minuto.
Marclenders21 Febbraio 2008, 13:18 #2
Pensavo che la Russia fosse già la più "malwaresca" e con molti punti percentuali di distacco rispetto a tutti gli altri
Pat7721 Febbraio 2008, 13:32 #3
E kaspersky si fa i soldi
synfony21 Febbraio 2008, 13:42 #4

MAC OS X & i Linux Based

Chissà com'è che io non ne ho mai sentito parlare di questi malware sul mio OS???
.Kougaiji.21 Febbraio 2008, 13:52 #5
Originariamente inviato da: synfony
Chissà com'è che io non ne ho mai sentito parlare di questi malware sul mio OS???


Sarà perchè il 98% della popolazione mondiale avente un pc ha windows?
arara21 Febbraio 2008, 13:52 #6
I dialear sono ancora presenti eccome, ne ho visti in azione anche di recente.

finche c'è ancora gente che usa win98, o che usa xp sempre come administrator e spera di proteggersi con l'antivirus...
quickshare21 Febbraio 2008, 13:55 #7
@synfony: bravo, hai aperto la guerra!!
giusto per essere cattivo, dico anche io la mia: su linux e altri os nn ci sono tanti virus solo perchè nn si ha la necessità di far fare figure di M***da alla società che lo realizza! e poi è meglio colpire il os più usato nn credi?
molti scrivono virus solo per odio nei confronti di microsoft, nn credere che il tuo amato linux sia esente da bug..
Pat7721 Febbraio 2008, 14:06 #8
Originariamente inviato da: quickshare
@synfony: bravo, hai aperto la guerra!!
giusto per essere cattivo, dico anche io la mia: su linux e altri os nn ci sono tanti virus solo perchè nn si ha la necessità di far fare figure di M***da alla società che lo realizza! e poi è meglio colpire il os più usato nn credi?
molti scrivono virus solo per odio nei confronti di microsoft, nn credere che il tuo amato linux sia esente da bug..


Questo è vero al 100%, anche perchè colpire linux sarebbe un controsenso, i virus sono sia una sfida tecnica che un modo per far perder tempo-denaro agli utenti e alle multinazionali.
Se vogliamo è anche una delle prime ragioni che si adducono per spingere l'utenza verso linux.
Symonjfox21 Febbraio 2008, 14:09 #9

Ma i dialers ....

Dunque, capisco anche che i malware possano anche esistere per i più svariati motivi (es. bombardare M$, spammare, dimostrare di essere programmatori con le palle, ecc.).

Ma i dialers perchè esistono? Per me non li fanno i russi o i cinesi, ma li fa la Telecom o qualche altra società, perchè non ci vedo alcuna utilità e alla fine ci guadagnano solo le compagnie telefoniche a far chiamare all'estero ....

I miei commenti possono sembrare stupidi, ma tantissimi miei clienti hanno preso di tutto e i dialers sono sempre presenti (default connection, My menu, internet connection, e chi più ne ha e più ne metta).

PS: riguardo ai soliti di linux e mcos ... se dovessero diffondersi anche i vosti os com'è diffuso win ... state tranquilli che qualche trojan ve lo fanno anche a voi.
Marclenders21 Febbraio 2008, 14:14 #10
non è che su linux non si prendono i virus e che è più difficile che si attivino
grazie alla filosofia diversa del kernel linux rispetto a quello win

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^