Kaspersky Lab, donne non interessate a proteggere le foto sui loro dispositivi mobile

Kaspersky Lab, donne non interessate a proteggere le foto sui loro dispositivi mobile

Secondo un recente comunicato di Kaspersky Lab, la maggior parte delle donne sottovaluterebbe il problema della sicurezza relativamente alle foto e agli altri contenuti memorizzati sui loro dispositivi mobile.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:57 nel canale Sicurezza
Kaspersky
 

Secondo un’indagine condotta da Kaspersky Lab e B2B International, oltre metà (53%) delle donne attribuisce più valore alle foto e ai video conservati nel proprio smartphone che a qualsiasi altro file archiviato sul dispositivo o al dispositivo stesso (56%), rispetto al 39% degli uomini. Tuttavia, nonostante più di un quarto delle donne si preoccupi della sicurezza online di queste immagini, molte non applicano nemmeno le misure di sicurezza più elementari.

Kaspersky Lab

Le donne condividono più facilmente degli uomini le foto che le ritraggono (48%) o che ritraggono persone che conoscono (40%) - in confronto al 43% e al 33% degli uomini. Una donna su tre teme che queste immagini e altre informazioni possano essere condivise in modo inappropriato o senza il proprio consenso, causando imbarazzo e problemi se mandate alla persona sbagliata (30%) o persino danneggiando delle relazioni (31%).

Nonostante questo, molte non si rendono conto di quanto siano vulnerabili a un attacco informatico: solo il 19% delle donne, infatti, crede di poter essere colpita, rispetto il 27% degli uomini. Di conseguenza, non applicano le misure di sicurezza necessarie per proteggere le preziose fotografie o altre informazioni sensibili conservate sul loro dispositivo. Al contrario degli uomini, il 19% delle donne ammette di non proteggere il proprio dispositivo con una password e il 14% delle rispondenti non usa alcuna forma di protezione.

Il 27% delle donne ha ammesso di non effettuare backup dei dati conservati sui propri dispositivi. In confronto, gli uomini sono più preparati: l’80% dichiara di fare il backup dei propri device.

Questi dati provengono dalla Consumer Security Risks Survey 2015 e dal quiz Are you cyber savvy?

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
djfix1308 Marzo 2016, 09:19 #1
meglio per noi: più scatti "privati" recuperabili dagli hackers
Eress08 Marzo 2016, 09:20 #2
Assolutamente vero. Parlo di pc , ma il discorso è lo stesso, ne ho già viste incappate nel cryptolocker senza traccia di backup
demon7708 Marzo 2016, 09:25 #3
La cosa non stupisce granchè.. vedo la stessa situazione con tutte le amiche.
Lo smartphone è il loro sistema centrale, fotocamera utilizzata in modo intensivo, seconda solo a whatsapp.

migliaia di scatti tutti stipati in memoria interna o micro sd.. nel 99% dei casi non esiste ovviamente alcun tipo di backup.
Lo smartphone è protetto mediamente da blocco con sequenza grafica.. cosa che permette comunque di arrivare a leggere la scheda sd.

Ovvio, in caso di smarrimento o furto perdita totale dei dati.
Poi per carità.. all'eventuale ladro e a chiunque altro frega cavoli delle foto che hanno sul cell.. non ci sono certo i progetti del prossimo velivolo spaziale.
*aLe08 Marzo 2016, 09:26 #4
Originariamente inviato da: Eress
Assolutamente vero. Parlo di pc , ma il discorso è lo stesso, ne ho già viste incappate nel cryptolocker senza traccia di backup
Per adesso, tra le persone che conosco, sui cryptovirus siamo uno pari tra uomini e donne (e ho salvato diversi uomini in corner spammando avvisi su WhatsApp come se non ci fosse un domani).
Gli uomini conducono però 2-0 quando si tratta del "vecchio" virus della Finanza.

In totale, sommando sia "andata" (finanza) che "ritorno" (cryptovirus) passano il turno gli uomini con un sonante 3-1.

PS: qualcuno potrebbe agevolare la foto del Kaspersky Lab sul furto d'identità così mi allieta un po' la giornata? Grazie!
Era stata postata in qualche vecchio thread, ma non ricordo quale.
Axios200608 Marzo 2016, 09:34 #5
Originariamente inviato da: djfix13
meglio per noi: più scatti "privati" recuperabili dagli hackers


Finche' si tratta di persone che non conosci.... Poi uno trova le foto della propria moglie o peggio, figlia e allora non so se la si pensa alla stessa maniera. Poi...
greeneye08 Marzo 2016, 10:21 #6
Diciamo che l'ignoranza e l'incuranza in materia di sicurezza informatica è enorme sia tra gli uominio che tra le donne.
*aLe08 Marzo 2016, 10:46 #7
Originariamente inviato da: Axios2006
Finche' si tratta di persone che non conosci.... Poi uno trova le foto della propria moglie o peggio, figlia e allora non so se la si pensa alla stessa maniera. Poi...
Vero. Girava su Facebook qualche settimana fa la "sfida" delle mamme a mettere le foto dei figli piccoli online... Una cosa che io non avrei mai fatto. Eppure una marea di gente lo faceva con estrema naturalezza.

Ovviamente, poi... http://www.corriere.it/tecnologia/s...3d26d29b4.shtml

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^