Google si blocca se ti crede uno spammer

Google si blocca se ti crede uno spammer

Un ricercatore Kaspersky ha studiato il caso degli utenti bloccati temporaneamente da Google

di Roberto Colombo pubblicata il , alle 08:41 nel canale Sicurezza
Google
 

Sul blog ufficiale della compagnia uno dei ricercatori di Kaspersky ha studiato il caso dei 'blocchi' delle ricerche in Google capitati a diversi utenti. In pratica a questi ultimi è capitato di venir bloccati da Google perché sospettati di effettuare ricerche da un computer infettato dal malware o spyware.

L'IP dell'utente viene temporaneamente inserito in una blacklist e sbloccato solo dopo la digitazione di un apposito codice. Il ricercatore è riuscito a simulare il comportamento che provoca il blocco, e trovando come spiegazione plausibile un meccanismo di protezione contro gli spammer, molti dei quali usano Google per ricavare indirizzi email, utilizzando script per automatizzare la suddetta ricerca.

Per questo lo sblocco avviene con la digitazione di un codice, per provare di non essere uno spambot. Qualche riflessione però emerge da questa funzionalità del motore di ricerca. Innanzitutto il blocco dell'IP può rappresentare un problema nel caso di utilizzo di proxy: in questa evenienza tutti gli utenti che passano dal proxy riceveranno il messaggio di blocco, finché uno degli utenti non sblocchi il sistema con l'inserimento del codice.

Nel caso di IP dinamico potrebbe capitare ad un utente ignaro di vedersi assegnato l'IP precedentemente utilizzato da un computer infetto e quindi venire a sua volta bloccato. Accanto a tutto emerge però una domanda a proposito della propria privacy: Google ci osserva e si permette anche di darci dello spammmer.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

59 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
tommy78120 Giugno 2007, 08:58 #1
il grande fratello insomma, google con il tempo si sta dimostrando sotto il suo lato oscuro, altro che paladini del mondo libero e del software gratis...e c'è ancora chi vede in google qualcosa di buono..
avvelenato20 Giugno 2007, 09:01 #2

se ho capito bene

Si tratta solo di un chapa chapa.
Nulla di così allarmante, i toni dell'articolista mi sembrano esagerati.
SuperSandro20 Giugno 2007, 09:05 #3

D'altro canto...

...sì, va bbè. Allora è meglio lasciare gli spambot liberi di agire usando uno dei più affidabili ed efficienti motori di ricerca?

E' il solito dilemma: rinunciare a un po'(?) di libertà oppure accettare il rischio di sfociare nell'anarchia...

PS: comunque non ho capito una cosa: chi fornisce il codice di sblocco e in seguito a quale controllo?
Portocala20 Giugno 2007, 09:14 #4
magari all'IP viene assegnata una mail dal provider che poi provvederà a inoltrarla al malcapitato
Mister2420 Giugno 2007, 09:16 #5
Originariamente inviato da: SuperSandro
PS: comunque non ho capito una cosa: chi fornisce il codice di sblocco e in seguito a quale controllo?


E' successo anche a me un po' di tempo fa, anche se non ho virus o spyware (stavo utilizzando linux). Comunque quando avviene il blocco appare una pagina con un'immagine in cui sono disegnati dei caratteri da digitare in un box per effettuare lo sblocco.

PS: Il blocco è solo per google e non per altri siti.
KinKlod20 Giugno 2007, 09:20 #6
In questo caso però non vedo dove stia il pericolo per la privacy, anzi rendendo più difficile il recupero di indirizzi e-mail mi sembra venga addirittura tutelata. E anche se uno dovesse essere bloccato per aver usato un proxy bloccato o aver ereditato un IP di uno spammer basta inserire qualche letterina e numero per sbloccarsi quindi non ci vedo nulla di drammatico.
SuperSandro20 Giugno 2007, 09:20 #7

Vorrei provare...

C'è qualcuno che sa dire che stringa far ricercare a Google per far apparire forzatamente il blocco?

Ovviamente se tali tentativi sono legali e non comportano conseguenze (per gli esperiementi userei comunque Sandboxie, non si sa mai che piazzano qualcosa nel mio PC)...
Arrex220 Giugno 2007, 09:23 #8
e la notizia dov'e'?
"Google ci osserva e si permette anche di darci dello spammmer."
questa affermazione poi e' ridicola!
fano20 Giugno 2007, 09:25 #9
Ahh ecco cos'e`!!!!

Qui nella LAN aziendale mi succede giornalmente quando faccio ricerche nei gruppi quindi talvolta google decide di bannarmi l'IP?
Comodo...

Anch'io sono su una macchina Linux, ma magari qualche PC Windows della
nostra LAN e` infetto o magari sto spam filter fa casino...

Comunque almeno nel mio caso e` solo una scocciatura, mi chiede un codice
e poi rifunziona tutto... mi sembra un po` esagerato dire "Google ci osserva"
o cose del genere... e` un dispositivo automatico! Mica c'e` il Sig. Google che preme un bottone quando gli stiamo sulle balle

Speriamo almeno che questo blocchi gli spambot piuttosto perche` se rompe
le palle solo agli utenti normali

fano
SuperSandro20 Giugno 2007, 09:41 #10

I miei tentativi

Ho provato a effettuare una ricerca tipo...

@DominioGenerico.it OR @DominioGenerico.com

...che funziona benissimo (fornisce pagine con gli indirizzi cercati, che se volessi usare come spammer...). Però non c'è nessun blocco. Ho provato mettendo qualche carattere prima (a@eccetera) e la ricerca funziona ancora, ovviamente fornendo risultati meno numerosi (ma in compenso più precisi!). Insomma, perfino un sistema automatico si dovrebbe accorgere che sto facendo tentativi per catturare migliaia di indirizzi e-mail.

Ma allora quando si verifica un blocco?

PS: ho modificato il nome del dominio inserito poco fa in questo post, non si sa mai...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^