Adobe: rilascio mensile degli aggiornamenti

Adobe: rilascio mensile degli aggiornamenti

Per rendere più tempestiva l'applicazione degli aggiornamenti Adobe pensa alla distribuzione con cadenza mensile degli update

di pubblicata il , alle 14:22 nel canale Sicurezza
Adobe
 

Fino a qualche anno fa per garantire la sicurezza del PC gli elementi da tenere sotto stretta osservazione erano solo browser e sistema operativo; la situazione è profondamente cambiata e le applicazioni sono sempre più un elemento strategico anche sul fronte della sicurezza. Di questo problema ne è perfettamente a conoscenza anche Adobe i cui software, sempre più diffusi, sono diventati un target preferenziale per gli sviluppatori di malware.

Adobe ha fino ad oggi attuato una policy di aggiornamento a intervalli regolari di tre mesi, e questo intervallo di tempo è stato scelto per permettere a tutte le parti coinvolte di provvedere all'update in modo sistematico. Purtroppo una finestra di tre mesi, con gli attuali tassi di distribuzione del malware, pare essere eccessiva e si stanno ipotizzando nuove possibilità.

La prima ipotesi attuabile per migliorare la situazione riguarderebbe la distribuzione di update a cadenza mensile ma vengono esplorate anche varie possibilità. Al momento l'opzione di aggiornamento automatica viene abilitata di default ma si limita al solo download degli aggiornamenti e deve essere l'utente ad autorizzarne la reale installazione; il primo passo per rendere più immediato e semplice l'aggiornamento potrebbe riguardare l'installazione automatica di default.

Arstechnica.com fa anche notare come scaricando software dal sito Adobe non si abbia la certezza che tali applicativi siano aggiornati con tutte le ultime patch. Infatti, una volta installato il software viene avviata la procedura di aggiornamento, a cui deve seguire l'installazione delle patch stesse: se questo processo ha un qualsiasi problema l'utente si ritrova con un applicativo non aggiornato.

In questo filone di interesse si inserisce la recente iniziativa che vede collaborare Adobe e Google sul fronte della sicurezza web: Google Chrome integrerà al proprio interno l'ultima release disponibile del plug-in Flash e la procedura di update sarà silente e gestita dall'aggiornamento automatico messo a disposizione dal browser.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
qboy31 Maggio 2010, 15:32 #1
cera una notizia prima: Sempre più 3D nel mondo di NVIDIA. perchè non la vedo più?
JackZR31 Maggio 2010, 18:40 #2
Bene per Adobe, sempre meglio.

@ qboy:
Probabilmente era un'altra delle balle by nVidia

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^