Tesla e SpaceX pronti a convertire al settore medicale i loro siti produttivi per fronteggiare il Coronavirus

Tesla e SpaceX pronti a convertire al settore medicale i loro siti produttivi per fronteggiare il Coronavirus

Anche Elon Musk, in un tweet, si è offerto per contribuire alla produzione di ventilatori polmonari proponendo la conversione dei siti produttivi di Tesla e Space X: “Tesla produce automobili con sofisticati sistemi di filtraggio HVAC. SpaceX realizza veicoli spaziali con sistemi di supporto vitale. Fare ventilatori non è difficili, ma non possono sicuramente essere prodotti all'istante"

di pubblicata il , alle 23:01 nel canale Scienza e tecnologia
TeslaTeslaSpaceX
 

Per fronteggiare l'emergenza Coronavirus molte aziende in tutto il mondo si sono e si stanno offrendo per contribuire a garantire la reperibilità di dispositivi mediali indispensabili per la prevenzione dei contagi ed il trattamento dei casi più gravi.

Ad esempio in Francia alcuni noti produttori di profumi hanno sfruttato le scorte di alcol per coprire il fabbisogno di disinfettanti di ospedali e centri di assistenza, in Italia invece aziende che realizzano ventilatori polmonari hanno accolto l'ingresso in fabbrica di militari per cercare di quintuplicare la loro produzione.

Al pari di questi esempi anche oltreoceano molte aziende come Ford e General Motors hanno accolto la richiesta del governo di sostenere la produzione di questi beni indispensabili per fronteggiare la diffusione del COVID-19.

Anche Elon Musk, in un tweet, si è offerto per contribuire alla produzione di ventilatori polmonari proponendo la conversione dei siti produttivi di Tesla e Space X.

“Tesla produce automobili con sofisticati sistemi di filtraggio HVAC. SpaceX realizza veicoli spaziali con sistemi di supporto vitale. Fare ventilatori non è difficili, ma non possono sicuramente essere prodotti all'istante"

In effetti, soprattutto Tesla, aveva già fatto parlare qui di sé per via degli elevati standard garantiti dal filtro dell'abitacolo delle proprie vetture, a detta dell'azienda in grado di resistere anche ad un attacco chimico grazie alla Bioweapon Defense Mode la quale fornisce elevati standard di filtraggio dell'aria all'interno dell'abitacolo.

Ad ogni modo, come tante altre aziende, siamo sicuri che anche Tesla saprà dire la sua in questo particolare periodo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
inited20 Marzo 2020, 10:26 #1
E poi c'è il tizio che, al tweet di Musk che dice "Se ci sarà penuria di ventilatori li costruiremo noi", risponde "senti, ma se li facessi PRIMA che ci sia la penuria" e la risposta del fattone è stata di bloccarlo. Perché

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^