Stelle cadenti: il picco delle Perseidi sarà stanotte!

Stelle cadenti: il picco delle Perseidi sarà stanotte!

Le Perseidi, o le stelle cadenti di Agosto, daranno spettacolo questa notte con il picco che promette fino a 100 stelle cadenti all'ora. Ecco come osservarle e il link allo streaming on-line su YouTube.

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Scienza e tecnologia
 

Anche se il giorno dedicato a San Lorenzo è passato (10 Agosto) c'è ancora tempo per godersi le stelle cadenti. Questa notte, tra il 12 e il 13 Agosto, ci sarà il picco dove sarà più facile vedere questo fenomeno atteso da appassionati e non per la sua spettacolarità.

Perseidi 2019

Stelle cadenti: un grazie alla cometa Swift-Tuttle

Le stelle cadenti che si verificano in questo periodo dell'anno sono dette Perseidi e si possono osservare guardando in direzione delle costellazioni di Cassiopea e Andromeda. Bel tempo permettendo, sarà facile riconoscere la prima per via della sua forma a "W". A quel punto basterà armarsi di pazienza.

Per questo spettacolo bisogna "ringraziare" Swift-Tuttle (o più precisamente 109P/Swift-Tuttle), una cometa che fu scoperta da Lewis Swift e Horace Parnell Tuttle nel lontano 1862. Anche l'italiano Schiaparelli ha una parte nella storia: fu lui infatti a collegare le stelle cadenti, che noi conosciamo come Perseidi, al passaggio della cometa solo pochi anni più tardi.

Swift-Tuttle ha un diametro di circa 26 chilometri con il prossimo perielio che sarà il 12 Luglio del 2126 (in precedenza fu nel 1992). È interessante notare che questa cometa sia un oggetto potenzialmente pericoloso per il nostro Pianeta in quanto la sua orbita retrograda (con durata di circa 133 anni) interseca quella della Terra. Secondo i calcoli però, non ci saranno impatti probabili per questo millennio lasciandoci godere in tranquillità lo spettacolo.

Stelle cadenti 2019

Ricordiamo che le stelle cadenti non sono altro che meteore che entrano nell'atmosfera terrestre a circa 60 km/s. A questo punto l'aria che si trova di fronte ai detriti si comprime e quindi si scalda arrivando a quasi 2000°C facendo bruciare o vaporizzare il materiale che poi lascia la caratteristica scia brillante che ha dato origine al nome di stelle cadenti. In generale non c'è da preoccuparsi: si tratta di oggetti delle dimensioni di sassi o anche più semplicemente di sabbia e granelli di polvere cometaria.

Stelle cadenti: c'è anche lo streaming on-line

Grazie alla tipologia di fenomeno, rispetto alle eclissi o altri spettacoli del cielo non serviranno particolari protezioni o dispositivi. Solo un po' di orientamento per capire dove osservare (ndr. a Nord-Est).

Grazie al progetto del Virtual Telescope Project sarà possibile guardare anche uno streaming on-line (grazie a Gianluca Masi) da una fotocamera grandangolare che inquadrerà la zona da cui le stelle cadenti dovrebbero provenire (in apparenza). L'appuntamento è fissato per le 0:00 del 13 Agosto 2019.

Per scattare delle fotografie alle stelle cadenti bisognerà innanzitutto trovarsi in una zona con poco inquinamento luminoso (anche se la Luna quest'anno sarà particolarmente invadente da questo punto di vista). Si dovranno poi utilizzare obiettivi grandangolari e con una buona apertura. Inoltre la fotocamera dovrà essere in grado di gestire alti ISO. A quel punto bisognerà scattare fotografie in sequenza con un tempo di esposizione variabile tra i 30" e i 60" sperando di essere fortunati e cogliere il bagliore.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dumah Brazorf12 Agosto 2019, 13:02 #1
Epperò si vedrà quasi una mazza perchè la luna è quasi piena...
s-y12 Agosto 2019, 13:37 #2
e, almeno al nord (anche in zone poco urbanizzate) sarà dura non sia coperto, se non da temporali da foschia da afa

peccato avevo una lista di desideri da esaudire
quartz12 Agosto 2019, 15:01 #3
Interessante come HwUpgrade si stia trasformando sempre piu' da sito specializzato di hardware e tecnologia a sito anche di scienza e astronomia...oltre che di gossip e pubblicita'.
Tra un po' non lo distingueremo da supereva.it.
Giuss12 Agosto 2019, 15:19 #4
Fin quando è scienza e astronomia ci potrebbe anche stare, il problema è tutto il resto degli articoli che pubblicano

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^